Ristrutturazione bagno: come progettare, idee, prezzi

Ristrutturazione bagno: come progettare e rinnovare, idee e tendenze, detrazioni fiscali e costi.

ristrutturazione-bagno-come-progettare-idee-prezzi-1

Ristrutturare il bagno richiede un’attenta analisi dei lavori che si andranno ad eseguire. Potranno essere necessari interventi di muratura ed idraulici, attività di rimozione delle piastrelle, imbiancatura delle pareti, sostituzione sanitari.

La fase di progettazione e rinnovo di questo ambiente assume dunque una notevole rilevanza prima di dare il via ai lavori. Altrettanto importante è saper scegliere le tendenze d’arredo che meglio si combinano al proprio stile, sempre nel rispetto del budget prefissato.

Infine bisogna aver ben chiare le procedure da mettere in atto per usufruire delle detrazioni fiscali ammesse dalla legge, per ottenere rimborsi e ridurre l’ammontare delle spese da sostenere.


Leggi anche: Ristrutturazione casale: guida e costi

In questo nostro articolo vi forniamo le principali linee guida ed una serie di validi consigli nell’attività di ristrutturazione bagno.

Ristrutturazione bagno lavori

ristrutturazione-bagno-come-progettare-idee-prezzi-2

La ristrutturazione del bagno comprende differenti lavori da svolgere, li possiamo riassumere per comodità nelle seguenti fasi:

  • Demolizione: smontaggio sanitari e complementi d’arredo, rimozioni rivestimenti e pavimenti.
  • Nuove tracce: necessarie per la realizzazione di nuovi impianto idrici-elettrici.
  • Getto del massetto: sabbia e cemento o diversa miscela usata per livellare le superfici e coprire gli impianti.
  • Posa pavimenti e rivestimenti: la copertura di pavimenti e rivestimenti con il materiale prescelto, come ad esempio il grès, il parquet oppure i ceramici.
  • Installazione nuovi sanitari e arredi: rubinetti, complementi, accessori e montaggio nuovi sanitari.

Ristrutturazione bagno 2021 tendenze

ristrutturazione-bagno-come-progettare-idee-prezzi-3

Le nuove tendenze 2021 per la ristrutturazione bagno confermano il trend di cambiamento registrato negli ultimi anni. Si è infatti trasformato da ambiente dedicato all’igiene giornaliera ad un luogo in cui si ricerca un maggior benessere e relax.

Ecco perché nei lavori di ristrutturazione bagno è fondamentale disporre di un progetto chiaro, per comprendere preventivamente come trasformare i locali, per renderli il più possibile accoglienti e in linea con le proprie esigenze.

Ristrutturazione bagno progetto: idee e consigli

ristrutturazione-bagno-come-progettare-idee-prezzi-4

Quando si prepara un progetto bagno, essenziale è specificare in modo dettagliato tutte le attività che si hanno in programma di eseguire. Si ha intenzione di cambiare le piastrelle? Quali colori e tipi di vernice applicare sulle pareti? Quali materiali impiegare per la pavimentazione? Una serie di domande a cui bisogna dare una risposta minuziosa prima di iniziare i lavori.


Potrebbe interessarti: Tende per la casa: ultime tendenze

Da non trascurare nemmeno la fase di acquisto dei sanitari. In commercio sono in vendita sia i modelli più classici (posizionati a terra) oppure con installazione sospesa. La decisione tra l’uno o l’altro dipende innanzitutto dalla disposizione dei tubi. A seconda se l’intervento complessivo di ristrutturazione riguarderà più o meno le condotte, si deciderà il tipo da montare. Non è obbligatorio cambiare i sanitari se non avete intenzione di rinnovare la pavimentazione o ritenete i “vecchi” ancora in buone condizioni. Per i fan dello stile moderno, i sanitari sospesi rappresentano la migliore scelta, offrendo inoltre il vantaggio di rendere agevoli le operazioni di pulizia dei pavimenti.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Nella ristrutturazione bagno è importante valutare gli accessori per l’illuminazione, essenziali per garantire la giusta luce in ogni parte dell’ambiente. Generalmente si prediligono tonalità calde per rendere il bagno più accogliente, nulla vieta però di ricorrere a “colori più freddi”: la decisione finale è rimessa ai gusti personali.

Nella fase di rinnovamento del bagno, occupa una posizione di rilievo anche la scelta di nuovi accessori (portasciugamani, porta carta igienica, porta spazzolini) da abbinare agli arredi, dai più comuni in acciaio cromato alle soluzioni più pregiate. Quali scegliere? In tal caso dipende dallo stile che desiderate conferire al vostro ambiente e dal budget a disposizione.

Ristrutturazione bagno costo

ristrutturazione-bagno-come-progettare-idee-prezzi-5

Indicare con precisione il costo per la ristrutturazione del vostro bagno è impossibile, poiché sono molteplici le variabili da considerare, dalle dimensioni alle finiture. Per darvi comunque un’idea sulla spesa da sostenere, forniamo una serie di prezzi medi applicati da professionisti del settore:

  • Rifacimento impianto idraulico: da 80 a 100 euro al mq
  • Rimozione piastrelle: da 10 a 12 euro al mq
  • Posa Pavimentazione: da 8 a 18 euro al mq

A questi interventi bisogna poi aggiungere l’eventuale spesa per i sanitari. In linea generale, per un bagno di medie dimensioni servono almeno 3.500 euro, per uno piccolo potrebbero “bastare” anche 2000 euro. Per quanto riguarda i tempi di esecuzione dei lavori, generalmente sono necessari 7-10 giorni, salvo imprevisti.

Ristrutturazione bagno Leroy Merlin

ristrutturazione-bagno-come-progettare-idee-prezzi-6-

Il marchio Leroy Merlin è tra i maggiormente apprezzati dalla clientela per la ristrutturazione bagno. Tra i suoi punti di forza la varietà di prodotti, i prezzi competitivi ed una serie di servizi aggiuntivi. Tra questi segnaliamo “Bagno Facile”, la soluzione studiata dal brand transalpino per ristrutturare il bagno su un progetto redatto su misura. Tra i vantaggi offerti, un servizio completo a 360° con consegna in tutta Italia, un’ampia fornitura di prodotti (Doccia, Sanitari, Pavimenti, Rivestimenti) e materiali di consumo, attività di smaltimento dei mobili vecchi. Per usufruirne, basta chiamare Leroy Merlin e prendere l’appuntamento con lo staff, attendere il sopralluogo (il costo è di 30€) e farsi consegnare un preventivo personalizzato.

Ristrutturazione bagno detrazioni

ristrutturazione-bagno-come-progettare-idee-prezzi-7

È possibile usufruire di agevolazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione bagno? Sì, certamente. Entrando nello specifico, la normativa vigente consente una detrazione IRPEF del 50% delle spese fino ad un importo massimo di 96.000 euro. Il rimborso viene suddiviso in 10 rate annuali di identico importo. Ad esempio, se il costo complessivo per il bagno è pari a 4.000 euro, lo sconto annuale sarà di 200 euro per 10 anni (2000 euro è la metà di quanto speso). Un rimborso spettante sulla dichiarazione dei redditi ai fini IRPEF.
Un’agevolazione di cui possono usufruire sia i proprietari dell’immobile che i soggetti titolari dei diritti di godimento o nuda proprietà.

Galleria immagini

A seguire una completa galleria immagini sulla ristrutturazione bagno, sarà utile per farvi un’idea su come rinnovare questi ambienti.

 

Alessandro Mancuso
  • Ragioniere, Programmatore
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica