Fuorisalone 2021 Alpi: le nuove superfici decorative firmate da Raw Edges e Piero Lissoni

In occasione del FuoriSalone 2021 Alpi presenta le nuove collezioni che raccontano la capacità unica di reinventare continuamente il legno.

Fuorisalone 2021 Alpi

Le nuove superfici sviluppate in collaborazione con i Raw Edges e Piero Lissoni, reinterpretano così il materiale ligneo all’insegna del binomio colore e grafica capace di esaltare l’anima trasformista di un elemento senza tempo. Due sono le novità: la nuova collezione Alpi Wavy Fir creata dai Raw Edges che presenta un pattern che esalta la naturalità del legno e Piero Lissoni con la collezione Alpi French Palette, che esalta le potenzialità del colore abbinate al legno.

Due designer capaci, grazie alla loro passione per il legno, di esaltarne le potenzialità proiettando la propria esperienza in nuovi percorsi di sperimentazione e dando così vita a nuove declinazioni progettuali. Niente più del colore e del segno grafico permette infatti di capire come il legno Alpi sia progettabile.


Leggi anche: Poltronesofà collezioni divani in pelle: scegli il tuo modello ideale

Fuorisalone 2021 Alpi

Fuorisalone 2021 Alpi: French Palette by Piero Lissoni

Il tema del colore è al centro della nuova collezione di superfici lignee sviluppata da Piero Lissoni per Alpi (Alpi.it). Un percorso già iniziato dall’azienda negli scorsi anni, che ora evolve in nuove interpretazioni. Il colore è infatti da sempre al centro dei progetti di interior design e in questa nuova evoluzione mostra come il legno possa assumere nuove dimensioni spaziali e concettuali.

L’ispirazione della nuova collezione di Piero Lissoni, la “French palette”, guarda con audacia alla pittura francese dell’ inizio del ‘700: nuance leggere, luminose e delicate, raffinate ed eleganti. Questa nuova interpretazione del colore amplia non solo la palette estetica di Alpi, ma rende ogni singola tonalità moderna e al tempo stesso antica.

Piero Lissoni ha creato la French Palette guardando i quadri di Tiziano e del Veronese, la pittura degli affreschi del Seicento e del Settecento sono stati i punti di partenza per trattare il colore del legno. Sono tonalità classiche ed antiche che applicate al legno diventano luminosamente moderne.

Le nuance, mai scontate, sono decise e al tempo stesso tenui, perfette per gli ambienti contemporanei, tra cui spiccano il Teal Blue o il Burgundy.

Fuorisalone 2021 Alpi

Fuorisalone 2021 Alpi: Wavy Fir by Raw Edges

Massima libertà espressiva e creativa per la collezione firmata dai Raw-Edges, un approccio, il loro, improntato alla continua ricerca di nuove dimensioni estetiche attraverso la manipolazione della realtà.


Potrebbe interessarti: Snaidero catalogo 2021

Alpi Wavy Fir gioca con i motivi grafici per esaltare il legno naturale. Una vera e propria reinterpretazione della materia che viene esaltata grazie ai processi tecnologici. Sono le venature uniche del legno di abete e di pino a creare nuovi decori grafici. Le morbide curve delle venature  creano la nuova collezione, disponibile in due varianti cromatiche.

Wavy Fi nella sua visione di insieme è un omaggio al legno, al suo look naturale, ma guardando da vicino la superficie colorata si scoprono tutte le venature, sapientemente rielaborate, i movimenti ondulati cambiano la percezione, donando dinamicità.

Fuorisalone 2021 Alpi

Fuorisalone 2021 Alpi: il pioppo

Protagonista di entrambe le nuove collezioni è il legno di Pioppo. L’azienda ha scelto il legno italiano, proveniente da coltivazioni agricole italiane. Il pioppo è uno dei pochissimi legni che vanta una certificazione che ne garantisce l’origine. Ma non solo, Alpi ha conseguito anche la certificazione FSC che assicura che la provenienza del legno avvenga da fonti gestite in maniera responsabile secondo rigorosi standard.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Caterina Di Iorgi
  • Laurea in Filosofia
  • Giornalista pubblicista
  • Specializzazione in Architettura & Design
Suggerisci una modifica