Stile industrial chic: arredare il bagno

Cerchi idee per arredare il tuo bagno in stile industrial chic? Ecco tanti consigli e suggerimenti da seguire, dal pavimento ai complementi.

stile-industrial-chic-arredare-bagno-6

Al giorno d’oggi arredare il bagno non è più cosa da poco: da stanza di servizio è diventato il luogo del benessere personale e del relax ed è per questo motivo che lo si vuole personalizzare e rendere quanto più possibile conforme ai propri desideri.

Innanzitutto si parte dallo stile; se quello che hai scelto è l’industrial chic dovrai prestare molta attenzione a mobili da bagno ed accessori. Infatti, questa tendenza molto in voga al momento ha come caratteristiche principali l’accostamento di elementi diversi e il recupero di vecchi suppellettili.

Dato che l’ispirazione è agli arredi degli ex capannoni industriali di un’America post bellica degli anni ’80, i materiali da prendere in considerazione sono il metallo e il vetro, ma soprattutto sarà importante creare il contrasto con qualcosa di più tradizionale come ad esempio il legno.


Leggi anche: Pavimento in stile industriale

Anche la personalizzazione è una peculiarità di questo stile, che più di tanti altri deve risultare “vissuto”. Via libera a decorazioni ed accessori, sempre senza esagerare però. Non dimenticare che gli arredi avranno linee minimali e pulite ed è importante che vengano esaltate e non coperte da un eccesso di complementi.

Entriamo ora nel dettaglio, partendo proprio dalla scelta dei rivestimenti e dei colori.

Rivestimenti e colori

Immaginando di entrare in una fabbrica costruita nel secondo dopoguerra i colori che si vedrebbero sono il nero, il grigio antracite, il bianco e il marrone scuro: ecco, queste sono le tonalità da adottare in un bagno in stile industrial chic.

In altre stanze della casa sarà possibile aggiungere anche altri colori, sempre freddi, come il rosso, il giallo senape oppure il blu avio, ma in bagno è meglio mantenersi sul neutro oppure usarne al massimo per creare una sola parete d’accento (vedi foto alla fine del paragrafo).

Per quanto riguarda i rivestimenti, quelli ideali sono i più semplici in commercio ovvero le mattonelle bianche. Ricreare un muro di mattoncini sarebbe davvero perfetto, ma se ciò non fosse possibile andranno benissimo le piastrelle. Per il pavimento, cemento e legno oppure la più moderna resina.

Infine, il vero tocco di classe, laddove lo spazio lo consenta, sarà dato dalle tubature lasciate a vista, proprio come nei bagni delle industrie di New York.


Potrebbe interessarti: Divano letto industrial: 10 idee per rendere unico il tuo living

stile-industrial-chic-arredare-bagno-1

Mobili da bagno

L’arredo bagno è tra i primi elementi da considerare e costituisce la base da cui partire per procedere alla costruzione dello stile scelto. In effetti, è da qui che parte tutto in quanto essendo la parte più ingombrante saranno anche quella che dà più nell’occhio.

Nel mood industriale il mobilio può essere sia in metallo che in legno, mantenendosi sulle tonalità più neutre del rovere o del mogano.

Il lavabo perfetto è da appoggio, posizionato su un piano oppure inserito in una struttura senza pannelli o ante lasciando tutto a vista e a portata di mano. Diverse proposte sono modulari in ferro e possono ospitare anche un lavandino incassato. Una bella idea è quella di sceglierne uno in ceramica o marmo che ricordi un antico lavatoio.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Per quanto riguarda la rubinetteria, gli interior designers consigliano miscelatori in ottone o in acciaio satinato, con linee morbide ispirate al passato. Una delle mode del momento sono i rubinetti a parete, che in un bagno in stile industrial chic saranno davvero perfetti.

Passiamo ora ai sanitari. Anch’essi hanno il ruolo di completare lo stile dell’intera stanza e in alcuni casi diventano il punto focale. Questo accade ad esempio quando si sceglie una vasca freestanding: la più adatta ha i piedini in ottone e forma ovoidale. Per quanto riguarda la doccia, il più delle volte questa è un modello walk in con parete in vetro.

Qualora non ti piacessero wc e bidet dalle forme squadrate, niente paura, anche quelli dalle linee più morbide andranno bene, purché siano sospesi. Dai un’occhiata alla prossima immagine per capire di cosa stiamo parlando.

stile-industrial-chic-arredare-bagno-4

Decorazioni ed accessori

Come abbiamo accennato all’inizio, un bagno in stile industrial chic non può prescindere da decorazioni ed accessori per raggiungere alti livelli di personalizzazione.

Ogni oggetto posto in bella vista deve essere scelto ad hoc, dagli asciugamani (rigorosamente in cotone o lino grezzo) fino ai flaconi dei detergenti. Ovviamente a tema saranno anche il dispenser del sapone e il bicchiere per gli spazzolini.

Un suggerimento da seguire è certamente quello di fare un giro in un mercatino vintage e acquistare vecchie cornici e/o vasi da posizionare sulle mensole oppure ai lati della vasca. Le piante sono un elemento immancabile che contribuisce a creare la giusta atmosfera di serenità e relax.

Infine, non tralasciare l’illuminazione e prediligi se puoi lampadari in ferro.

stile-industrial-chic-arredare-bagno-3

Stile industrial chic, arredare il bagno: immagini e foto

Sfoglia questa ricca gallery fotografica. Troverai tante immagini da cui trarre ispirazione per arredare il tuo bagno in perfetto stile industrial chic.

 

 

Maria Chiara Barsanti
  • Laurea in Relazioni Internazionali presso L'Orientale di Napoli
  • Esperta in Digital Marketing e Comunicazione
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle
Suggerisci una modifica