Come creare bomboniere con il riciclo creativo Fai da te

Come creare bomboniere con il riciclo creativo

Anniversario importante alle porte? Matrimonio in vista? Pensare alle bomboniere è una parte importa...


Riciclo vecchie chiavi: 5 idee + 1 Fai da te

Riciclo vecchie chiavi: 5 idee + 1

Hai un bel po’ di chiavi che appartengono a vecchie serrature in giro per casa? Sono un ricordo che ...


IKEA Hack: idee per la serie BESTÅ Fai da te

IKEA Hack: idee per la serie BESTÅ

Sei stanco dei tuoi mobili IKEA BESTÅ e vorresti trovargli una veste nuova? Oppure perché no, ti pia...



5 hobby creativi low cost Fai da te

5 hobby creativi low cost

Sei uno spirito creativo e ti piace sperimentare? Vogliamo mostrarvi 5 hobby low cost da coltivare p...


Quadri shabby chic: idee e proposte fai da te Fai da te

Quadri shabby chic: idee e proposte fai da te

Vuoi dare un tocco in più alla tua casa shabby chic? Idee fai da te per realizzare da solo un quadro...


Pizzi e merletti: 10 idee + 1 per riciclare vecchi centrini Fai da te

Pizzi e merletti: 10 idee + 1 per riciclare vecchi centrini

Chi di noi, almeno una volta, non ha ricevuto in dono centrini lavorati all’uncinetto da abili mani ...


Tavolino da fumo: consigli per creare e riciclare con il fai da te Fai da te

Tavolino da fumo: consigli per creare e riciclare con il fai da te

Il tavolino da fumo del vostro salotto ne ha passate fin troppe ormai. Vorreste buttarlo ma non ne a...


campo-tennis-in-giardino Fai da te

Campo da tennis in giardino: consigli per realizzarlo

Costruire un campo da tennis in giardino: una scelta popolare ed attuata ultimamente anche nei condo...


Riciclo creativo ombrelli: 10 idee sorprendenti Fai da te

Riciclo creativo ombrelli: 10 idee sorprendenti

Ombrelli rotti ne abbiamo? Non buttarli subito via come se fossero oggetti usa e getta ma riusali co...


cantina Fai da te

Cantina interrata: come realizzarla da soli

L’idea di costruire una cantina interrata è ottimale per chi vuole conservare i vini, i vegetali e q...


Fai da te è l’espressione che definisce un’azione o lo svolgimento di un’attività manuale per conto proprio, senza necessità di essere professionisti in quel determinato settore. In inglese il fai da te viene indicato con l’espressione Do it yourself, letteralmente fallo tu stesso, che troviamo molto spesso in abbreviazione DIY, che appunto va ad indicare quelle categorie di attività che puoi svolgere e realizzare da solo.

Il fai da te nasce come qualcosa di manuale con il fine di soddisfare e gratificare ogni persona non esperta nell’ambito ma che si cimenta nel farlo nel proprio tempo libero.

Negli anni il fai da te è diventata anche una pratica digitale, grazie al supporto di tecnologie avanzate.

Diffusione del fai da te

Già dai primi anni del 900, con l’aumento delle attività industriali e delle attività commerciali in ogni campo, si inizia a parlare di fai da te circa la manutenzione dei propri attrezzi di lavoro, ma anche per quanto riguarda la diffusione di primi hobby manuali. Fu solo alla metà del secolo che, però, l’espressione Do it yourself, appunto fai da te, iniziò a diffondersi a macchia d’olio. Questa diffusione è legata all’esigenza delle persone di trovare modi economici e sostenibili di migliorare la propria casa, la sede lavorativa e gli ambienti comuni, ma anche di tenersi impegnati nel tempo libero e durante le ore di svago. Inoltre l’industrializzazione non era ai livelli odierni, per cui le filiere produttrici non elaboravano numeri nutriti di oggetti e i progetti di artigianato e manuali erano molto diffusi.

Società e fai da te

Secondo gli studi di esperti sociologi, il fai da te può essere annoverato tra i comportamenti sociali positivi, grazie al quale le persone si sensibilizzano ai riutilizzo, al riciclo, all’imparare nuove tecniche o perfino tecniche antiche per trasferirle ad altri e fare in modo che non vadano perse.

Inoltre il fai da te garantisce alle persone una qualità del prodotto finale superiore a quello che si trova generalmente a buon mercato e anche il garantire assoluta unicità al proprio manufatto.

Allo stesso tempo scegliere di effettuare delle opere e delle attività con il fai da te, può garantire anche risparmio ed economicità, soprattutto nell’ambito dell’edilizia dove la manodopera quasi raddoppia il costo del risultato finale.

Tipologie di attività

La caratteristica principale per poter definire il nostro hobby fai da te, è  sicuramente non essere degli esperti nel settore.

Per essere precisi il termine fai da te è solo un grande contenitore di molte attività. Infatti possono essere infiniti i campi di azione in cui si può operare con il fai da te.

Il sottogruppo può vasto e che a sua volta racchiude altrettante attività è il bricolage, termine che indica in realtà una serie di hobby legati al fai da te.

Un’altra attività facente parte del gruppo del fai da te è l’upcycling, ovvero riciclare degli oggetti in disuso dando loro una seconda vita e una nuova destinazione d’uso.

Grazie a questo concetto non solo si da una seconda chance a materiale di poco valore, ma quest’ultimo viene riconvertito in qualcosa di utile e anche di valore superiore, che può addirittura diventare una fonte di guadagno per chi si occupa di fai da te.

Un altro ambito dove è possibile praticare il Fai da te è la botanica, il giardinaggio o l’erboristica. Piantare i semi, creare dei piccoli orti e poi essiccare i fiori e le erbe aromatiche richiede impegno manuale e anche delle spiccate capacità. Questo si trasferisce anche in cucina, dove poi vengono utilizzate le spezie e i prodotti dell’orto.

Il Fai da te si diffonde anche tra i più piccoli, che con la supervisione degli adulti, si cimentano nella realizzazione di piccoli lavoretti, giocattoli e oggetti.

Vediamo l’elenco delle principali attività Fai da te, o DIY, che possiamo praticare:

  • creazione di oggetti
  • decorazioni per la casa
  • cucito
  • lavori di edilizia e carpenteria
  • falegnameria
  • creazione di bijoux
  • giardinaggio e botanica
  • upcycling
  • lavori elettrici e meccanici
  • tecnologia
  • pittura

Fai da te e tecnologia

Con l’evoluzione tecnologica si sono di conseguenza evoluti anche gli ambiti dove è possibile operare con il fai da te. Doveroso citare la domotica, ambito che appassiona sempre di più le persone che si cimentano a costruire i propri circuiti e installazioni per la casa smart.

Ma anche la grafica digitale, la realizzazione di vere e proprie opere d’arte, disegni, fumetti e cartoni animati digitali.

Molte persone, prive di strumenti e conoscenze, si avventurano nel fai da te tecnologico con ottimi risultati.