Smaltimento dei pannelli fotovoltaici: come fare, quanto costa


L’iter da seguire per lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici. Istruzioni per procedere correttamente al conferimento, quali sono i costi e come accedere ai rimborsi per i pannelli incentivati.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-11


Il Gestore dei Servizi Energetici attraverso il proprio sito ha indicato in maniera chiara e puntuale quali sono gli adempimenti a cui dare seguito per lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici.

Per la normativa ogni pannello fotovoltaico, sia esso destinato ad uso domestico che professionale, una volta che giunge alla fine del proprio ciclo di vita viene considerato un RAEE (Rifiuto di Apparecchiature Elettriche o Elettroniche). Le procedure stabilite dalla legge vengono regolamentate dal Gestore dei Servivi Energetici.

In questo articolo ci proponiamo di semplificare ulteriormente la comprensione dei passaggi e delle indicazioni utili a chi deve disfarsi dei pannelli obsoleti.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-9


Le indicazioni del Gestore dei Servizi Energetici

I pannelli hanno un ciclo di vita e prima o poi arriva il momento di eliminare i moduli o parte dei essi, per fare spazio a nuove installazioni. In tale circostanza resta una cosa importantissima da fare, disfarsene nella maniera corretta.


Leggi anche: Pannelli solari integrati: incentivi

La procedura di smaltimento può essere messa in pratica solo da soggetti qualificati. Il Gestore ha definito un iter preciso, a cui attenersi, per tutelare l’ambiente, evitando che vengano dispersi materiali inquinanti.

Dando seguito alle direttive l’ambiente viene rispettato ulteriormente, grazie al recupero dei materiali riciclabili. La composizione di un pannello ci induce facilmente a considerare che grosse quantità di vetro, plastica, rame, alluminio e polvere di silicio possono essere recuperate.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-3

Pannelli solari da smaltire: uso domestico o professionale

La distinzione tra pannelli fotovoltaici ad uso domestico da quelli di utilizzo professionale è la prima cosa da considerare, poiché le procedure corrette di smaltimento sono diverse per i due casi.

I moduli fotovoltaici domestici sono pannelli che nel complesso compongono un impianto la cui potenza nominale arriva fino a 10 kW.

Per converso invece sono considerati moduli fotovoltaici professionali i pannelli che convergono in installazioni con una potenza nominale pari o maggiore di 10 kW.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-2

Smaltimento dei pannelli fotovoltaici: Conto Energia

Per molti anni l’acquisto e l’installazione di pannelli fotovoltaici per uso domestico o a supporto della produzione aziendale era incentivato dallo Stato. Precisamente per 5 volte e fino al 2012 sono stati disposti incentivi nominati Conto Energia. Tale strategia di incentivazione prevedeva erogazioni in tranche, in un piano pluriennale complessivo.

Ebbene già nell’erogazione dell’incentivo al possessore che si accingeva ad installare dei pannelli fotovoltaici, la normativa aveva disposto che il GSE trattenesse a titolo cautelativo una somma, in previsione dello smaltimento finale.

L’obiettivo di questa strategia era di incentivare un corretto smaltimento, infatti se il possessore e utilizzatore dell’impianto, considerato il soggetto responsabile, segue la normativa nella pratica dello smaltimento, avrà diritto a ricevere il rimborso delle somme trattenute a monte dal Gestore.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-8

Chi ha diritto al rimborso

Nel corso degli anni gli incentivi sono stati reiterati e le politiche avevano definito diversi benefici. Nel dettaglio hanno diritto a ricevere il rimborso coloro che hanno beneficiato degli incentivi previsti dal I, II, III Conto Energia.

Per i pannelli installati con finalità domestica la trattenuta da parte del Gestore è pari a 12 euro a pannello. Per i moduli fotovoltaici installati ad uso professionali il GSE ha trattenuto 10 euro per ogni pannello di cui è costituito l’intero impianto.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-10

Il sistema dei consorzi per lo smaltimento: nessun rimborso

Situazione diversa per coloro che hanno aderito al IV Conto Energia, per impianti avviati dopo il 1° luglio 2012, oppure al V Conto Energia, per impianti non integrati con caratteristiche innovative, né con tecnologia a concentrazione.

In tali casi il GSE non ha trattenuto una quota per il corretto smaltimento. Si è invece preventivamente provveduto a stilare una convenzione tra produttori dei moduli fotovoltaici ed un sistema di consorzi atti a garantire la gestione a fine vita dei moduli fotovoltaici. L’oggetto dell’accordo prevede che il produttore sia faccia garante delle corrette azioni di smaltimento, ragion per cui decade la necessità di creare trattenute cautelative di un buon smaltimento.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-5

Come funziona lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici domestici

Al termine del ciclo di vita i pannelli fotovoltaici domestici devono essere conferiti presso un Centro di Raccolta autorizzato.

Per pannelli che sono stati soggetti ad incentivi, la procedura per ad ottenere la restituzione delle somme trattenute è la seguente.

  1. Il possessore dell’impianto è tenuto a compilare un modello denominato Dichiarazione di Avvenuta Consegna, il cui format è scaricabile nel sito istituzionale del GSE.
  2. Il Soggetto Responsabile deve curarsi che la stessa venga firmata dal responsabile del Centro di Raccolta autorizzato.
  3. Entro 6 mesi dal conferimento dei pannelli, per la normativa RAEE, inviare al GSE la suddetta dichiarazione.

Al termine di questo iter il possessore potrà ottenere il rimborso delle somme trattenute da parte del GSE.

Per la procedura di smaltimento i costi sono ad esclusivo carico dei produttori, quindi sui possessori dell’impianto non grava alcuna spesa.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-7

Sostituzione singolo pannello domestico

Se il titolare di impianto domestico ha la necessità di sostituire solo un singolo pannello fotovoltaico, la procedura è la seguente.

  1. Il conferimento del pannello va effettuato sempre presso un Centro di Raccolta autorizzato.
  2. Per la comunicazione al GSE dell’avvenuta sostituzione del singolo pannello fotovoltaico si accede al Portale Informatico, una sezione predisposta sul sito del Gestore. In questo si deve identificare ogni singolo pannello sostituito, indicandone numero, modello e matricola.

Se la sostituzione è relativa a dei pannelli oggetti di incentivo non ci sarà nessuna ulteriore trattenuta, a condizione che la comunicazione avvenga come indicato precedentemente al GSE. In caso contrario il Gestore provvederà a trattenere un’ulteriore somma, per ogni nuovo pannello acquistato.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-4

Pannelli professionali: lo smaltimento dei RAEE

I moduli fotovoltaici ad uso professionale vanno conferiti per il tramite di soggetti autorizzati, ad un apposito impianto iscritto al Centro di Coordinamento RAEE.

Per gli impianti entrati in vigore dopo il 12 aprile 2014 il costo dello smaltimento grava interamente sul produttore, mentre per gli impianti entrati in funzione prima di tale data, il carico economico dell’operazione di smaltimento grava interamente sul possessore dell’impianto fotovoltaico professionale.

  1. L’iter per gli impianti professionali, prevedono la presentazione di una Dichiarazione di Avvenuta Consegna, sottoscritta dal titolare e firmata dal responsabile dello smaltimento.
  2. Il termine di 6 mesi è indicato come tempo massimo per presentarla al GSE, corredata di un certificato che attesti il recupero dei materiali.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-4

Sostituzione singolo pannello ad uso professionale

Nel caso di una sostituzione di singoli pannelli fotovoltaici ad uso professionale si deve accedere al Portale Informatico del GSE, sempre sul sito del Gestore per darne comunicazione. Vanno inviati in questa tipologia di uso dei pannelli, i certificati di carico e di scarico rilasciati dall’installatore.

Per i pannelli frutto di incentivi il Gestore provvederà a restituire la quota trattenuta, se gli incentivi rientrano tra quelli prima definiti, trattenendo ulteriori nuove somme relative ai pannelli fotovoltaici acquistati.

pannelli-fotovoltaici-smaltimento-10

Fiorella Petrocelli

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta