Creare candele a mano: tutorial


Come creare delle splendide candele personalizzate fai da te con le diverse tipologie di cera. Qual è il materiale che ti servirà per realizzarle e alcune idee per crearne di davvero originali utilizzando contenitori e decorazioni particolari.

creare-candele-a-mano-1


La candela oggi è diventata un vero e proprio oggetto di arredamento, perché non solo inebria l’ambiente di profumazioni aromatiche, ma è diventata anche un accessorio con cui arredare casa perché il suo packaging è diventato di design.

Non è indispensabile però acquistarne una, perché è possibile creare candele a mano rendendole quindi completamente personalizzate e sperimentando anche diverse combinazioni di profumi.


Le diverse tipologie di candele

Ci sono differenti varietà di candele, ovvero cambia il materiale principale con cui vengono realizzate. Le più comuni sono quelle a base di paraffina, ma essendo un derivato del petrolio, in genere si preferiscono altre sostanze più naturali per creare le proprie candele fai da te.

Esistono in commercio infatti altri tipi di materiali cerosi, ovvero la nota cera d’api, la cera vergine o ancora la cera di soia, particolarmente in voga negli ultimi anni.


Leggi anche: Creare candele a mano

Per creare le tue candele a mano, quindi hai una vasta scelta di quale cera sia la migliore per te.

creare-candele-a-mano-2

Materiale utile per creare le tue candele

A prescindere dalla sostanza che deciderai di utilizzare per la creazione della tua candela fatta a mano, i materiali che ti serviranno per realizzarla sono pressoché gli stessi. L’unica cosa che cambierà sarà la base da cui partire per la sua creazione.

In questo paragrafo quindi ti elencheremo tutto quello che ti servirà per realizzare le candele fai da te che tanto desideri.

  • Una vecchia pentola, che ti servirà per sciogliere la cera a bagnomaria.
  • Vecchie candele, se deciderai di riciclare quelle che hai già a casa. In alternativa sostituisci le vecchie candele con la cera che preferisci tra quelle elencate in precedenza.
  • Un coltello per tagliare a pezzi le candele da fondere (nel caso in cui hai preferito la prima opzione).
  • Contenitori di vetro in cui poi andrai a sistemare le candele.
  • Stoppini, ricavabili anche da comuni cordini, oppure riciclandoli da vecchie candele.
  • Olio essenziale, per dare alla candela la profumazione che si preferisce.

creare-candele-a-mano-3

Procedimento per la realizzazione delle candele

La creazione delle candele è relativamente semplice, basta solo un po’ di fantasia, pazienza e attenzione per fare da soli in casa delle splendide candele.

  1. Adagia la cera da sciogliere nel pentolino.
  2. Attendi il tempo necessario affinché la cera si sciolga e a questo punto versa delle gocce di olio essenziale.
  3. Adagia sul contenitore che hai scelto per la candela, lo stoppino assicurandoti che rimani al centro e ben fermo. Ora puoi versare la cera appena sciolta.
  4. A questo punto bisogna aspettare che la candela si solidifichi. Il tempo di solidificazione dipende dal diametro della candela che di solito è di qualche ora, fatta eccezione per la cera di soia che ha un tempo più lungo tra le 3 e le 4 ore.


Potrebbe interessarti: Candele romantiche

Un piccolo trucco: per accelerare la solidificazione si può immergere la candela nell’acqua fredda, ma è importante che la candela si raffreddi con gradualità per ottenere un risultato ottimale, quindi non va messa a freddare assolutamente nel freezer.

creare-candele-a-mano-4

Idee creative in più per una candela originale

Se per quel che riguarda l’elenco dei materiali principali da utilizzare e la preparazione, nulla cambia, questo non vuol dire che la tua candela non possa essere originale e quindi non rispettare i canoni della classica candela che si vede dappertutto. Per permetterti quindi di avere una candela personalizzata, abbiamo pensato di darti delle idee in più che potrebbero interessarti.

Invece che lasciare la tua candela bianca, potresti pensare di renderla colorata di qualsiasi tonalità tu preferisci, in modo che sia diversa da tutte le altre. Per realizzare la tua candela colorata puoi utilizzare i colori pastelli a cera, oppure della cera colorata, utilizzando ad esempio vecchie candele colorate da sciogliere insieme alla cera bianca.

Per colorare la tua candela ti basterà aggiungere i pezzetti di pastello per colorarla, mescolando bene il tutto. Ricorda però che la cera liquida è sempre più chiara della cera solidificata, quindi usa con cautela i colori. A questo proposito ti diamo un consiglio: per verificare il colore finale, fai solidificare prima un pezzettino di cera.

creare-candele-a-mano-5

Un’altra idea creativa con cui potresti rendere originali le tue candele, è l’inserimento di decorazioni al loro interno. La decorazione di cui parliamo in particolare sono i fiori essiccati che renderanno l’estetica della candela più romantica.

Ad esempio se hai scelto di profumare la tua candela alla lavanda, puoi inserire all’interno della candela fiori secchi di lavanda. Per effettuare questa procedura ti basterà versare un piccolo strato di cera liquida nel contenitore, aggiungere una manciata di fiori essiccati, altra cera liquida, poi altri fiori secchi e continuare così fino a che il contenitore non sia pieno.

Non limitarti però alla sola scelta di fiori secchi, perché potresti inserire ad esempio anche fettine di agrumi essiccati o ancora chicchi di caffè.

creare-candele-a-mano-19

Puoi dare addirittura alla tua candela una forma particolare e questo lo puoi realizzare utilizzando invece del classico contenitore di vetro, degli stampi e formine. Esistono infatti in commercio degli stampi appositi per candele, in plastica o in lattice, ma si possono anche usare degli stampi ricavati da scatole del caffè o dai cartoni del latte. L’importante è che poi si possa sfilare la candela una volta che questa si è raffreddata e a questo proposito, ricorda che prima di versare la cera liquida bisogna ungere lo stampo con l’olio da cucina, così che la candela una volta raffreddata, si staccherà facilmente dalle pareti.

Un ulteriore “chicca” che può fare la differenza all’interno della tua candela è la scelta di uno stoppino diverso da quello classico. Si tratta infatti di uno stoppino realizzato in legno, che non appena si accende riproduce il suono dello scoppiettio di un camino acceso. Dà quindi una sensazione ancora più magica.

creare-candele-a-mano-6

I diversi contenitori per la tua candela

Solitamente le candele hanno un contenitore in vetro trasparente, opaco o colorato, ma queste non sono le uniche scelte possibili, infatti ti proponiamo delle alternative con cui personalizzare ancora di più la tua candela.

Puoi acquistare dei contenitori in alluminio, molto utilizzati per creare delle candele fatte a mano, o in alternativa riciclare la lattina del tonno oppure la lattina di alluminio dei legumi da decorare esternamente con della carta a fantasia.

Un’altra idea originale con cui decorare casa in modo particolare, è scegliere delle tazzine da caffè in ceramica bianca o delle tazze da tè in ceramica stile inglese, come contenitore per le tue candele.

L’alternativa però più originale è l’utilizzo di materiali da riciclare, tra i più impensabili. Ad esempio, la buccia di un limone o di un’arancia può diventare il contenitore per la tua candela agli agrumi. Ancora, il vasetto della crema viso che hai appena terminato può essere riciclata per questo scopo, o il contenitore dei tuoi sali da bagno ormai finiti.

Insomma, tutto può diventare il recipiente ideale per le tue candele fai da te, anche ciò a cui non avevi minimamente pensato. Non porre quindi alcun limite alla tua creatività.

creare-candele-a-mano-7

Creare candele a mano: immagini e foto

Divertiti a realizzare la tua candela personalizzata dandogli un colore e una forma differente. Non dimenticare poi di scegliere un contenitore particolare e la profumazione che più preferisci per inondare di aroma la tua casa.

Miriam Zozzaro

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta