Come scegliere l’aspiratore per il bagno

La qualità dell’aria del bagno è importante per il nostro benessere e per garantire il suo utilizzo nel massimo piacere. Per farlo possiamo aiutarci con un aspiratore, indispensabile quando abbiamo un bagno cieco. Ma come fare a scegliere quello che fa al caso nostro? Vediamo insieme quali sono i migliori e come utilizzarlo.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 34

L’aspiratore da bagno è un dispositivo che aiuta la circolazione dell’aria interna della stanza da bagno per garantire una qualità dell’aria che ci faccia vivere l’esperienza bagno al massimo del comfort. Un dispositivo che non occupa molto spazio, ma che, allo stesso tempo, riesce a offrire un servizio utilissimo per gli abitanti della casa. Si alimenta ad energia elettrica e viene utilizzato ogni volta che il nostro bagno privo di aerazione naturale, ha bisogno di un ricircolo.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 19


Leggi anche: 10 idee per arredare un bagno cieco

I vantaggi dell’aspiratore da bagno

Quando svolgiamo le nostre funzioni quotidiane nella stanza da bagno, si verifica sempre una percentuale di vapore e una produzione di particelle che vanno a sporcare l’aria. Affinchè non vengano a formarsi umidità e muffa all’interno della stanza, è indispensabile l’utilizzo di un aspiratore.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 22

Dove posizionare l’aspiratore da bagno

Per un funzionamento ottimale questo dispositivo ha necessità di generare un flusso dinamico di aria da aspirare e purificare. Questo meccanismo diventa possibile solo se l’aspiratore viene posizionato in due modi: possiamo trovare aspiratori murali o fissati al soffitto. La posizione è strategica, proprio per agevolare la risalita delle particelle che vogliamo aspirare dalla stanza.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 17

Le tipologie

L’aspiratore da bagno è un dispositivo che troviamo in commercio sotto varie dimensioni e, soprattutto, diverse potenze. La potenza che li contraddistingue è uno degli aspetti più importanti da valutare quando vogliamo acquistare un aspiratore nuovo. Tra gli aspiratori più utilizzati troviamo:

  • assiale o elicoidale
  • centrifugo
  • centrifugo in linea.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 38


Potrebbe interessarti: Come scegliere l’aspiratore per un bagno cieco

Aspiratore assiale o elicoidale

Questo dispositivo prende il nome dal movimento rotatorio che compie l’aria quando viene indotta al suo interno. Infatti, il dispositivo si serve di una ventola che convoglia l’aria verso l’esterno tramite un condotto tubolare. Sono tra i primi tipi di aspiratori commercializzati, poi perfezionati nelle altre tipologie. Riscontriamo, infatti, che la pressione condotta dalla rotazione della ventola solitamente è molto bassa. Di conseguenza, diventano utili solo quando il tubo di scarico è breve e non ci sia alcuna curvatura per l’aspirazione.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 31

Aspiratore centrifugo

Questa seconda tipologia si affianca in modo rivoluzionario rispetto alla tipologia precedente: viene definito centrifugo proprio grazie al design che presenta internamente il dispositivo. Infatti, si presenta con la forma di una chiocciola posta tra la ventola e il bocchettone d’uscita dell’aria. Rispetto alla tipologia assiale, questa garantisce una maggiore pressione di aspirazione e, dunque, un funzionamento più potente.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 35

Aspiratore centrifugo in linea

Quest’ultimo tipo di aspiratore prende questo nome, e si distingue dalla tipologia precedente, perché viene installato a cavallo tra due tubi allineati. Dei tre, come possiamo immaginare dalla struttura, risulta il dispositivo più potente perché grazie a questi due tubi di scarico riesce ad aspirare molta più aria in modo potente.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 5

Come scegliere quello che fa per noi

Una scelta importante quella dell’aspiratore, poiché va ad integrare la ventilazione che, altrimenti, avverrebbe in modo naturale tramite porte e finestre. Non possiamo acquistare e installare un aspiratore che non riesce a garantire il giusto comfort per la qualità dell’aria indoor. Dunque, ecco le sei caratteristiche fondamentali per scegliere il dispositivo che più si addice al nostro bagno:

  • lunghezza dei tubi di scarico
  • potenza del motore e la portata d’aria
  • calcolo dei watt necessari in base alla dimensione del bagno
  • velocità di aspirazione
  • rumorosità
  • estetica e stile.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 3

Lunghezza dei tubi di scarico

Questo parametro risulta importante da tenere d’occhio quando acquistiamo un aspiratore, poiché influirà sull’efficienza del dispositivo. Infatti, maggiore sarà la dimensione lineare dei tubi e maggiore sarà la pressione richiesta per l’aspirazione, specialmente se il percorso che dovrà condurre l’aria è tortuoso, poco lineare.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 2

Potenza del motore dell’aspiratore

In seconda battuta dobbiamo assolutamente valutare quanta potenza ci occorre per aspirare l’aria nel nostro bagno. Il fattore che maggiormente influenza la scelta del dispositivo rispetto alla potenza è la dimensione del bagno: se ne trovano per piccoli, medi e grandi bagni. Maggiore è la dimensione del bagno e maggiore sarà la quantità di aria da far ventilare meccanicamente.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 33

Calcolo dei watt necessari

Se parliamo di potenza del motore, facciamo direttamente riferimento alla potenza di aspirazione, misurata in watt. Dunque, quanti sono i watt di cui abbiamo bisogno per il nostro bagno? Generalmente, quando abbiamo a che fare con un bagno di dimensioni medie, la potenza da scegliere non supera i 15 W, che solitamente riesce ad aspirare circa 90 metri cubi d’aria. Una quantità considerevole per un bagno dalle dimensioni medie, dunque i valori di potenza fino a 8 W andranno più che bene per un bagno piccolo.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 7

Velocità di aspirazione

Un altro parametro considerevole è la velocità con cui il dispositivo in esame riesce ad aspirare l’aria interna della stanza. Il bagno risulterà ben areato quando l’aspiratore sarà riuscito a migliorare velocemente la qualità dell’aria. In genere, si presentano con due tipi di velocità di aspirazione e, la maggior parte, serve per adeguarlo alla dimensione della stanza.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 9

Rumorosità

Non dobbiamo sottovalutare, poi, la capacità del dispositivo di svolgere la sua funzione senza invadere rumorosamente l’ambiente bagno e quelli circostanti. Infatti, spesso la seccatura maggiore di un aspiratore è il fastidioso rumore meccanico che provoca la ventola. Bisognerà assicurarsi che la scelta verta su uno meno rumoroso possibile.

Come-scegliere-aspiratore-per-il-bagno 6

Estetica e stile dell’aspiratore

In ultimo, non deve mancare la cura dell’aspetto estetico. Anche l’occhio vuole la sua parte! Nel nostro bagno abbiamo bisogno di funzionalità ma anche di una cura dei dettagli e anche con l’aspiratore è possibile. Esistono in commercio elementi discreti e dallo spessore contenuto, che possiamo posizionare strategicamente seguendo il design del nostro bagno.

The Block in Melbourne

Come scegliere l’aspiratore per il bagno: foto e immagini

Un dispositivo indispensabile per la stanza da bagno, specialmente se si tratta di un bagno cieco. Lasciamoci ispirare da alcuni bagni che ne dispongono inserendolo con stile nell’arredo.

Serena Giuditta
  • Laurea Ingegneria Edile/Architettura
  • Giornalista Pubblicista
  • Diploma in Digital Marketing Google
  • Specializzazione in Architettura, Design, Edilizia, Progettazione
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.