Minicucina per la mansarda: idee, spunti e foto

Daniele Di Geronimo
  • Dott. in Lettere moderne

Sfruttare la mansarda per creare una piccola cucina aggiuntiva; ecco idee e accorgimenti da seguire per creare uno spazio intimo, sicuro e a norma di legge

Minicucina-mansarda

La presenza di una mansarda è spesso considerata utile solamente come vano in cui stipare scatole, scatoloni e oggetti particolarmente ingombranti e inutilizzati. Eppure parliamo di uno spazio che, debitamente configurato dal punto di vista strutturale, si rivela straordinariamente versatile e utile anche per accogliere una cucina. Scopriamo quindi come fare per inserire una minicucina per la mansarda.

La gestione degli spazi in una minicucina per la mansarda

Gestione-spazi-minicucina-mansarda

Uno dei primi aspetti cui porre attenzione in una minicucina per la mansarda è inevitabilmente quello degli spazi. Le cucine sono ambienti che, anche per via dei voluminosi elettrodomestici, generalmente richiedono grandi spazi e superfici molto ampie.

Di contro le mansarde sono spazi ricavati in un sottotetto e per questo spesso risicati. Non è una forzatura realizzare una minicucina per la mansarda?

No, perché nonostante ci possano essere delle condizioni particolari da valutare non è da escludere a prescindere la possibilità di trasformare questo spazio in una cucina. Per farlo bisogna valutare con molta attenzione le metrature disponibili e, soprattutto, le altezze, capendo come e dove posizionare i vari elementi che compongono la cucina.

Senza dimenticare di lasciare uno spazio sufficientemente libero per muoversi agevolmente e rendere questo spazio realmente funzionale e bello da vivere.

Come progettare una minicucina per la mansarda: 7 consigli e idee per tutti

Progettare-minicucina-mansarda

Entriamo quindi più nello specifico andando a individuare gli elementi chiave intorno ai quali sviluppare il progetto di una minicucina per la mansarda.

1. L’essenziale

Elementi-essenziali-minicucina-mansarda

Quando si deve arredare uno spazio di dimensioni limitate è inevitabile pensare di sacrificare qualcosa. Questo più che un ‘togliere’ è un valorizzare ciò che si rivela essenziale e indispensabile, formulando una scala di valori. È chiaro che sarebbe bello – per chi ama questo tipo di soluzioni – disporre di grandi superfici sulle quali tenere tutte le stoviglie necessarie per la preparazione degli alimenti, così come di avere mobili a colonna con tanti elettrodomestici e tutti vicini, ma non è la mansarda il posto adatto a questo tipo di realtà.

Ecco quindi che una minicucina per la mansarda non può rinunciare al lavello (magari con una vasca sola), il piano cottura, il frigorifero e un piano di lavoro. Intorno a questi elementi si può poi sviluppare il progetto della mini cucina.

2. Sviluppo orizzontale

Sviluppo-orizzontale-minicucina-mansarda

Caratteristica della mansarda non è tanto e solo i pochi metri quadri a disposizione, ma anche e soprattutto le altezze ridotte, soprattutto nei tetti spioventi. Ecco quindi che è impossibile o limitato uno sviluppo verticale teso a sfruttare al massimo le pareti.

È più utile e proficuo pensare a uno sviluppo orizzontale con una cucina lineare, sfruttando il vantaggio di avere tutto sullo stesso piano. Anche gli spostamenti tra una zona e l’altra ne beneficeranno essendo ridotti al minimo.

3. Mobili su misura

Mobili-su-misura-minicucina-mansarda

Per una minicucina per la mansarda è possibile trovare una vasta serie di mobili e soluzioni d’arredo più piccole rispetto alle formule tradizionali. Esistono anche elettrodomestici di minore portata e perfetti per essere inseriti in questi spazi senza rinunciare al confort e alla praticità d’utilizzo.

4. I colori

Colori-minicucina-mansarda

Anche l’aspetto cromatico incide direttamente sulla percezione degli spazi ed è quindi un elemento da non trascurare in una mansarda. Il consiglio è quello di orientarsi verso colori chiari e preferibilmente pastello.

La ragione è molto semplice: sono quelli che favoriscono meglio l’illuminazione e contribuiscono a rendere gli spazi più ampi e comodi.

5. Monoblocco, a scomparsa, ad angolo o su più livelli

Minicucina-mansarda-monoblocco

Quando si cercano gli elettrodomestici per una minicucina per la mansarda si scopre che esistono tantissime soluzioni. Da quelle modulari e componibili a quelle monoblocco, passando per i modelli ad angolo o distribuiti su più piani. Tutto dipende dallo spazio a disposizione, dalle proprie preferenze e dal tipo di ambiente che si vuole realizzare.

Le cucine monoblocco offrono il vantaggio della compattezza e di avere in poco spazio tutto l’essenziale, potendo sfruttare al meglio anche angoli che altrimenti sarebbero stati sprecati. Una validissima alternativa è data dai mobili a scomparsa che, da chiusi, non ingombrano e spariscono alla vista e che possono essere aperti solo all’occorrenza. Una soluzione particolarmente intrigante e dalle grandi potenzialità.

In una mansarda lo spazio non solo è ridotto, ma spesso anche poco adatto alle tradizionali installazioni. Sono frequenti gli angoli, magari nati dai pilastri e dalle colonne che compongono la struttura della casa. La scelta di cucine ad angolo può rivelarsi molto utile anche per creare, appunto, un angolo cottura da destinare alla preparazione delle pietanze e, se disponibile, dedicare il resto della mansarda a un tavolo con una zona giorno dove mangiare, rilassarsi e ritrovarsi.

In alternativa, specie se si dispone di più pareti, è possibile configurare la cucina su più superfici. È una scelta conveniente anche dal punto di vista pratico potendo organizzare questo ambiente e dedicare un mobile solo al lavaggio e alla preparazione degli alimenti e l’altro alla cottura. Anche in questo senso non mancano le opportunità e le personalizzazioni.

6. L’illuminazione

Illuminazione-minicucina-mansarda

L’illuminazione è un elemento cruciale nella progettazione di qualsiasi ambiente e lo diventa in maniera ancora più importante in uno ridotto come una mansarda.

Il rischio di creare un ambiente soffocante e claustrofobico è alto, così come di non valorizzare tutto lo spazio a disposizione. L’uso di lampade da soffitto, faretti a LED o di lampade a piantana da collocare negli angoli inutilizzati possono essere una scelta intelligente non solo per rendere visibile questo spazio, ma anche per creare atmosfere calde e rilassanti.

7. I materiali

Materiali-minicucina-mansarda

L’ultimo, ma non il meno importante, elemento su cui ragionare nella progettazione di una minicucina per la mansarda è quello legato alla scelta dei materiali. Sia per i mobili che per i rivestimenti delle pareti e dei pavimenti.

Anche qui c’è l’imbarazzo della scelta tra il classico e sempre meraviglioso legno alle soluzioni più moderne come il laminato o la resina. Ciascuna realtà rappresenta un’interessante opzione per valorizzare tutta la bellezza del design di questo ambiente.

Minicucina per la mansarda: foto e suggerimenti

Realizzare una minicucina per la mansarda non solo è possibile ma spesso è anche divertente e piacevole scoprendo tantissime soluzioni con le quali trasformare questo piccolo spazio in un vero e proprio angolo della casa nel quale rifugiarsi.