Come scegliere la cucina: su misura o componibile?

La cucina è il punto di attrazione di tutta la casa. Dalla colazione, alla cena, passando per il pranzo, la cucina è il luogo di convivialità di tutta la famiglia. Per questo motivo scegliere la cucina giusta è importante. Meglio una cucina su misura o una cucina componibile? Scopri caratteristiche, vantaggi e svantaggi delle due tipologie.

Come scegliere la cucina: meglio su misura o componibile? Pro e contro. Costi.

Arredare la cucina di casa è forse una delle scelte più difficili da fare. Le opzioni che abbiamo a disposizione sono davvero tante, si tratta di decidere non solo lo stile, ma la composizione e la tipologia della nostra cucina. Molto spesso il dilemma che bisogna affrontare quando bisogna scegliere la cucina è meglio una cucina componibile o una cucina su misura?

Ma quali sono le differenze tra le due soluzioni? Quali sono gli aspetti da valutare prima di scegliere la nostra cucina? Questa parte della casa è la stanza più importante di tutte. Sia che la consideriate come uno spazio intimo e familiare, sia che invece rappresenti uno spazio informale da condividere con amici e parenti.


Leggi anche: Angolo colazione in cucina: soluzioni semplici per casa

Senza dimenticare poi che, negli ultimi anni la separazione tra cucina ed altri ambienti della casa sta venendo meno. E’ sempre più comune la scelta di realizzare uno spazio unico tra cucina e zona living, per vivere al meglio i momenti di convivialità. Allora quale tipologia di cucina, componibile o su misura si adatta meglio a questo lifestyle? Vediamo in dettaglio pro e contro di ciascuna scelta.

Cucina su misura pro e contro

Se volete una cucina personalizzata in ogni suo aspetto, la cucina su misura è la soluzione perfetta per voi. Una cucina su misura è realizzata, in generale, da un artigiano esperto, in grado di tradurre in materia tutte le vostre richieste. Si può personalizzare ogni aspetto a partire dalla definizione del layout, alla scelta dei materiali, dei colori, delle finiture.

Una cucina su misura si adatta perfettamente al vostro spazio, sfruttando ogni più piccolo angolo della stanza. Inoltre, è perfettamente in grado di integrarsi ad elementi esistenti come camino, finestre o porte, spigoli.

La vostra cucina sarà allora un progetto unico ed esclusivo personalizzato sotto ogni aspetto. Ma definiamo nel dettaglio i pro e i contro.

Pro

  • Progetto unico ed esclusivo. Come già detto si può scegliere qualsiasi elemento della vostra cucina.
  • Resistenza. Una cucina artigianale è progettata per essere solida e funzionale e durare nel tempo.
  • Sfruttamento ottimale di ogni spazio della stanza. I mobili sono progettati per non lasciare spazi vuoti o elementi fuori posto.
  • Possibilità di eseguire riparazioni anche a distanza di molto tempo dalla sua realizzazione. Basterà semplicemente rivolgervi al vostro artigiano di fiducia che potrà ripristinare la corretta funzionalità.

Contro

  • Tempi di consegna lunghi. Dovendo realizzare un progetto ex novo, necessariamente i tempi di consegna della vostra cucina saranno più lunghi da diversi mesi ad un anno.
  • Prezzo. Trattandosi di un progetto su misura il costo sarà sicuramente più elevato. Un progetto personalizzato richiede professionalità e competenze non semplici da trovare.
  • Difficoltà in caso di trasloco. Nel caso di un trasloco, sarà più difficile adattare il progetto realizzato su misura per una stanza, ad un’altra con caratteristiche diverse.

Come scegliere la cucina: meglio su misura o componibile? Pro e contro. Costi.


Potrebbe interessarti: Parquet laminato: vantaggi e svantaggi

Cucina componibile pro e contro

Una cucina componibile è realizzata a livello industriale da aziende che realizzano volumi importanti di produzione e, di conseguenza, riescono ad offrire un prezzo più conveniente. Esistono tanti marchi importanti di cucine che offrono prodotti adatti a qualsiasi esigenze non solo di stile, ma anche di costo, proprio per accontentare una fascia di consumatori sempre più ampia.

Inoltre, molto spesso, le aziende produttrici di cucine affidano a qualche stilista, architetto o designer la realizzazione di modelli di cucina componibili. In questo modo, la creazione di un progetto d’autore attribuisce maggiore valore alla cucina.

Una cucina componibile è costituita da moduli di diverse misure, progettati per adattarsi a qualsiasi tipo di spazio e di ambiente. Volendo schematizzare potremmo così sintetizzare pro e contro di una cucina componibile.

Pro

  • Estetica. Una cucina componibile è il risultato di ricerca, innovazione e design.
  • Prezzo. Una cucina componibile ha un costo più basso rispetto ad un progetto su misura.
  • Tempi di consegna. In generale una cucina componibile si può avere in pronta consegna, a meno che non siano richieste elementi più particolari. Ma in generale difficilmente si va oltre i due mesi.
  • Facilità di montaggio. Alcune aziende hanno semplificato il sistema di montaggio, al punto che, in alcuni casi,  può essere anche effettuata in autonomia.
  • Adattabilità in caso di trasloco. Una cucina componibile si adatta facilmente anche a nuovi ambienti domestici in caso di trasloco.

Contro

  • Difficoltà a reperire pezzi di ricambio. Una cucina componibile è il risultato di ricerca ed innovazione, per questo motivo, con l’arrivo di nuovi modelli, si corre il rischio di non trovare pezzi di ricambio di modelli precedenti.
  • Difficoltà a sfruttare gli spazi in maniera efficiente. Trattandosi di moduli standardizzati, difficilmente si possono adattare a layout particolari, senza che alcuni spazi risultino vuoti o non perfettamente sfruttati.

Come scegliere la cucina: meglio su misura o componibile? Pro e contro. Costi.

Costi

Come abbiamo già accennato, una delle differenze più significative tra cucina componibile e cucina su misura è il prezzo. Un progetto personalizzato, può essere considerato un prodotto di nicchia e pertanto ha un costo piuttosto elevato. Scegliere una cucina su misura significa investire in un prodotto destinato a durare nel tempo. Il costo di una cucina su misura varia per fasce di prezzo:

  • da 5.000 a 10.000 euro
  • da 10.000 a 15.000 euro
  • da 15.000 a 25.000 euro.

Come è facile intuire per una cucina componibile si parte da soluzioni low cost con poche migliaia di euro, a progetti più ricercati, firmati e accessoriati  che raggiungono diverse migliaia di euro.

Sicuramente il prezzo è una variabile che incide significativamente sulla scelta della tipologia di cucina più adatta.

Come scegliere la cucina: meglio su misura o componibile? Pro e contro. Costi.

Cucina componibile vs cucina su misura: foto e immagini

La cucina è lo spazio della casa dove passiamo la maggior parte del tempo ed è il luogo di incontro della famiglia, ma qual è la tipologia migliore? Cucina su misura o cucina componibile? Sfoglia la galleria e scopri la soluzione più adatta a te.

Marcella Piegari
  • Laurea in Scienze della comunicazione
  • Giornalista pubblicista
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.