Come evitare di rimanere accecati dalle luci a LED

Un problema comune che si presenta a casa e in ufficio è legato alle luci LED che, se troppo forti o abbaglianti, provocano un terribile effetto accecante ai nostri occhi. Esistono alcuni metodi per evitare di rimanere accecati dal bagliore. Scopriamo cos’è la luce a LED, quali sono le differenti tipologie e cosa fare. Ecco qualche consiglio.

Come evitare di rimanere accecati dalle luci a LED

Sembra una prassi facile quella di installare le luci in casa o in ufficio ma è davvero facile cadere nell’errore di posizionare male le luci, utilizzare dei LED troppo intensi o perfino sottovalutare aspetti strutturali, che potrebbero influenzare l’effetto dell’illuminazione. Lo scenario più comune è letteralmente essere accecati dalla luce Led, accusare fastidi agli occhi ed emicrania. Per evitare questo spiacevole inconveniente, impariamo di più sulla luce LED, cos’è, come funziona e quali sono le diverse tipologie. Inoltre potrai seguire alcuni trucchi ed intervenire sull’arredamento, per non sbagliare. Te li elenchiamo.


Leggi anche: Come arredare un ufficio

Cos’è una luce LED

La luce a LED è un diodo a emissione di luce, dal suo acronimo Light Emitting Diode. Si tratta di un sistema che sfrutta la capacità di semi conduzione di alcuni materiali per attivare un processo di illuminazione spontanea, tramite i fotoni.

La luce LED  è la scelta primaria dei consumatori, in quanto presenta caratteristiche vincenti:

  • Elevata sicurezza;
  • Dura per molto tempo;
  • Si tratta di una luce molto efficiente;
  • Presenta bassi consumi energetici.

Nonostante il grande successo in tutte le abitazioni, si tratta di un prodotto molto recente, scoperto nel 1962 ma prodotto nella forma attuale solo nel 2000. Ad oggi esistono moltissime tipologie di LED, da modello a filamento ai modelli a LED multipli.

Il costo e le performance rendono la luce LED la tipologia di illuminazione più diffusa. Tuttavia si tratta di una luce molto intensa, che può spaziare in 6 categorie di calore, e per questo motivo spesso causa dei fastidi agli occhi, accecando, stancando la vista e causando terribili mal di testa. Per evitare questo, puoi lavorare sulla disposizione e sul gioco con i colori. Vediamo insieme come fare.

Come evitare di rimanere accecati dalle luci a LED

Utilizzare il dimmer

Il primo accorgimento da avere quando vuoi ovviare il problema dell’effetto accecante causato dalle luci LED è l’utilizzo del dimmer. Il dimmer è un dispositivo che serve a controllare la potenza della luce e la sua intensità. Grazie al dimmer si può regolare la luce e utilizzarla alla giusta intensità, andando a creare una sorta di luce soffusa all’occorrenza.


Potrebbe interessarti: Ufficio moderno: le migliori postazioni al lavoro

Come evitare di rimanere accecati dalle luci a LED

Evitare di disporre le luci troppo basse

Il primo consiglio che ti forniamo è quello di scegliere accuratamente dove andrai a posizionare le luci Led. L’installazione di complementi di illuminazione a LED, infatti, non deve essere troppo bassa o troppo vicino alle zone vive della casa, come in prossimità di un tavolo, un divano o della scrivania.

Sebbene l’effetto accecante non si percepisca subito, dopo alcune ora di esposizione ravvicinata a questa tipologia di luce gli occhi accusano stanchezza e fastidio. Se non hai alternative sul posizionamento, scegli per le lampade molto vicine al volto un grado di calore che sia considerato caldo, quindi evitando le lampadine LED bianche o blu. 


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Come evitare di rimanere accecati dalle luci a LED

Ignorare la tinta alle pareti quando installiamo le luci

Sia gli esperti di design che i meno esperti sono tutti d’accordo che i colori dell’arredamento, e in particolare quelli delle pareti, hanno lo scopo di amplificare, illuminare o rendere caldo un ambiente. Alcuni colori, più di altri, vengono scelti perché sono efficaci nel acuire l’illuminazione della stanza, come il bianco.

Se la tinta alle pareti della tua casa è soprattutto in bianco, evita di posizionare le luci LED in diversi punti, perchè il bianco non farà altro che riflettere la luce e contribuire al fastidio. Se non vuoi rinunciare alle luci LED, nemmeno con le pareti candide. Prova a scegliere luci nei toni del giallo, del verde o dell’arancione.

Come evitare di rimanere accecati dalle luci a LED

Scegliere il giusto modello di LED

Lo abbiamo anticipato che i modelli di luci a LED sono molteplici. Il primo modello mai creato, quello multiplo, presenta il difetto di scaturire un fascio di luce molto stretto. La sua nascita andava a sostituire i faretti esistenti in precedenza, ma ancora oggi è una tipologia di luce LED non eccessivamente efficace e che causa il classico effetto accecante.

Un secondo modello è il tubo LED, anche esso conosciuto come il celebre tubolare di luce, che va a sostituire i tubolari in neon. Questa seconda opzione è molto utilizzata nelle sedi lavorative e negli uffici, ma in realtà è una luce dalla temperatura molto bassa che, anche essa, causa agli occhi l’effetto fastidioso. 

Il modello più diffuso e anche il migliore è il LED a filamento. Inventato solo nel 2014, questa tipologia di luce va a ricreare il tipico filamento delle lampade a incandescenza, riproducendo fedelmente anche la giusta intensità e il colore desiderato. Questo garantisce riposo per gli occhi, oltre a tutti i vantaggi che sono comuni a tutte le tipologie di luci a LED.

Infine abbiamo la luce LED COB, perfezionata per garantire la massima performance in termini di lumen. 

Come evitare di rimanere accecati dalle luci a LED

Come evitare di rimanere accecati dalle luci LED: foto e immagini

Le luci a LED presentano innumerevoli vantaggi ma possono anche provocare fastidio agli occhi e il classico effetto accecante. In questa galleria fotografica alcuni esempi di luci a LED.

Clelia Ragosta
  • Lingua e letteratura svedese
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.