Cucina moderna: colori da evitare

Cucina moderna: colori da evitare. Il 2022 è stato l’anno dei colori shock, tuttavia ci sono alcuni colori che, se negli altri locali stanno bene e rendono vivace la casa, non si sposano con l’atmosfera della cucina moderna, quindi è meglio evitarli. Ecco quali sono e le possibili alternative.


Cucina moderna: colori da evitare
Cucina moderna con mobili verde bosco

Scegliere il colore per le pareti della cucina moderna non è facile. Questo perché, essendo il cuore della casa, tendiamo a trascorrere molto tempo in questo spazio funzionale e, pertanto, desideriamo un colore che sia sempre felice di accoglierci.

Inoltre, qualsiasi tonalità che sceglierai, probabilmente farà parte della tua casa per diversi anni. Per questo motivo, è importante optare per un colore che si sposi bene con la cucina moderna, ma che nello stesso tempo sia capace di durare negli anni a venire, indipendentemente dalle mode.

Se hai seguito le tendenze colori 2022, probabilmente ti sarai reso conto che quest’anno, più che in tanti altri, sono andati di moda i colori shockfluo vivaci, che hanno aperto ai proprietari di casa un mare di possibilità.

Tuttavia ci sono anche alcuni colori da evitare nella cucina moderna, perché non si sposano bene con la sua atmosfera e, a lungo andare, possono risultare stancanti per gli occhi (e anche per l’umore). Ecco quali sono secondo i maggiori esperti di home design.

Cucina moderna: colori da evitare
Cucina moderna con mobili blu

Il rosso brillante: sì per gli accenti, no per le pareti

Cucina moderna: colori da evitare
Cucina moderna con accenti rossi e arancioni

Sappiamo tutti che, i colori, hanno il potere di trasformare uno spazio. Ma, sebbene possano essere favolosi e audaci, ci vuole una dose di notevole coraggio per usare le tonalità vivaci, poiché comportano rischi maggiori.

Quando scegli un colore per dipingere la cucina, quindi, sono l’intensità e il tono di un determinato colore a determinare l’atmosfera di uno spazio, oltre, naturalmente, la quantità di colore utilizzato.

È il caso del rosso brillante. Malgrado sia una scelta molto popolare, e sia anche utilizzato dagli amanti dello stile Scandi per dare un tocco di allegria alla loro camera da letto o al loro soggiorno, in una cucina moderna potrebbe rivelarsi un po’ troppo eccessivo, soprattutto per via delle luci più luminose che vengono utilizzate solitamente in questa stanza.

Il rosso brillante, così come tutta la gamma di tonalità scarlatte in generale, crea drammaticità e può “surriscaldare” eccessivamente una cucina. Non solo: a lungo andare potrebbe rivelarsi stancante per gli occhi, quindi è meglio evitarlo, a meno che tu non voglia una cucina in cui entrare e uscire rapidamente.

Se però non puoi fare a meno di un tocco di rosso, prova ad aggiungerlo come accento: per esempio un frigorifero rosso all’americana, posizionato in una cucina moderna dai colori neutri (come il bianco crema e il beige), aggiungerà un pizzico di colore e di vivacità, ma senza risultare eccessivo e fuori luogo.

Il bianco cangiante: meglio evitarlo e preferire tonalità più calde di bianco

Cucina moderna: colori da evitare
Cucina moderna bianca con dettagli in legno

Il bianco è una scelta tradizionale per la cucina moderna e, per alcuni, rappresenta una scelta predefinita, perché tende a far apparire uno spazio più pulito e luminoso.

Tuttavia il bianco cangiante può far sembrare un locale troppo freddo, troppo asettico e, oltretutto, è anche decisamente poco pratico: basti pensare ai disastri che possono fare le macchie di salsa di pomodoro sulle pareti.

Il bianco cangiante, come se già questo non bastasse, non crea un’atmosfera familiare, in quanto è un colore artificiale e non è presente in natura.

Se desideri una cucina moderna bianca, ti consigliamo quindi di optare per tonalità più calde, come il bianco crema o il rosa tenue.

Il bianco cangiante funziona invece molto bene come finitura lucida sui mobili, soprattutto se in contrasto con colori più scuri.

Il marrone scuro: non usarlo, rende la cucina poco accogliente

Cucina moderna: colori da evitare
Cucina moderna con mobili marrone scuro

Il marrone potrebbe non sembrare un colore controverso per la cucina moderna, soprattutto se si pensa al recente orientamente verso i materiali organici e più sostenibili.

Certo, garantisce un look moderno, ma non sempre si rivela una scelta ottimale per la cucina. E, anche se i colori neutri sono la tua passione, stai alla larga dal marrone scuro.

Questo colore infatti, in una cucina moderna, tende a far sembrare l’ambiente poco accogliente e invitante. Insomma, l’ultima cosa che si desidera per una stanza che dev’essere l’anima della casa.

Nel caso dei marroni, la chiave del successo è la stratificazione dei toni. Non limitarti quindi a una sola tonalità.

Per esempio, dovresti evitare di usare un mobile di noce scuro accanto a una parete marrone scuro. Prova invece ad abbinarlo a una parete di un colore neutro più chiaro, come il cappuccino o il beige, per renderlo interessante.

In questo modo creerai un’atmosfera più familiare e confortevole, anziché opprimente.

Il giallo caldo: utilizzalo con saggezza e non esagerare

Cucina moderna: colori da evitare
Cucina moderna gialla e grigio scuro: l’eccezione alla regola

Il giallo caldo è un colore edificante e allegro, quindi potrebbe sembrare un’ottima soluzione per la cucina.

In fondo si dice che inondare una stanza con questo colore migliori il nostro benessere, tuttavia è una tonalità che gli esperti consigliano di usare con una certa saggezza.

Suggeriamo, pertanto, di non scegliere il giallo caldo (e men che meno l’arancione) per la cucina moderna, perché tende a farla apparire obsoleta, chiusa e stressante.

Prova invece un giallo più freddo, meglio ancora se con sfumature verdastre. Otterrai uno spazio più rilassante, perché i colori freddi creano un senso di calma.

Le tonalità più luminose, come il crema e il bianco sporco, per contro renderanno lo spazio più luminoso e lo faranno anche sembrare più grande.

Cucina moderna: colori da evitare: foto e immagini