Scenografie per la vendita

Autore:
Ali Filippini
  • Giornalista

Una passeggiata “virtuale” nei più recenti showroom milanesi in attesa della Design Week.

Scenografie per la vendita
Natuzzi, ph Andrea Martiradonna

Il Salone del Mobile è alle porte e la Design Week vedrà come ogni anno i numerosi showroom milanesi, delle più diverse merceologie, aprire le porte agli addetti ai lavori ma anche al pubblico generalista.

In attesa di nuove aperture e di stupirci davanti ai numerosi allestimenti ad hoc nelle varie location, Pianeta Design offre una carrellata dei più recenti punti vendita dell’arredo inaugurati durante la MDW di giugno 2022. Firmati da noti architetti, sorprendono per le ambientazioni spettacolari in gioco.

Scenografie per la vendita
Gervasoni

Calligaris Group

Scenografie per la vendita
Calligaris

Nel cuore del quartiere Brera, all’interno dello storico “Cortile della Seta”, ottocentesco palazzo da poco riqualificato, lo Studio Marco Piva ha progettato un grande flagship store per le collezioni Calligaris, Ditre Italia e Luceplan. Uno spazio lineare e luminoso su due livelli con ampie vetrate a soffitto, dove il percorso si snoda in diversi ambienti a partire da un’elegante area lounge di accoglienza.

Lo store include una materioteca e uno space cinema trasformabile all’occasione in uno spazio di conversazione.

Scenografie per la vendita
Calligaris

Ceramiche Ragno

Scenografie per la vendita
Ceramiche Ragno, Ph Tiziano Sartorio

Il primo showroom del marchio di ceramica italiana Ragno è nel rinnovato quartiere di Porta Nuova ed è stato pensato dallo studio EMBT di Benedetta Tagliabue come un caleidoscopio di colori e texture, di cui il pavimento è il fulcro: un grande mosaico, una sorta d’opera d’arte policroma dimostrativa delle potenzialità del grès e delle sue ispirazioni materiche.

L’intero spazio si presenta in definitiva come una vera e propria materioteca – concepita come una pinacoteca in cui i quadri sono le piastrelle – e costruita sulla metafora della ragnatela in omaggio alle origini del marchio, come puntualizza la sua creatrice: “L’idea di esporre le collezioni Ragno attraverso grandi strutture che simulassero una ragnatela – in realtà cime nautiche – ci è venuta dalla storia dell’azienda, il cui primo marchio raffigurava proprio un ragno stilizzato”. Un’ampia sala vetrata ospita un mosaico a tutta parete, omaggio alla pittura metafisica di De Chirico.

Scenografie per la vendita

Cristina Rubinetterie

Scenografie per la vendita
Cristina Rubinetterie, ph.Alberto Strada

Progettato da Elisa Ossino Studio il flagship store di Cristina Rubinetterie in Brera sceglie di presentare il prodotto mostrandolo nella sua dimensione funzionale abbinandolo quindi all’acqua e al suo contesto: vasche, lavabi, docce. Sviluppato su 200 mq, su due livelli, lo spazio è fortemente materico grazie all’abbinamento del travertino, usato per le vasche e alcune superfici, le pareti finite a calce, e un pavimento in cocciopesto. La luce e l’acqua fanno il resto creando un’atmosfera monocromatica, naturale e armoniosa.
Scenografie per la vendita

Gervasoni

Scenografie per la vendita

Un grande spazio di oltre 700 mq in via Spartaco affianca dallo scorso anno il flagship store di via Durini come luogo non adibito alla vendita ma in cui designer, architetti e clienti possono essere supportati in ogni fase della progettazione e della scelta. Tutte le collezioni dell’azienda sono riunite in un unico contesto con un allestimento di Ferruccio Laviani che svela al pubblico una piccola architettura industriale urbana all’interno di un tipico contesto abitativo milanese.

Lo spazio è sovrastato da ampie finestre che favoriscono l’entrata di luce naturale ed è definito da una serie di sheed e colonne con una serie di pannelli in plastica riciclata, realizzati con la stampa 3D, a dividere ulteriormente gli ambienti.

Scenografie per la vendita

Natuzzi

Scenografie per la vendita

Natuzzi, ph Andrea Martiradonna

Il rinnovato showroom Natuzzi di via Durini, progettato da Novembre Studio, evoca l’immaginario mediterraneo legato alle origini del marchio con un progetto che narra la cultura, i colori, le tradizioni, le atmosfere della Puglia. Il cuore dello spazio è una piazza ideale circondata da iconiche luminarie con una serie di archi a richiamare le tradizionali architetture della regione.

Tutto intorno si sviluppano diversi ambienti con una impostazione aperta e fluida che consente un flusso continuo tra gli spazi. Una lounge multifunzionale è disponibile per gli incontri con i clienti e per l’esperienza virtuale in 3D.

Scenografie per la vendita
Natuzzi, ph Andrea Martiradonna

Flexform

Scenografie per la vendita

Un grande spazio di 800 metri quadrati in via Moscova, su due livelli, con ampie vetrate riflettenti che estendono lo showroom nella città, ospita le diverse collezioni Flexform. Il progetto, firmato ACPV Architects Antonio Citterio Patricia Viel, pensato per offrire una brand experience immersiva e totale, combina finiture naturali come la pietra di Vicenza in grande formato a pareti rasate realizzate dall’azienda Matteo Brioni, specializzata in superfici naturali.

Contrastano con questi materiali i controsoffitti in lamiera stirata di acciaio e un fondale di pannelli retroilluminati con grafiche disegnate da Christoph Radl, art director dell’azienda.

Scenografie per la vendita

Roche Bobois

Scenografie per la vendita

In occasione dell’inaugurazione, il collettivo barcellonese Wanda (nota per i progetti con il Guggenheim Museum o per grandi Maison come Louis Vuitton e Dior)  ha avvolto lo showroom in una nuvola bianca di origami che si propagava dall’esterno all’interno.

Il grande spazio di ben 1600 mq su due livelli collegati da ampie scalinate, situato in pieno centro tra via Durini e corso Europa, è stato progettato internamente da Roche Bobois privilegiando l’utilizzo di materiali naturali come ceramiche, legno e vere pareti di piante verdi.

Scenografie per la vendita

Slamp e Lodes

Scenografie per la vendita
SLAMP _ph Ezio Gosti

Due nuovi showroom per il lighting. In quello di Slamp progettato da Luca Mazza, Direttore generale e creativo del brand – in via Larga, distretto di via Durini – i visitatori sono accolti da due grandi ledwall al pianterreno che, accesi giorno e notte, rappresentano una porta d’accesso sempre aperta sintonizzata sull’immaginario del marchio. La discesa all’ampio piano interrato avviene con un ascensore color corallo che contrastata con gli sfondi blu e sabbia.

Lodes, storica azienda veneziana del vetro, sceglie Milano come location del suo primo showroom, ospitato in un edificio storico di via Moscova, ex caserma della Cavalleria Napoleonica. Un’importante location di oltre 200 mq, con tre grandi vetrine, i cui altissimi soffitti consentono di comporre con agio e libertà i prodotti illuminotecnici di Lodes e di Diesel Living with Lodes firmati da progettisti internazionali.

Scenografie per la vendita
LODES_©De Pasquale+Maffini

Scenografie per la vendita

Scenografie per la vendita: foto e immagini