Come rivestire il camino: stili e materiali

Hai appena fatto realizzare un camino su misura e intendi decidere come rivestirlo? Ci sono molteplici opzioni disponibili, sia come stile che come materiale. In questa guida vedremo il tutto più nei dettagli.

Come rivestire il camino: stili e materiali

Il camino assume un’importanza ed un ruolo principale nell’arredo domestico. E’ proprio su di esso che si spostano le attenzioni durante la permanenza nella stanza. Fra tutti gli elementi d’arredo, infatti, è un elemento centrale, durante i mesi freddi, con focolare acceso, sicuramente. Ma, tutto sommato, anche nei periodi miti e caldi, il camino fa la sua figura. Vediamo come fare per rivestirlo al meglio.

Il camino come elemento d’arredo: peculiarità

Come rivestire il camino: stili e materiali

Il camino, oltre a far focalizzare l’attenzione su di esso, essendo di rilevanza centrale, crea anche magiche atmosfere, con un riscaldamento tradizionale e suggestivo durante l’autunno e l’inverno. Nel momento in cui si decide di effettuare un rinnovamento all’ambiente domestico, il camino dovrà adattarsi ai cambiamenti.

E’ quindi fondamentale, specialmente in quella circostanza, saper scegliere un rivestimento adatto, per l’occasione. Quali sono gli accorgimenti da porre in essere? Questi differiscono, come preannunciato, in relazione allo stile d’arredo che vogliamo dare per la prima volta alla nostra casa, o allo stile con cui vogliamo rinnovare la nostra abitazione.

Si presentano, di seguito, delle tipologie caratteristiche di caminetti rivestiti, con distinzione di stile e materiali.

Il camino rustico in pietra

Come rivestire il camino: stili e materiali

A proposito del camino rustico in pietra, esso è tra i tipi più tradizionali di camino. Più fra tutti, un camino rivestito con stile rustico, creerà quelle magiche atmosfere alle quali si operava riferimento. Il modello ha un materiale predominante che è la pietra naturale. Ci sono diversi tagli e diversi toni cromatici della pietra di rivestimento da scegliere. Dunque cominciamo.

Se si vuole trasmettere una sensazione di ordine, ed una maggiore finezza, niente di meglio che un altrettanto fine taglio della pietra, a trasmettere maggior raffinatezza ed ordine, pur nell’appartenenza allo stile rustico. In questo caso, stiamo parlando di più di uno stile rustico-chic, secondo la tendenza che mescola accuratezza delle rifiniture con lo stile rustico tradizionale. Se si opta, al contrario, per quest’ultimo, un taglio della pietra molto più ampio e grossolano è quel che ci vuole per rendere l’idea, e coordinarsi anche stilisticamente con un ambiente arredato prevalentemente con legno naturale.

Nel primo caso, comunque, così come il rivestimento in pietra dal taglio fine può adattarsi ad uno stile rustico-chic, principalmente, c’è da dire che esso si rivela altresì molto versatile. Non avrà problemi ad adattarsi ad uno stile moderno. Inoltre, una colorazione della pietra che richiami le atmosfere della terra, renderà la stanza più calorosa ed accogliente.

Se si opta per una pietra più dal tipico colore grigiastro, sarà il grigio chiaro, più che le altre scale di grigio, ad evocare una sensazione di ambiente ordinato e molto pulito. la prima impressione è dovuta alla sensazione trasmessa da una tonalità calda, mentre nell’ultimo caso il tutto si ricollega alla colorazione in tinta fredda.

Il camino rustico rivestito con legno

Come rivestire il camino: stili e materiali

Il camino con rivestimento in legno è un altro must in materia d’arredo, oltre ad essere da sempre associato alla tradizione del focolare. A valorizzare l’elemento d’arredo così formatosi, le venature caratteristiche del legno naturale, non dipinto.

Sull’ultimo punto, ad ogni modo, il fatto che non sia dipinto non significa che, anche per un camino rivestito in legno non ci sia ampia possibilità di scelta. Le colorazioni naturali del legno, con le sue tipologie di venature, sono molteplici. Il legno chiaro si adatta molto bene in uno stile rustico.

Lo stesso dicasi del legno in tonalità più scura, con la differenza che, in tale ultimo caso, sono permessi anche “interferenze” con altri stili, come ad esempio uno stile moderno, ma anche, nello specifico, minimal. In ogni caso lo stile richiama alla rusticità delle abitazioni di alta montagna, fatte salve le mescolanze ed abbinamenti di stile appena citate.

Esistono anche rivestimenti in legno dal taglio più moderno, come quello mostrato nella figura più in alto.

Il camino in cartongesso

Come rivestire il camino: stili e materiali

A tal proposito, in chiusura del paragrafo precedente, si è fatto riferimento al camino in legno come elemento d’arredo idoneo ad abbinarsi con un arredamento moderno o minimal.

Tuttavia, esiste anche un determinato stile di rivestimento di camino in grado di rendere, il camino di per sé, un elemento d’arredo minimal. Parliamo del cartongesso, con la sua superficie delicata, liscia, dal tratto essenziale, non potrà che conferire il medesimo stile al camino.

Il rivestimento in cartongesso potrà anche, all’occasione, camuffare le forme originarie del camino rivestito. Si potrà dare una nuova modellazione al volume, o sovrapporre un determinato design di rivestimento a quello originale. Tutto questo, come se non bastasse, con una spesa davvero modica, nulla di paragonabile che a lavori d’intervento strutturale.

Il camino in stile fantasia

Come rivestire il camino: stili e materiali

Esso si riferisce a un modello di rivestimento che prevede dei colori sgargianti a fare da cornice al focolare. Si può optare per un rivestimento in piastrelle, oppure di un altro materiale, purché presenti una colorazione decisa, a contrasto di una parete ad incasso (se di parete ad incasso si tratta).

Come rivestire il camino: foto e immagini

Crea una tua idea ancora più approfondita, grazie alle nostre immagini!