Progetto bagno 4 mq: idee e consigli pratici

Progettare il bagno di 4 mq è una sfida avvincente per una casa moderna. Come inserire tutti i comfort? Come scegliere i colori giusti? Meglio la vasca o la doccia per un bagno di 4 mq? Ecco alcuni consigli e idee per progettarlo al meglio.

progetto-bagno-4-mq 19

Nelle abitazioni moderne è pratica molto diffusa una ridotta disponibilità planimetrica per la stanza da bagno; potremmo anche dire ridotta ai minimi termini. Eppure anche in uno spazio contenuto possiamo progettare un bagno che sappia rispondere alle nostre esigenze, che ci permetta di svolgere tutte le attività di igiene e benessere di cui necessitiamo.

Abbiamo raccolto alcune idee e consigli pratici per aiutarti a progettarne uno nel migliore dei modi.

progetto-bagno-4-mq 34

Il bagno di 4 mq senza rinunce

progetto-bagno-4-mq 18


Leggi anche: Progettare casa: 10 cose da tenere a mente

Il primo pensiero che facciamo quando ci accorgiamo di avere uno spazio particolarmente contenuto è quello di dover fare delle rinunce e, quindi, di dover sacrificare per forza di cose alcuni comfort.

Ti dimostreremo che con la giusta progettazione sarà possibile realizzare il tuo bagno ideale anche in poco spazio.

La distribuzione planimetrica

progetto-bagno-4-mq 14

In fase preliminare andiamo a osservare la distribuzione che possiamo adottare per la pianta del nostro bagno. Solitamente i moduli si organizzano in tre layout principali: classico, angolare, trasversale. In tutti e tre riusciamo a mixare una serie di elementi, tra arredo bagno e sanitari.

Nella tipologia classica, il bagno di 4 mq viene organizzato posizionando i sanitari di fronte alla porta di ingresso e lateralmente si posizionano gli arredi e la lavatrice dallo spessore compatto.

Se vogliamo arredare con il layout ad angolo, invece, dobbiamo focalizzarci, appunto, su un angolo del bagno che sarà occupato dalla doccia o dalla vasca, attorno cui far ruotare tutti gli altri elementi d’arredo. Rispetto alla tipologia precedente, qui avremo meno spazio per inserire un mobile in più. Al massimo possiamo giocare con le mensole e gli arredi sospesi.

Infine, l’ultima tipologia di planimetria è ideale per chi ha i 4 mq distribuiti su uno dei due lati lunghi, assumendo una forma pressoché rettangolare e l’apertura è collocata su uno dei due lati lunghi.


Potrebbe interessarti: Sala da pranzo moderna

In questo caso, il consiglio è posizionare vasca o doccia su uno dei due lati e sfruttare la lunghezza per inserire un mobile con il lavabo frontalmente e i sanitari dal lato opposto.

Sfruttare ogni angolo del bagno di 4 mq

progetto-bagno-4-mq 11

Sappiamo bene quanto sia importante ottimizzare lo spazio in un bagno piccolo, e, alla luce dei tre suggerimenti che abbiamo visto finora, possiamo organizzare i nostri arredi in modo intelligente, sfruttando ogni angolo presente.

Attenzione, questo non significa esagerare! Mies Van Der Rohe diceva Less is More: la regola è mai esagerare, perché negli ambienti piccoli imbottiti di arredi e pensili, la percezione è occlusiva.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Quindi, come possiamo fare per sfruttare ogni angolo?

L’ideale è bilanciare i volumi, creare un equilibrio tra ciò che è a terra e ciò che possiamo sospendere con dei pensili o delle mensole. Possiamo ipotizzare, appunto, delle mensole porta oggetti o porta biancheria; piuttosto che arredi aperti ma agganciati a parete anziché posizionati sul pavimento.

In ultimo, ma non meno importante, possiamo creare delle nicchie che ci aiutino a contenere oggetti che usiamo nella quotidianità, senza diventare invasivi nell’ambiente bagno.

Regolare l’illuminazione del bagno

progetto-bagno-4-mq 16

Finora abbiamo parlato di bagno in pianta, ma non in termini di superfici a parete. Un aspetto importantissimo nella progettazione di un bagno è lo studio della luce. Per un bagno così piccolo, avere la luce naturale sarebbe ideale perché ci aiuterebbe ad amplificare l’assetto complessivo.

Se, però, questa scelta non è possibile, dobbiamo ricorrere a uno studio maggiore della luce artificiale, così da massimizzare la percezione dello spazio utile interno. Rispetto a bagni di grandi dimensioni, con un bagno di 4 mq non possiamo fare miracoli, certamente, ma abbiamo la possibilità di amplificare lo spazio grazie a dei punti luce diffusi negli angoli della stanza, oppure creando delle linee di luce.

La soluzione ideale è utilizzare luci led che ci aiutano anche a risparmiare energia elettrica e a ridurre i consumi. Possiamo scegliere tra faretti led, fili di luce, strisce led.

La scelta dei colori e dei materiali

progetto-bagno-4-mq 17

Arriviamo a uno degli aspetti che più caratterizzeranno l’assetto estetico del nostro bagno di 4 mq: la scelta dei colori e dei materiali che vogliamo adottare. Sconsigliamo, certamente, di scegliere uno stile che sia totalmente distaccato dal resto della casa, perché potrebbe creare un effetto disarmante e spezzare l’armonia tra gli ambienti.

Vediamo quindi alcuni consigli generali per poter fare la vostra scelta più oculata possibile.

Bianco chic

progetto-bagno-4-mq 27

Tra i primi colori a cui dobbiamo pensare quando abbiamo un bagno di piccole dimensioni c’è il bianco. Insieme ai colori neutri, caldi o freddi che dir si voglia, il bianco è un nostro alleato per rendere più luminoso possibile questo ambiente.

Possiamo optare per superfici lucide con piastrelle smaltate, oppure con rivestimenti più materici, che si avvicinano a un design più naturale.

Total Black

progetto-bagno-4-mq 33

Rimanendo in tema colori neutri, il nero è un altro colore di tendenza per il bagno in stile minimal, perché va a delineare un assetto semplice, senza eccessivi arredi. Il consiglio è di optare per superfici lucide, così da sfruttare il gioco di luce e di riflessi che si creano con il posizionamento delle luci artificiali.

Bagno ecologico in verde

progetto-bagno-4-mq 23

Sempre più tendenze incontrano il gusto dei progettisti, che anche in un bagno di 4 mq desiderano dare un’impronta green all’ambiente. Questo è possibile scegliendo materiali naturali e progettati in modo sostenibile, tra cui il legno e il bambù a cui abbinare tinte di verde, possibilmente chiaro, e piantine idonee a vivere nel bagno.

Colori e creatività

progetto-bagno-4-mq 8

Infine, una soluzione adottabile per un bagno piccolo è osare con dei colori più audaci, dedicando un’intera parete o progettando un mosaico personalizzato che richiami proprio quel colore.

Arredi e accessori bagno sono ideali per l’abbinamento con la tinta che scegliamo. Possiamo mantenerci su colori caldi come il giallo, l’arancio o freddi come il blu elettrico o l’azzurro.

Progettare il pavimento del bagno di 4 mq

progetto-bagno-4-mq 32

Arriviamo ora alla definizione del materiale per il pavimento del nostro bagno. Valutiamo una serie di proposte che ci aiutano a comprendere meglio anche lo stile di design che immaginiamo di adottare per questo piccolo ambiente della casa:

  • Linoleum: un’ottima soluzione per annientare eventuali problemi di livellamento ed è un’alternativa alla classica piastrellatura.
  • Pietra naturale: soluzione perfetta per chi ama un ambiente materico, che rimandi alla natura e che sia solido e duraturo.
  • Pavimenti autolivellanti: una delle soluzioni tecnologiche del design in trend in questo momento; consentono di inserire nel nostro pavimento qualsiasi trama e texture desideriamo.
  • Piastrelle: chi ama il bagno classico, desidera sempre una finitura tradizionale, collaudata e che non dà problemi nemmeno con la pulizia.
  • Parquet in legno: un materiale pregiato e di grande impatto per chi vive il bagno come una spa; necessita di attenzione e cura nelle pulizie e nella manutenzione, perché il legno è un materiale igrometrico e subisce la presenza dell’acqua, non solo liquida ma anche sotto forma di vapore.

Progetto bagno 4 mq: foto e immagini

Un progetto bagno completo in ogni aspetto: ora che abbiamo sviscerato passo passo le attività da analizzare durante la progettazione, possiamo essere sicuri che in 4 mq faremo entrare tutto l’occorrente per i nostri bisogni. Lasciamoci ora ispirare dalla gallery con alcune soluzioni di bagni piccoli già realizzati.

Serena Giuditta
  • Laurea Ingegneria Edile/Architettura
  • Giornalista Pubblicista
  • Diploma in Digital Marketing Google
  • Specializzazione in Architettura, Design, Edilizia, Progettazione
Suggerisci una modifica