Come dipingere un cancello step by step


Arrivano le giornate calde e soleggiate e di conseguenza anche il momento che abbiamo rimandato per tutto l’inverno: ridipingere il cancello. Che il tuo cancello sia di metallo o di legno, si tratta di un lavoro semplice e gratificante. Vediamo insieme tutto l’occorrente e tutti i passaggi per trasformarlo e riportarlo ai suoi splendori. 

dipingere-cancello


Il tuo cancello è in cattive condizioni? Pieno di ruggine, scolorito e con alcuni pezzi di vernice che cascano via nel momento in cui lo tocchi? Potresti essere un amante dello shabby e che ti piaccia un vero ed originale effetto decapato, ma escludendo questa opzione, vedremo passo passo come dipingere il cancello e farlo sembrare come nuovo. dipingere-cancello (2)

Le tecniche e i procedimenti che vedremo sono molto semplici da seguire e sono validi sia per i cancelli principali che per quelli più piccoli, ma anche per la staccionata adiacente.

Vediamo subito ogni passaggio, step by step.

Occorrente

  • Vernice antiruggine
  • Straccio e un prodotto per la pulizia delle superfici
  • Spazzola metallica
  • Carta vetrata per il legno ( in alternativa una smerigliatrice)
  • Pennello piatto a becco
  • Pennello Classico
  • Vernice smalto per ferro e/o legno (adatti ad ambienti esterni). Andrà bene anche la vernice spray, per procedere più velocemente.


Leggi anche: Cancello automatico: guida all’acquisto ideale

Procedimento

  1. La prima cosa da fare per procedere è smontare il cancello ed occuparsi della pulizia completa e profonda dello stesso. Scegliamo un prodotto leggero che servirà soprattutto ad eliminare le polveri e lo sporco depositato. Il nostro consiglio è quello di utilizzare semplicemente dell’alcol denaturato o anche una soluzione mista di acqua e aceto. Queste due proposte aiuteranno a sgrassare bene il ferro o il legno del cancello in questione.
  2.  Il secondo passaggio consiste nell’eliminare tutti i residui di vernice preesistente. Nel caso in cui il cancello che stiamo trattando è di legno, utilizzeremo la smerigliatrice con la carta vetrata indicata per il legno. Se invece il nostro cancello è di metallo, procederemo allo stesso identico modo ma con una carta vetrata adatta al metallo, dalla grana più sottile. Nel caso di cancello metallico, faremo anche una seconda passata con la spazzola metallica. Ci aiuterà ad eliminare a fondo tutta la vecchia vernice e a pulire bene. dipingere-cancello-1
  3. Procediamo con un secondo passaggio di pulizia per eliminare la polvere in eccesso che abbiamo prodotto grattando la superficie. Sì, è vero, questa è la parte più noiosa e macchinosa. Ma se ci impegniamo in questo determinato passaggio del procedimento, avremo un risultato pazzesco. Infatti pulendo a fondo, eviteremo che la superfici risulti rigata e disomogenea.dipingere-cancello (7)
  4. Una volta pulita la superficie del cancello da tutte le polveri, possiamo procedere con una mano di vernice primer antiruggine. Questo procedimento vale solo per il cancello di metallo. Per quello in legno possiamo usare un semplice primer aggrappante. Adesso aspettiamo i tempi di asciugatura. dipingere-cancello (6)
  5. Una volta asciutta la mano di primer, possiamo procedere con la verniciature del nostro cancello. Hai già scelto il colore? Si consiglia di prediligere uno dei colori standard indicati per i cancelli, come il verde, il grigio scuro o il bianco perché è più facile intervenire per un piccolo ritocco in caso sia necessario e perchè in genere i cancelli devono rispondere a precise norme di buon costume e armonia con il resto delle abitazioni circostanti. Per dipingere il pennello potrai usare il pennello che preferisci, ma con un pennello a becco piatto sarai avvantaggiato perchè riuscirai ad arrivare agilmente tra una riga e l’altra, senza troppa fatica. Utilizza un colore lucido e adatto agli esterni. Gli smalti sono la scelta perfetta, sia per i cancelli di legno che in metallo. Sono lavabili, resistenti e ti permettono di ottenere un colore molto omogeneo. dipingere-cancello (5)
  6. Una volta asciutta la vernice, decidi se sei soddisfatto del risultato. In caso contrario procedi con una seconda passata di vernice. 
  7. Una volta ultimato il tutto, possiamo decidere di creare dei dettagli in un secondo colore. Come ad esempio gli elementi decorativi del cancello.
  8. Per il tuo cancello di legno, invece, opta per colori delicati. Riuscirai con poco a ricreare la classica atmosfera delle case di campagna. Non te ne pentirai.dipingere-cancello (1)
  9. In entrambi i casi, sia il tuo cancello ligneo o metallico, potrai scegliere di trattarli con le vernici spray. Mantenendo una giusta distanza e andando a coprire con dello scotch carta tutto ciò che è presente vicino alla superficie da dipingere, ma che non vuoi rovinare. Una volta applicate queste piccole attenzioni, vai con la tua bomboletta. Sicuramente questo è un metodo molto più rapido per ultimare il lavoro. Una volta finito potrai sempre rivedere alcuni punti con il pennello e dare gli ultimi ritocchi.dipingere-cancello (3)

Abbiamo visto come è semplice mettere a nuovo un cancello mal ridotto, questi passaggi ti occuperanno solo un mezzo pomeriggio ed il gioco è fatto. Potrai seguirli anche per dipingere le parti adiacenti al cancello, lungo l’area perimetrale della tua casa. Anche il costo di questa operazione si contiene sotto i 50€, considerando tutto il materiale necessario. Non ci resta che augurarti buon lavoro!

Come dipingere un cancello: foto e immagini

Qualche spunto ed alcuni dettagli per procedere, passaggio dopo passaggio, nel dipingere un cancello. Sia esso di legno, che di metallo. Una piccola carrellata di foto.

Clelia Ragosta

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta