Cucina shabby chic: le 10 regole d’oro


Le regole fondamentali da rispettare per realizzare una splendida e conviviale cucina in stile shabby chic. Cosa non manca mai in un ambiente dai toni rustici ed accoglienti.

cucina-shabby-chic-mensole


Progettare e realizzare una vivace e colorata cucina in stile shabby chic non è operazione di per sè molto complicata. Stile di tendenza che richiama alla mente le atmosfere del passato, il trend che arriva dalle campagne è evocativo di sensazioni antiche.

Nel passato si rimaneva in cucina non solo perchè necessario, quanto perchè era il momento per condividere le esperienze di giornata, e rimanere uniti, per qualche ora di svago e conforto, se necessario.

Vediamo cosa serve per creare questo fantastico ambienti che piacerà anche ai vostri piccoli, che potranno così anche imparare ad apprezzare le cose semplici della vita.


Scelta dei mobili

cucina-esterna-shabby

I mobili shabby chic indicati per questa tendenza sono in legno, materiale naturale per eccellenza e che può anche facilmente presentare i segni del tempo trascorso.


Leggi anche: Soggiorno Shabby Chic

La presenza di intagli e decorazioni li rende più piacevoli alla vista, mentre abbondano cassetti che, in fase di apertura, fanno avvertire la presenza del legno per la difficoltà di scorrimento.

Le ante sono ancora quelle classiche, con eleganti vetrinette che lasciano intravedere il contenuto.

Scelta dei colori

shabby-cucina-2

Il bianco è la tinta principale di questo stile dai tratti molto rustici, ma non solo. Ad accompagnarlo troviamo anche altre tinte pastello come il verde salvia, il verde chiaro, il beige, l’avorio, il giallo, purchè molto stinto e mai accecante, oltre a suggestivi impieghi del tortora, un colore che sta riscuotendo notevole successo anche per ambientazioni moderne.

L’importante è non puntare od osare con colori fluorescenti ed accecanti, che finirebbero per far naufragare fin dall’inizio il vostro progetto.

Credenza

cucina-shabby-chic-piatti

Quando un tempo non esistevano i frigoriferi, il cibo veniva conservato in armadi in legno mentre gli alimenti deperibili venivano messi nelle ghiacciaie, stanze in comune dove si conservava la carne affinchè non andasse a male.

Il poco cibo che si teneva in casa, consumato nel giro di pochi giorni, venia messo nella credenza, armadio adatto a contenere anche stoviglie, piatti, attrezzi per la cucina oltre a tovaglie e tovaglioli.

Oggetti vintage ed usati

cucina-shabby-chic-madia-antica

Pensare alle antiche cucine di campagna è il giusto passo per comprendere quale deve essere il risultato finale cui tendere. Vedere appesi sopra il camino padelle, pentole, tegami ed altri attrezzi da lavoro tipici oltre a piatti in porcellana è una delle forme decorative più piacevoli.

Cercare in soffitta o nei mercatini dell’antiquariato diventerà un piacevole gioco.

Rubinetterie

cucina-shabby-chic

Nel campo delle forme decorative, i rubinetti antichi sono una maniera elegante per dare un tocco decisamente vintage all’ambiente. Le linee sinuose e curve, a cui abbinare colori dorati, rendono al meglio il progetto finale.

Tocco country

cucina-shabby-chic-verde

Delicatezza e toni tenui fanno parte dello stile shabby chic, che può essere letto come una declinazione del country e del rustico, come evoluzione moderna.

L’aria di campagna è sempre presente negli appartamenti che si desiderano creare seguendo questo trend, cercando di dare quel tocco di artigianalità che non guasta mai.

Una piccola zona verde, con un semplice vasetto sistemato come centrotavola, sopra la cappa aspiratutto o sul davanzale della finestra, renderà molto accogliente l’ambiente.

Improvvisazione

shabby-cucina-2

Per gli amanti dell’ordine e della precisione, lo stile può non apparire idoneo, abituati agli ambienti dove ogni cosa è sempre al suo posto. Uno stile dall’aria campagnola ama improvvisare, senza esagerare ovviamente: sul tavolo o sulle mensole possono venir poggiati piccoli oggetti che non paiono avere alcuna funzione.

Oppure, un paio di forbici da giardino regalerà l’idea di uno spazio aperto facilmente raggiungibile.

Piastrelle in maiolica

cucina-shabby-chic-piastrelle

Il rivestimento delle pareti è necessario al fine di preservare i muri: le piastrelle in maiolica sono fra le proposte più intriganti, per un materiale davvero resistente nel tempo.

Lampadario

lampadario-cucina-shabby-chic

Il progetto non può essere completo senza trattare l’argomento illuminazione. Nell’ambiente shabby chic non può che fare bella figura un gran lampadario in ferro battuto, riverniciato di bianco o di grigio chiaro, anche lasciando alla vista alcuni tratti rovinati, una maniera per renderlo vissuto.

Non mancano decorazioni e rifiniture come foglie e fiori di metallo.

Tessili semplici

cucina-shabby-chic-tovaglia

La ricerca del passato e delle antiche tradizioni punta sui tessili semplici, ricamati a mano dalla nonna, con presine, asciugamani e grembiuli, con uso di ricami in pizzo.

Cucina shabby chic: galleria delle immagini

Nella galleria delle immagini tantissimi suggerimenti per arredare la cucina imitando il fascino dello stile shabby chic.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta