5 proposte di cucina provenzale color verde pastello


La bellezza del verde pastello per una cucina in stile provenzale. 5 proposte diverse delle aziende leader nel settore per assaporare il gusto per le antiche sensazioni della campagna.

cucina-stile-provenzale-12


Arredare la cucina di casa secondo i canoni dello stile provenzale appare una proposta appropriata per chi gradisce assaporare ancora una volta le antiche sensazioni delle case di campagna, quando il momento del pranzo e della cena era l’occasione per radunare tutti i componenti della famiglia a tavola, per raccontare come era andata al giornata e trascorrere momenti lieti.

Oggi, il ritorno agli ambienti country e dai toni molto rustici è una passione seguita con interesse anche dai mobilifici che sempre più delineano proposte che possono stuzzicare la ricerca della accoglienza e del calore.

cucina-stile-provenzale-2

Fra le tinte che maggiormente possono rispecchiare questa ricerca vi è il verde, con cui è possibile giocare con le sue gradevoli sfumature che richiamano alla mente i prati, la campagna, le fattorie ed i campi agricoli dove si faticava prima della ricompensa, ovvero una cena sostanziosa assieme ai propri cari.


Cucina Scavolini Belvedere

cucina-provenzale-verde-scavolini-belvedere

Per un marchio storico, leader nel settore delle cucine, non poteva non esserci una proposta che rispecchiasse i valori del passato, richiamando alla mente le sensazioni che solo la campagna poteva trasmettere e conservare.

Disegnata e pensata da Raffaele Pravato, la cucina Belvedere di Scavolini è proprio ispirata alle vecchie case di campagna, nelle quali materiali naturali come il legno e la paglia per i rivestimenti delle seggiole si mescolavano ai muretti con i mattoni alla vista.

La particolarità delle ante, lasciate grezze ed all’apparenza consumate prima ancora di essere usate, sono dettagli da non sottovalutare.

Cucina Marchi Doralice

cucina-provenzale-verde-marchi-doralice

Per il gruppo Marchi Cucine, che sottolinea come il motto aziendale sia Cucine senza tempo, la proposta dai toni country e rustici si chiama Doralice.

Anche in un appartamento di un’abitazione moderna, può trovare espressione un contesto dal fascino antico, come questo modello cerca di raggiungere grazie al ciottolato in marmo e alla tinta noce che trasmettono questo senso di ruralità che piace anche, e molto, alle famiglie appena formate e che si sentono giovani dentro.

A dare vivacità all’ambiente, con una vena di colore, è anche la dispensa con le sue ampie ante verde salvia e le feritoie che lasciano intravedere il contenuto degli scaffali.

Cucina Febal Gala

cucina-provenzale-verde-febal-gala

Decisamente dai tratti più contemporanei la proposta di Febal, che con Gala offre un esempio di come si possano mescolare tendenze all’apparenza molto distanti, unendoli per ottenere il massimo della funzionalità.

Le ante con cornice sono un esempio di ciò che significa recuperare le forme dal passato, una decorazione leggera ma che fa la differenza tuttora.

Il piede a cipolla per la madia è un altro esempio di cosa significa adottare i canoni classici, piacevole alla vista e adatto a sostenere strutture pesanti e massicce.

Cucina Lube Velia

cucina-provenzale-verde-lube-velia

La proposta dell’azienda marchigiana in stile classicheggiante e dai forti richiami provenzali è la cucina Velia laccata, che presenta moltissimi pezzi che paiono essere stati scolpiti dalla mani di sapienti artigiani, realizzati uno ad uno.

La cucina per Lube deve però continuare ad essere funzionale ed all’avanguardia, fattori che vanno rispettati affinchè il prodotto possa essere usato con soddisfazione.

La ricerca spasmodica della luminosità esalta poi le scelte di arredo delicate ed eleganti.

La fusione fra basi, pensili ed accessori permette dunque di avere un’atmosfera intima ed attenta alla persona.

Cucina Athena Berloni

cucina-provenzale-verde-athena-berloni

L’aria del Mediterraneo e del Sud della Francia sono trainanti anche per Berloni, marchio storico nel campo delle cucine. I toni classici non tramontano e si sposano benissimo con l’idea di avere un ambiente nel quale si assapori il gusto dello stare insieme a tavola, con la famiglia, per molto più tempo rispetto ai ritmi tradizionali.

Siccome però la tradizione deve andare d’accordo con la modernità, pur conservando l’idea di avere una tinta pastello, tenue, mescolando l’idea dei campi di lavanda, il colore del mare ed il rosmarino, tradizionale nelle ambientazioni mediterranee, l’uso di quest’ultima tonalità di verde consente di attenuare ogni possibile tensione.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta