Cucina moderna rettangolare: soluzioni per ogni problema

Come arredare una cucina moderna rettangolare o per dirla in altro modo stretta e lunga. Consigli ed idee per coniugare design e funzionalità.

cucina-moderna-rettangolare-idee-7

La cucina viene spesso considerata come la stanza più confortevole di tutta la casa, senza dubbio quella più utilizzata e anche sfruttata. Per questo motivo, la si preferisce ampia e luminosa. Ma se lo spazio a tua disposizione si sviluppa in lunghezza, niente paura! Con i giusti accorgimenti riuscirai a renderla ugualmente accogliente ed efficiente senza rinunciare a nessuna delle sue funzioni.

Il difetto maggiore di una cucina a pianta rettangolare, se difetto lo possiamo chiamare, risiede nella difficoltà che si riscontra nel posizionare il tavolo da pranzo ovvero nel renderla effettivamente “abitabile”. Questa conformazione era tipica degli immobili costruiti tra gli anni ’60 e ’70: da allora, diverse soluzioni di interior design si sono avvicendate per risolvere al meglio la controversa questione.


Leggi anche: Come arredare ed abbellire una casa in affitto spendendo poco

Oltre alla forma insolita, talvolta la complessità sta anche nella volontà di dare un certo stile connotativo all’ambiente. Nel caso di spazi ristretti o comunque angusti, come appunto potrebbe rivelarsi una cucina rettangolare, l’ideale sarà optare per uno stile minimale e con pochi fronzoli. In tal senso, una cucina moderna sarà perfetta.

Vediamo quali soluzioni adottare per arredare al meglio una cucina moderna rettangolare.

cucina-moderna-rettangolare-idee-6

Composizione lineare su uno o due lati

La composizione più semplice che meglio si presta ad una cucina rettangolare è il modello lineare, posizionato su una o due pareti a seconda delle dimensioni effettive della stanza.

Prima di entrare nel dettaglio, facciamo una breve panoramica sui colori da utilizzare. Com’è risaputo, i colori neutri tendono ad ampliare lo spazio con una sorta di illusione ottica. Dal bianco al beige, tutte le tonalità chiare rendono l’ambiente luminoso e danno l’impressione di trovarsi in spazi ampi e ariosi. Volendo aggiungere un tocco di colore si può puntare su qualche elemento a contrasto, non necessariamente un intero mobile ma magari solo un’anta oppure un pensile. Ancora, stoviglie e tessuti contribuiranno a creare questa interessante bicromia.

Nel caso di una cucina moderna, i colori più adatti sono il bianco, il nero e il rosso, volendo anche usati tutti contemporaneamente. Per chi preferisce i materiali naturali, in abbinamento al bianco si possono preferire delle finiture in legno.


Potrebbe interessarti: Camera da letto lunga e stretta: errori da non fare

Un altro valido alleato per ingrandire gli spazi visivamente sono gli specchi. Una cucina con finiture a specchio è certamente delicata e di impegnativa manutenzione, ma l’effetto sarà imparagonabile. Nello stile moderno, i dettagli lucidi in contrasto con quelli opachi sono di gran moda.

Per quanto riguarda i rivestimenti, sia nella scelta del pavimento che del paraschizzi per il piano cottura sarà altrettanto opportuno mantenersi su colori non troppo scuri. Una buona idea sono i motivi geometrici che aggiungono un tocco di freschezza senza ingombrare visivamente lo sguardo dell’osservatore.

cucina-moderna-come-disporre-i-mobili-15

Nella maggior parte dei casi una cucina lunga è anche una cucina stretta o comunque di piccole dimensioni. In tutti i casi, un espediente importante è quello di puntare su mobili a tutta altezza. Sfruttare tutto lo spazio verticale, non necessariamente con pensili bensì anche con scaffali e mensole, vi permetterà di usufruire di ogni centimetro a disposizione senza dover ricorrere all’odiata dispensa in un’altra stanza.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Come abbiamo detto, le composizioni lineari sono le più adatte. Il più delle volte in soli 250 cm si può avere tutto quello di cui si ha bisogno (fornelli, due lavabi, piano d’appoggio). Restano da aggiungere gli elettrodomestici, che nel caso di una cucina rettangolare saranno riuniti in un’unica colonna.

Qualora la metratura della stanza lo consentisse, una cucina disposta su due pareti aumenterà le superfici d’appoggio e quindi la facilità di fruizione degli spazi. Come elemento di congiunzione sulla parete di mezzo, valutate se inserire un bancone da bar. Per una giovane coppia oppure degli amici coinquilini è la soluzione migliore per fare colazione seduti su dei comodi sgabelli oppure un pranzo veloce. Per farti un’idea, dai un’occhiata alla prossima foto.

cucina-moderna-rettangolare-idee-3

Composizione angolare con bancone bar

La cucina ad angolo è spesso la soluzione più adatta se lo spazio a disposizione è davvero poco. Inserendo vani a giorno, mensole come piani d’appoggio e un tavolo snack si creerà un’alternanza tra pieni e vuoti che creerà per sua natura un ambiente arioso e luminoso.

Se invece non si vuole sacrificare spazio prezioso destinato alla preparazione dei pasti e si ha modo di mettere il tavolo da pranzo in un’altra stanza, si può sempre realizzare una cucina angolare che occupi interamente le due pareti.

Lo stile moderno prevede pochi elementi essenziali, linee dritte e pulite, tutti elementi che ben si sposano con l’esigenza di arredare uno spazio ridotto. Nella foto seguente, un ottimo esempio di cucina ad angolo che sfrutta appieno anche lo spazio verticale.

cucina-moderna-rettangolare-idee-1

Cucina moderna rettangolare, idee: immagini e foto

Sfoglia questa ricca gallery fotografica ed inizia a progettare seguendo i nostri consigli per arredare una cucina rettangolare in stile moderno.

Maria Chiara Barsanti
  • Laurea in Relazioni Internazionali presso L'Orientale di Napoli
  • Esperta in Digital Marketing e Comunicazione
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle
Suggerisci una modifica