Fermaporte fai da te: idee per un hobby creativo

Creare fermaporte con il fai da te è più facile di quello che immaginate. Si possono realizzare in stoffa, ma non c’è per forza bisogno di cucire. Anche riciclando lattine o addirittura dei vecchi collant è possibile ottenere dei modelli particolari. Non mancano idee anche per i fermaporte a pavimento.

fermaporte-fai-da-te-13

Le porte che sbattono sono veramente fastidiose. Per risolvere questo problema, bisogna procurarsi i fermaporte. Questi possono anche essere realizzati a mano in tanti modi diversi.

Vi proponiamo delle idee per chi ama il cucito, ma anche per chi non è bravo con ago e filo. Vedrete che realizzare un fermaporte fai da te è molto più facile del previsto, in molti casi basta semplicemente riciclare qualcosa che già avete in casa.

fermaporte-fai-da-te-5


Leggi anche: Bar: arredo creativo

Pupazzi fermaporte fai da te

fermaporte-fai-da-te-20

Sicuramente tutti avrete un pupazzo a cui siete particolarmente affezionati e che portavate sempre con voi. Una volta cresciuti spesso lo si conserva e lo si mette esposto.

Tuttavia, con il passare degli anni è normale che si rovini e potrebbe anche rompersi. In questo caso non abbattetevi, potete usarlo per creare un fermaporte fai da te e ridargli una nuova vita.

Quello che dovete fare è molto semplice. Basta semplicemente scucirlo sul retro, riempirlo con sassolini o sabbia in modo che diventi pesante e poi ricucirlo.

Ma i pupazzi fermaporte fai da te si possono anche creare ex novo sfruttando il pannolenci. Si tratta di una stoffa molto maneggevole che vi permette di creare tantissime cose.

Fermaporte fai da te in stoffa

fermaporte-fai-da-te-12

Chi ama dilettarsi con ago e filo, amerà i fermaporte fai da te in stoffa. Infatti, sicuramente in casa avrà avanzi di diverse tipologie di tessuto che può sfruttare proprio per questo.

Per ottenere una fantasia particolare, consigliamo di procurarsi della fisellina. Si tratta di un particolare tipo di colla per tessuti che si applica con il calore del ferro da stiro. In questo modo potrete sovrapporre diversi tipi di stoffe.

Per il resto delle decorazioni potete usare i bottoni, delle perline e tutto ciò che avete in casa. Consigliamo di scegliere una forma semplice da realizzare, come ad esempio una casetta. Ricordatevi sempre di imbottirla con sabbia o sassolini.


Potrebbe interessarti: Manutenzione della piscina: tutto quello che c’è da fare prima dell’estate

Fermaporte fai da te senza cucire

fermaporte-fai-da-te-16

Chi invece non è particolarmente bravo a cucire non deve preoccuparsi. Per realizzare un fermaporte fai da te non c’è per forza bisogno di usare ago e filo.

Si può creare un sacco fermaporta sfruttando la colla a caldo che è sempre un ottimo alleato. Dovrete procurarvi anche della stoffa, un cartoncino e delle decorazioni a piacere.

Per prima cosa ritagliate un cartoncino della forma che preferite per realizzare la base. Quindi poggiatelo sulla stoffa che avete scelto e ricavate la stessa figura. Con la colla a caldo incollate il cartoncino sul ritaglio di stoffa, in modo da ottenere una base resistente.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

A questo punto ritagliate un rettangolo di stoffa alto circa 30 cm ed incollatelo sulla base. Poi, non vi resta che riempire il vostro sacco e decorarlo come più vi piace.

Fermaporte fai da te con i collant

fermaporte-fai-da-te-15

Un altro modo molto pratico per realizzare un fermaporte fai da te è quello di usare dei vecchi collant. Capita spesso che si sfilino, quindi questa è anche un’ottima idea per riciclarli. L’importante è che siano intatti dal gambaletto in giù.

Inoltre, considerando che il fermaporte sarà ripieno, consigliamo di usare dei collant abbastanza spessi, per evitare che possano rompersi del tutto.

Tagliate i collant all’altezza del polpaccio, poi riempiteli con della sabbia. Più ne inserite, più il fermaporte diventerà grande. Fate però attenzione a non renderli troppo pesanti.

Infine, chiudete il tutto con un elastico e decorate a vostro piacimento. La colla a caldo è perfetta per incollare le varie decorazioni.

Fermaporte fai da te con lattine

fermaporte-fai-da-te-7

Un fermaporte fai da te si può creare anche riciclando delle lattine. In questo caso dovrete per prima cosa lavarle per bene e togliere tutte le etichette.

A questo punto vi tocca rivestirle. Potete usare il pannolenci, un’altra tipologia di stoffa o anche la cartapesta. Dopodiché non vi resta che decorarle a vostro piacimento e riempirle.

Fermaporte fai da te a pavimento

fermaporte-fai-da-te-4

Se invece cercate un fermaporte meno visibile da inserire direttamente sotto la porta, potete realizzare un fermaporte a pavimento. Quello che vi serve in questo caso è un pezzo di legno o del sughero.

In entrambi i casi dovete ricavare un cuneo. Cercate di affinare la forma quanto più possibile, in modo che non risulti troppo grezza. In particolare nel caso del legno, levigate bene la superficie.

A questo punto, per renderlo più carino, potete colorarlo usando delle tempere o delle vernici. In alternativa, potete anche incollarci sopra qualche oggetto particolare con la colla a caldo.

Fermaporte fai da te: immagini e foto

Se volete creare un fermaporte fai da te, date un’occhiata alle immagini della seguente galleria. Avrete modo di osservare diverse foto che potranno esservi di ispirazione.

Federica De Blasio
  • Titolo di studio: Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica