Arredare giardino d’estate con mobili in plastica

In questa guida verranno esposte le migliori idee per arredare il proprio giardino in estate. Cosa c’è di meglio, per farlo, che affidarsi a dei mobili in plastica?

Arredare giardino d’estate con mobili in plastica

Oltre che per la praticità, i mobili di plastica hanno caratteristiche di leggerezza, economicità, e, inoltre, servono a tutti gli usi verso i quali sono preposti, con efficienza. Inoltre, è proprio in estate che si avverte la necessità di creare un arredo per il proprio giardino.

Per quanto attiene le altre stagioni, gli stessi non verrebbero utilizzati, a meno che non vengano prelevati dal giardino per essere poi usati in altri contesti. Al di fuori di questi casi, molto meglio optare su mobili economici, ma che, allo stesso tempo, siano dotati di tutte le caratteristiche ricercate per creare la location adatta.

Arredare giardino d’estate con mobili in plastica

Arredare il giardino in estate: gli elementi essenziali

Arredare giardino d’estate con mobili in plastica

Fondamentale partire da un’idea ben precisa. Arredare un giardino non è un compito gravoso, ma, se si desidera, anche dilettevole, in particolar modo per chi ama stare a contatto con il verde. Oltre, naturalmente, per chi piace trovare idee in termini di arredo. Ora, l’arredamento del giardino è piuttosto facile.

Poniamoci la domanda: quali elementi d’arredo non potranno mai mancare nel giardino? Sicuramente delle postazioni per sedersi, ma anche il classico tavolo da giardino. Quest’ultimo sarà attorniato dalle sedie prese in correlazione allo stesso, e, attorno alla piccola area così occupata, non ci resta che sistemare altri posti a sedere, magari delle poltroncine con base in plastica. O anche delle sdraio dalle medesime caratteristiche.

Le qualità di un arredo in plastica: la robustezza

Arredare giardino d’estate con mobili in plastica

Vedremo qui più i vantaggi apportati da questo materiale negli arredi da esterni, non soltanto le qualità verso le quali si operava riferimento in apertura. Innanzitutto, i mobili da giardino di qualità, sempre tra la gamma in plastica, sono fabbricati in polipropilene, o , in alternativa, in polietilene.

Queste due resine termoplastiche presentano un elevato grado di solidità e robustezza, corrispondente al livello necessario per un arredo da giardino. Non c’è bisogno, su questo versante, di ricorrere a una mobilia in legno, in ferro, o in determinate leghe metalliche per ottenere il grado di robustezza che serve per questo uso.

La plastica in oggetto è durevole, ed è anche dal costo contenuto.

Le qualità di un arredo in plastica: il design per il giardino

Arredare giardino d’estate con mobili in plasticaTroviamo sul mercato i modelli più svariati in termini di design, dalle sedie interamente in plastica, alle poltroncine con basamento in plastica sui quali allocare dei cuscini (spesso venduti già in abbinamento). Stesso discorso, inoltre, per le sdraio. Inoltre, sul versante dei colori, parimenti, il limite è dato soltanto dalla propria fantasia. Veramente vasta la gamma di colorazioni presenti, atta a soddisfare qualsiasi esigenza d’abbinamento.

Comunque, prendere dei mobili in plastica in un’unica tinta unita, da anteporre al verde, si rivelerà una scelta vincente nella gran parte delle occasioni. Si potrebbe optare altresì su colorazioni che richiamino, magari lontanamente, il colore delle composizioni floreali, qualora ve ne sia uno in prevalenza.

Diversamente, si potrà scegliere, da un lato, tavoli e sedie di un colore, mentre poltroncine e sdraio di un altro colore, magari anch’esso scelto come richiamo ai fiori e ai colori del giardino.

Il detto abbinamento può anche non essere operato per richiamo, ma per contrasto. Con colori presenti in giardino dalla tonalità piuttosto tenue, potremo tentare l’abbinamento con colorazioni abbastanza accese.

Viceversa, con composizioni del giardino dalle tinte accese, come, tanto per fare un esempio, diversi tipi di rose, molto meglio puntare su colori neutri. Vi è da precisare altresì che, in ogni caso, la scelta di tinte neutre si rivela sempre una scelta in linea con l’abbinamento richiesto. Non si correrà così il rischio di sbagliare, nei casi di indecisione dovuta alla simultanea presenza, in giardino, di tinte diverse, anche molto, fra di loro. Riguardo ai colori neutri, si potrebbe optare per delle tinte chiare in modo da mantenere abbastanza vivace l’ambiente.

Quest’ultimo, per sua natura, dovrebbe richiamare infatti, principalmente, la lucentezza. Così come anche, chiaramente, l’armonia, il relax, la gradevolezza cromatica nella quale immergersi.

Arredare giardino d’estate con mobili in plastica: la pulizia

Arredare giardino d’estate con mobili in plastica

In merito all’aspetto della pulizia, questa non è una questione di secondaria importanza per un arredo da giardino. E anche a tal proposito, troviamo dei vantaggi. Anzitutto, partiamo, anche nel presente caso, da un’idea: una pratica pezza, oppure un’altrettanto pratica spugna. Oltre che pratiche, sono anche molto economiche, e non occorre altro. Un arredo in plastica si mantiene pulito facilmente, basterà passare la nostra pezza, o spugna, bagnata, sulle superfici in plastica.

Niente prodotti complessi per la cura di superfici più delicate, come quelle metalliche o quelle in legno, di per sé soggette ad un processo d’usura da prevenire. Per il legno, infatti, si dovranno adoperare prodotti per la prevenzione della muffa. E, per il ferro, puntare su prodotti che prevengano la ruggine. Niente del genere per i mobili da giardino in plastica, la cui pulizia si rivela facile e molto poco dispendiosa, sia in termini di tempo che sul piano economico.

Arredare giardino d’estate con mobili in plastica: foto e immagini

Dai un’occhiata alla nostra galleria e prendi una decisione per il tuo arredo da giardino.