Come realizzare un presepe pop-up: tutorial facile in 3 passaggi

Se quest’anno in occasione del Natale vuoi realizzare un presepe particolare e diverso dal solito, ti proponiamo un presepe pop-up: creativo ed originale che dimostrerà la tua abilità nel fai da te. In questo tutorial troverai spiegate tutte le fasi di realizzazione.

come-realizzare-presepe-pop-up-copertina

Se c’è una cosa che in casa durante il periodo natalizio, accanto all’albero, non può mancare è sicuramente il presepe: il simbolo cristiano per eccellenza del Natale.

Originaria delle tradizioni tardo antiche e medievali, l’usanza di allestire il presepe è diffusa in tutti i paesi cattolici del mondo ed è la rappresentazione plastica della Natività di Gesù Cristo in cui compaiono statue di vari materiali e disposte in un ambiente che rispecchia, a seconda dello stile eseguito, l’ambiente reale. La tradizione vuole che il presepe rimanga in casa fino al giorno dell’Epifania quando si inseriscono all’interno della scenografia anche le statuine dei Re Magi che fanno appunto il loro arrivo alla mangiatoia proprio il 6 gennaio.


Leggi anche: Alberi di Natale originali: 20 idee incredibili

Numerose sono le famiglie che si accingono di questi tempi a realizzare il presepe con tecniche e materiali diversi. Se quest’anno vuoi realizzare un presepe diverso ed originale, puoi optare per un presepe popup. Un’idea insolita che mostrerà agli ospiti (o se pensi di regalarlo anche al destinatario) la tua abilità con l’arte del fai da te.

Per chiunque non avesse mai sentito parlare della tecnica “pop-up”, disambiguiamo subito il termine. Questa tecnica è utilizzata soprattutto nell’editoria per bambini, anche se attualmente esistono prodotti editoriali anche per adulti che consistono di alcune pagine pop-up, e una pagina stile pop-up ricorda quasi un origami giapponese. Definite anche “pagine animate”, sono create con elementi di carta illustrati che sapientemente incastrati tra loto saltano fuori, sfruttando i punti di ancoraggio a una pagina, non appena si apre il biglietto o il libro nel quali sono inserite. In alcune pagine pop-up sono inclusi anche degli elementi che aumentano “l’interattività”: infatti, il lettore tirando alcune linguette dà vita agli elementi che si muovono o celano delle figure.

Vi abbiamo incuriositi abbastanza? Bene. Se volete realizzare un presepe di questo tipo tutto quello che dovrete fare è seguire passo dopo passo la guida dettagliata di realizzazione che vi proporremo nei seguenti paragrafi.

Ecco come si realizza un presepe pop-up.

come-realizzare-presepe-pop-up-copertina-2

Presepe pop-up: occorrente e materiali

Il presepe pop-up si configura anche come un regalo particolarissimo, un piccolo dono artigianale per il Natale che sicuramente farà il suo effetto. Per realizzare il vostro particolarissimo ed originale presepe pop up vi serviranno poche cose e cioè:

  • Cartoncino da 0,5 mm.
  • Matita
  • Colori a tempera
  • Vernice finale per quadri
  • Cutter

come-realizzare-presepe-pop-up-occorrente


Potrebbe interessarti: Maisons du Monde Natale 2020 catalogo

Presepe pop-up: procedimento

Una volta che avrete a disposizione tutto l’occorrente potete procedere con la realizzazione del presepe che, come vedrete, non sarà troppo laborioso ma nemmeno banale. Potete farvi aiutare anche dai bambini, soprattutto per quanto riguarda la fase della colorazione.

1. Disegnare il presepe sul cartoncino

Per prima cosa prendiamo il cartoncino (che deve essere abbastanza spesso, quindi circa 0,5 millimetri) e con una matita iniziamo a disegnare il presepe: la capanna della natività, le sagome dei pastori, le montagne e tutti gli elementi che vogliamo compaiano all’interno del nostro presepe. Come una sorta di quadro, a questo punto, dipingete (l’operazione che possono fare i più piccoli) con i colori a tempera e terminate con una mano di vernice finale per quadri.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

come-realizzare-presepe-pop-up-1

2. Ritagliare le sagome

Quando sarete soddisfatti del vostro “quadro”, lasciatelo asciugare bene. Poi procediamo con l’utensile specifico per la tecnica pop-up: il cutter grazie al quale creeremo delle immagini tridimensionali proprio come quelle presenti all’interno dei libri per bambini.

Perché il presepe sia di tipo pop-up bisogna avere tanta pazienza nel prossimo step: ritagliare tutte le sagome e le figure con il cutter avendo cura di non staccarle del tutto e dunque lasciando intatta la parte bassa in modo che funga da supporto per ognuna delle figure. Il presepe, in stile pop-up, è terminato: a questo punto, potete di nuovo adagiare le figure nella loro naturale calettatura e, se è un regalo, impacchettarlo oppure posizionarlo direttamente di fianco all’albero.

come-realizzare-presepe-pop-up-ritaglio

3. Spingere le figure dal lato posteriore

Una volta appoggiato sul ripiano di un tavolo, quello che vi resta da fare è spingere dalla parte posteriore del cartoncino le figure di tutti i personaggi che avete disegnato sul cartoncino. Il vostro presepe pop-up e tridimensionale è pronto!

come-realizzare-presepe-pop-up-3

Come realizzare un presepe pop-up: conclusioni

Come avrete potuto notare, questo lavoro è al tempo stesso creativo ma per niente banale. Il vantaggio di avere un presepe in stile pop-up è che potrete riposizionare le figure all’interno, chiudere il “libro animato” e conservare il presepe pop-up tra i libri della libreria senza alcun ingombro. Sarà pronto ad aspettarvi l’anno prossimo!

Come realizzare un presepe pop-up: galleria di immagini

Per rivedere le immagini della realizzazione del presepe pop-up sfoglia la galleria e libera la tua creatività.

Marika Manna
  • Laurea triennale in Scienze della Comunicazione a Salerno
  • Laurea magistrale in Editoria e Giornalismo
  • Autore specializzato in Lifestyle, Casa, Arredamento, enogastronomia
Suggerisci una modifica