Wonderland of Etropia, stanno per arrivare le mele giganti di ETRO

Autore:
Tiziana Morganti
  • Giornalista

Installazioni giganti a forma di mela e il metaverso grazie alla collaborazione con l’app Rev Worlds. Questa è la nuova visione del marchio che reinterpreta il suo stile tra moda e design.

La mela di Wonderland Etropia.
ETRO

Seguendo la sua nuova visione estetica il brand ETRO ha deciso di lanciare il Wonderland Etropia. Di cosa si tratta? E’ una visione ben precisa che unisce il design e la moda. Un luogo dove l’impossibile diventa possibile. Il tutto simbolizzato dalla mela, il frutto che per eccellenza rappresenta il proibito e che è stato preso come elemento centrale di tutta la collezione.

In sostanza, dunque, dal punto di vista strettamente architettonico e di design, ETRO ha deciso di dare il via ad una sorta di take over globale che dal Giappone arriva in Europa, passando anche per la Corea, la Cina e gli Stati Uniti. Il fine è di andare a trasformare la natura in una sorta di luogo del fantastico all’interno del quale inserire proprio gli elementi della collezione. Allo stesso tempo, però, acquisisce anche i caratteri di un luogo d’ispirazione e condivisione per la nuova generazione di creativi e non solo.

Il concept della mela

Il concept di Wonderland Etropia
ETRO

A dare forma a questa campagna, dunque, saranno proprio delle mele giganti che, nella loro veste d’installazione e di elemento di design, andranno ad arricchire attivazioni pop-up e pop-in.

Tutta l’operazione partirà da Isetan, in Giappone, per poi andare a toccare altre dieci città, tra cui Milano. Elementi essenziali saranno delle scenografie extra-size affiancate da una campagna globale sul digitale, con il coinvolgimento di social e affissioni.

Nonostante tutto, però, l’elemento di maggior impatto visivo è destinato ad essere l’inserimento nel tessuto architettonico delle diverse città e in quartieri specifici delle mele outdoor. In modo particolare queste andranno ad arricchire il centro e quelli che vengono definiti come hot-spot.

Il Metaverso di ETRO

Installazione Etro a Tokyo
ETRO

Sembra che, negli ultimi tempi il design e l’architettura non possano non parlare di metaverso, utilizzando degli strumenti specifici. Anche ETRO e la sua nuova visione non esulano da questa tendenza.

Ecco dunque che, le installazioni delle mele giganti saranno accompagnante anche una riproduzione virtuale del quartiere Shinjuku, e dello stesso department store, tramite la partnership con l’app Rev Worlds.

Un effetto davvero speciale che, per il momento, sarà realizzato esclusivamente per il pubblico giapponese. L’effetto sarà quello di una terza dimensione completamente immersiva.

Il 4° atto di Etropia

Installazione ETRO
ETRO

Ricordiamo che Wonderland in Etropia può essere considerato come il 4° atto di Etropia, ossia la particolare narrazione che Marco De Vincenzo ha deciso di portare avanti per inaugurare la sua nuova direzione del marchio.

Il primo è stato rappresentato da un manifesto artistico, basato essenzialmente sul colore e la liberta. Il secondo si è espresso sulle passerelle delle sfilate PE2023.

Mentre il terzo ha preso vita attraverso le fotografie scattate da Zhong Lin in cui è ritratto un Eden di Etropìa, all’interno del quale si muovono funambole, ninfe, maghe e principesse.