Pareti in cartongesso: 5 proposte per il bagno

Pareti di cartongesso nel bagno: qual è la soluzione migliore? Come creare pareti divisorie funzionali e a prova di umidità? Ecco 5 proposte interessanti per installare delle pareti di cartongesso in bagno.

pareti-cartongesso-idee-bagno (4)

 

Il cartongesso è una soluzione estremamente valida per creare pareti divisorie, controsoffitti oppure nicchie nella parete. In bagno, però, è necessario adottare qualche precauzione in più per impedire di trasmettere l’umidità alle altre pareti e di dover far fronte all’insorgere della muffa.

Chi desidera ricorrere alle pareti divisorie in cartongesso, non solo dovrà scegliere il materiale giusto, ma dovrà anche fare affidamento su professionisti qualificati, in grado di realizzare un lavoro impeccabile e duraturo.

A tal proposito, per la scelta del cartongesso ideale per il bagno, bisognerà orientarsi su delle tipologie di lastre idrofughe, adatte agli ambienti umidi. Ma non solo, perché in bagno sarà anche doveroso scegliere delle lastre fonoisolanti, in grado di attutire i rumori degli scarichi e di garantire la giusta privacy.


Leggi anche: Pareti divisorie in cartongesso: come dare forma alle idee più di tendenza

Ora che conosci tutto quello che c’è da sapere sulle pareti in cartongesso a prova di umidità, sei pronto per scoprire come creare delle soluzioni moderne e funzionali: ecco 5 proposte interessanti per installare delle pareti in cartongesso nel bagno.

pareti-cartongesso-idee-bagno (8)

1. Cassetta dello scarico nascosta nella parete

La cassetta dello scarico nascosta nel muro non è sempre una soluzione alla portata di tutti. Chi desidera incassarla nella parete dovrà per forza di cose affrontare i disagi di una ristrutturazione che, invece, con una parete in cartongesso potrebbe evitare.

In effetti questa è la soluzione migliore, per nascondere l’impianto del wc nel muro e per ricavare uno spazio utile alla creazione di mensole o di finte nicchie di contenimento.

Come nella proposta in foto, dove una piccola parete in cartongesso mimetizza la cassetta dello scarico e ospita piccole mensole di vetro, illuminate con furbizia da un faretto posto in alto. La parete è completamente rivestita da piccole tessere di mosaico, che richiamano il rivestimento della vasca da bagno.

La colonna di cartongesso è leggermente aggettante, ma il bagno risulta comunque spazioso, perché la parete si inserisce perfettamente nello spazio circostante, imprimendo un leggero movimento che rende l’ambiente meno scontato.

pareti-cartongesso-idee-bagno (6)

2. Parete divisoria

La parete divisoria in cartongesso aiuta a delimitare gli spazi e a dividere la zona del lavabo da quella dei sanitari o della doccia. Si tratta di una sorta di quinta scenica, che può essere sfruttata per valorizzare ambienti grandi ma irregolari. È il caso di questo bagno rettangolare, che presenta una porzione del tetto inclinato.


Potrebbe interessarti: Controsoffitto in cartongesso

La linea a goccia della parete di cartongesso rende lo spazio armonioso e accogliente; in più, nasconde totalmente la vista dei sanitari, armonizzando la linea spiovente del tetto. Chi entra in bagno non si accorge neanche dell’evidente asimmetria dell’ambiente: tutta l’attenzione è rivolta alla parete, che aggiunge un tocco glamour al bagno mansardato.

cartongeso-curvo-bagno-parete-divisoria-design

3. Colonna con scaffali a giorno

Chi è alla ricerca di un’idea pratica può ricorrere a una parete in cartongesso per creare una colonna di contenimento con degli scaffali a giorno. Questa soluzione è caldamente consigliata in un bagno lungo e stretto, dove generalmente la scarsa ampiezza delle pareti non consente di inserire troppi mobili contenitori.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

In questo modo puoi sfruttare tutta l’altezza della parete per sistemare in alto gli oggetti che non hai bisogno di utilizzare frequentemente, e in basso quelli di uso giornaliero.

Se invece lo spazio del bagno consente di poter usufruire di molti centimetri in più, ti suggeriamo di sfruttare una parete divisoria in cartongesso per creare un armadio a muro chiuso da ante a battente, nel quale potrai nascondere la lavatrice, l’asciugatrice oppure il cesto della biancheria da lavare.

pareti-cartongesso-idee-bagno (9)

4. Mobile sottolavabo

Anziché optare per un tradizionale mobile sottolavabo, puoi realizzarne uno su misura in cartongesso, in modo da sfruttare in maniera funzionale tutto lo spazio sotto il lavandino. Con dei cesti contenitori portaoggetti potrai riporre tutto ciò che desideri e ottenere altro spazio utile affiancando una colonna a muro con delle pratiche nicchie.

Puoi anche optare per una struttura ad angolo, in modo da creare un muretto a metà altezza, perfetto come piano d’appoggio. Prendi in considerazione questa soluzione, nel caso in cui hai necessità di separare il lavabo dalla zona della doccia o della vasca da bagno.

parete-curva-bagno

 

 

 

5. Muretto di appoggio dietro la vasca da bagno

Il cartongesso è talmente versatile da poter essere utilizzato anche solo come elemento decorativo. Infatti, chi non ha delle necessità specifiche può comunque scegliere di utilizzarlo, per creare un effetto particolare o per dare importanza a una parete.

Per esempio, se vuoi valorizzare il muro dietro la vasca da bagno, puoi ricorrere al cartongesso per creare un muretto d’appoggio da abbellire con delle piantine o delle candele. Lo spazio creato potrà tornarti utile come ripiano per esporre la tua collezione di profumi, oppure i flaconi dello shampoo e del bagnoschiuma.

pareti-cartongesso-idee-bagno (1)

Pareti in cartongesso in bagno: immagini e foto

Quale tra le idee proposte è quella che ti piace di più? Se non hai ancora trovato la soluzione giusta per te, dai pure un’occhiata a questa galleria: qui troverai tantissimi altri spunti per personalizzare il bagno con le pareti di cartongesso.

 

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica