Divano angolare: quando sceglierlo

Luna Riillo
  • Dott. in Comunicazione, culture e tecnologie digitali

Se stai pensando di acquistare un divano angolare per il tuo salotto, ma non sei sicuro delle misure, dell’orientamento, del colore e dello stile, leggi queste indicazioni per effettuare la scelta più adatta. 

Divano angolare: quando sceglierlo

Il divano angolare è una soluzione sia elegante che pratica. Ma soprattutto molto comoda. Deve essere scelto con criterio, misurando bene gli spazi a disposizione e optando per uno stile che sia in armonia con il resto del mobilio.

La questione dello spazio è fondamentale: anche essendo una soluzione perfetta per gli spazi piccoli, deve essere acquistato della misura giusta, altrimenti, potrebbe occupare troppo spazio che invece deve essere preservato per muoversi agilmente per la stanza.

Vediamo quando è opportuno scegliere un divano angolare.

Divano angolare: comfort ed eleganza

Divano angolare: quando sceglierlo

Se sei alla ricerca di comfort e eleganza non potrai che scegliere proprio un divano angolare. Rappresenta una delle soluzioni più versatili, dando personalità al soggiorno. È perfetto per chi vuole vivere momenti di convivialità, avendo una forma adibita ad ospitare più di una persona sulle sue comode sedute che costringono tutti a guardarsi in faccia.

Permette di sfruttare angoli della stanza che altrimenti sarebbero rimasti inutilizzati. Per questo è perfetto anche per i salotti più piccoli, in quanto permette di non perdere sprecare nemmeno un centimetro di spazio.

Il divano angolare è molto comodo. Tutti amano sedersi all’angolo per alzare i piedi sulla parte a L e sentire subito quella sensazione di piacevole rilassamento. Siccome è uno dei mobili più utilizzati all’interno delle case, è indicato acquistarne uno che mette al primo posto il comfort, senza rinunciare all’estetica e allo stile.

Divano angolare come divisorio

Divano angolare: quando sceglierlo

Essendo più ingombrante, rispetto ad un divano normale, quello angolare ha bisogno di più spazio per essere inserito nella stanza. Può essere sistemato in un angolo, cosicché le due parti posteriori coincidano con le pareti. Oppure può essere posto in una zona specifica della stanza, soprattutto nei monolocali e negli open space, per funzionare da separatore fra le varie aree.

Inoltre, il divano angolare è anche modulabile in alcuni modelli ed è quindi facilmente adattabile alla tipologia di stanza e può essere rivoluzionato ogni volta che si ha voglia di cambiamento e di riorganizzare gli spazi.

Fornendo molte sedute, si eviterà di dover piazzare troppe sedie nella stanza, soprattutto se corredati da pouf o poltrone, così da mantenere la stanza spaziosa e libera da inutili ingombri.

Divano angolare: destra o sinistra?

Divano angolare: quando sceglierlo

La maggior parte delle soluzioni in commercio oggi sono modulabili e interscambiabili, quindi non dovrebbe presentarsi questo problema. La questione che potrebbe sollevarsi è invece relativa al fatto che quasi tutti hanno un angolo più lungo e uno più corto. Se l’angolo e il bordo corto si trovano sulla destra, il divano avrà un orientamento a destra. Al contrario, a sinistra.

Quindi, quale scegliere? Dipende tutto dal posto in cui sarà disposto nella stanza. Se sarà disposto in un angolo, bisognerà tenere conto delle interruzioni che potrebbe esserci in una delle due pareti (ad esempio porte, finestre, camino ecc) e scegliere in base a queste incombenze.

Divano angolare: perché sceglierlo

Divano angolare: quando sceglierlo

Alla luce di queste considerazioni, quando bisogna scegliere un divano angolare? Sicuramente, quando la caratteristica principale che si sta ricercando è proprio quella della comodità.

Il divano è la carezza che quasi tutti ogni sera aspettano di ricevere quando finisce una giornata di lavoro, di scuola, di attività di ogni genere. Ed è ovvio che è proprio il relax che si va a ricercare quando ci si sdraia.

Essendo una soluzione modulabile e adattabile a qualsiasi tipo di stanza, è perfetto anche per stanze molto piccole ma nelle quali non si vuole sprecare nemmeno un centimetro di spazio. Nei monolocali, solitamente, il divano diventa anche trasformabile in letto nelle ore notturne.

Per questo, optando per un divano angolare con meccanismi interni che permettano di modificarlo in letto, di potrà avere il massimo della praticità e della multifunzionalità con un solo mobile.

Divano angolare: per ogni gusto

Divano angolare: quando sceglierlo

I divani angolari sono disponibili in tantissime forme e stili, adattabili a qualunque tipologia di contesto e di arredamento.

Quello con chaise lounge è uno dei più acquistati: la maggior parte sono forniti di contenitore, nel quale è possibile conservare coperte, cuscini e tutto ciò che si desidera.

Uno di quelli più comodi in assoluto, soprattutto per chi passa molte ore seduto per problemi motori o perché ama giocare ai videogiochi o guardare film e serie tv, è quello reclinabile. I meccanismi elettrificati rendono l’esperienza sul divano angolare estasiante.

Fra le altre scelte: i divani angolari a U, i Chesterfield, moderni, glamour, dallo stile retrò o vintage e anche in tanti materiali, a partire dal cotone, alla pelle, in ecopelle, in tessuto e anche in velluto per un vero tocco di classe e lusso.

Divano angolare: foto e immagini

Ora che ne conosci le caratteristiche, guarda questa selezione di foto e scopri qual è il modello che ti attira di più.