Arredare casa in stile vegano


Come arredare casa secondo lo stile vegano. Cosa significa essere vegano ed utilizzare mobili e complementi d’arredo che rispettino i requisiti vegani. Scelta dei materiali vegani per arredare casa. Esempi di arredo della camera da letto secondo il canone cruelty-free.

stile-vegano-arredamento-18

La cultura vegana si è diffusa largamente in tutto il mondo: un concetto ed uno stile di vita che riguarda non solo le abitudini alimentari, poichè essere vegani significa porre attenzione nella scelta dei materiali per realizzare l’abitazione oltre ad individuare mobili, complementi d’arredo, biancheria e tessili prodotti senza materiali avente origine animale.

Dunque avere una casa vegana al 100%, sebbene possa apparire complicato a prima vista, è possibile: sarà necessario leggere con attenzione le etichette dei prodotti in modo da conoscere la provenienza e la composizione esatta dell’oggetto.

stile-vegano-arredamento-17


Stile vegano: definizione

Un individuo si dichiara vegano quando ha deciso di eliminare dalla dieta, di sua spontanea volontà, tutti gli alimenti di origine animale. In modo esemplificativo, un vegano non si ciba di:

  • carne e pesce
  • uova
  • latte ed i suoi derivati
  • miele

Sebbene per molti possa apparire una moda od una tendenza a cui adeguarsi, lo stile vegano è una scelta che viene fatta in maniera consapevole e non una dieta alimentare scelta per dimagrire.

cibo-vegano

Tale scelta si esplica anche in altri ambiti della vita quotidiana come l’abbigliamento, vedendo banditi abiti in lana, seta e pelle, oltre ad un stile ed un modo di comportarsi che cerchi il massimo rispetto per la Natura, come procurare un minor inquinamento, riciclare gli oggetti, etc.

Ed il mondo del design, attento a seguire le evoluzioni culturali in corso, non manca di presentare prodotti e complementi d’arredo che rispettino totalmente questa filosofia di vita.

A sottolineare l’importanza che sta riscontrando lo stile vegano nel Regno Unito è stato addirittura istituito da qualche anno un premio il Peta fashion awards, da parte della fondazione PETA (People for the Ethical Treatment of Animals), un’organizzazione no-profit che ha come obbiettivo quello di promuovere il design, i prodotti ed uno stile di vita vegano e rispettoso degli animali.

stile-vegano-arredamento-19

Materiali dello stile vegano

Per avere oggetti ed accessori secondo i crismi dello stile vegano il concetto base è quello del cruelty-free, quindi realizzato con materiali di origine naturale e riciclabile, in modo che sia il più possibile ecosostenibile.

Fra questi sicuramente il legno, in particolare se grezzo, impiegato per la realizzazione dei mobili e degli arredi principali, facendo attenzione alla presenza delle certificazioni FSC e PEFC, che garantiscono una gestione forestale responsabile.

materiale-stile-vegano

Arredare vegano significa anche scegliere prodotti realizzati con materiali che rispettino gli animali, e che quindi non li facciano soffrire. Quindi banditi elementi d’arredo con piume, pelli, lana e seta.

Le grandi aziende d’arredo e di complementi si sono buttate a capofitto nel settore, iniziando la produzione di biancheria e tessili per la camera ed il salotto che siano in finta pelle oppure impiegando fibre artificiali come l’acrilico, la microfibra di poliestere o il cotone bio.

stile-vegano-arredamento-14

Non mancano le particolarità, come articoli realizzati in argilla oppure candele cruelty free in quanto prodotte con oli essenziali e cere in soia.

Per la tinteggiatura delle pareti, si può ricorrere a prodotti privi di derivati dal petrolio ed animali, a base di sostanze minerali come argilla, acqua e oli vegetali, tra cui alcune particolarità come l’olio di arancio e l’olio di Aleurites, meglio noto al grande pubblico con il termine di olio di legno, ricavato dalla spremitura dei semi dell’omonimo albero molto diffuso in Cina e nell’Estremo Oriente.

Da non dimenticare gli impregnanti, tassativamente di origine naturale, quali gli olii di lino cotto, lavanda e girasole.

stile-vegano-arredamento-25

Esistono anche tessuti definiti vegani in quanto dal basso impatto ambientale. La biancheria è prodotta in fibre naturali, cotone organico, canapa e lino, importanti anche per la propria salute in quanti traspiranti ed antiallergiche.

stile-vegano-arredamento-23

E per rispettare in toto lo stile di vita, per lavare e mantenere un perfetto ordine gli oggetti oppure i tessili, è richiesto di fare lavaggi con prodotti altamente biodegradabili, ormai facilmente acquistabili nei grandi magazzini oppure nei negozi specializzati.

Meglio ancora poi se l’acquisto è ecosostenibile, ovvero se fatto mediante il cosiddetto sistema “alla spina“, quindi riciclando i contenitori per evitare ulteriori sprechi di materiali.

Camera da letto in stile vegano

E’ la zona notte l’ambiente di casa che meglio rappresenta il concetto di vita secondo i canoni vegani. Sono molte ormai le aziende specializzate nella produzione di mobili, materassi, cuscini, tessili, biancheria ed interessanti accessori per questa fascia di consumatori sempre più ampia.

Letto per vegani

Non è complicato realizzare un letto per vegani: il legno è una fra le sostanza più amate e rispettate da questa tendenza, trattandosi di un materiale naturale, riciclabile, la cui unica cura sarà di verificare che il prodotto non sia stato trattato, nel ciclo di produzione, con vernici e solventi particolari.

stile-vegano-arredamento-24

Legno di faggio a doghe, con giunti in caucciù, può rappresentare la soluzione ideale.

Materasso per vegani

Non solo la struttura può essere vegana, anche il materasso, morbido e resistente per riposare viene realizzato con materiali classificabili come vegani.

materasso-vegano

Modelli in lattice naturale o nella versione lattice naturale misto a fibre di cocco, rispondono perfettamente  anche agli standard di comfort, garantendo che la schiena mantenga una posizione perfetta per molte ore, senza poi dover soffrire al mattino al momento del risveglio.

Il lattice infatti è una sostanza naturale ricavata dalla linfa dell’albero della gomma ed è perfettamente inseribile fra i materiali vegans al 100%.

Cuscini per vegani

I cuscini necessitano di imbottiture totalmente prive di piuma d’oca: il materiale conforme è il cotone e, seguendo le ultime novità del settore, sono in commercio cuscini contenenti fiocchi di polpa di bambù.

Questo materiale è in grado di prevenire dolori alle giunture, spalle e cervicale mentre un ulteriore upgrade sono i cuscini imbottiti con fiori di lavanda, farro e grano saraceno, elementi naturali che aiutano a distendere al meglio i muscoli durante il riposo notturno.

Biancheria da letto per vegani

Anche i tessili rivestono la loro importanza in una casa completamente vegana: vengono esaltate le fibre vegetali, cotone, canapa, cocco, bambù per gli elementi della biancheria.

Le lenzuola possono risultare molto soffici se prodotte in fibre naturali, cotone organico, canapa e lino, materiali che garantiscono di essere traspiranti e antiallergici.

Accessori per vegani

Se per i comodini ci si può indirizzare verso modelli realizzati in legno, come già per il letto e la sua struttura, a donare un tocco di romanticismo alla zona notte sono le candele a base di cera di soia oppure stearina, una sostanza estratta dalla palma.

Per i vegani infatti la cera d’api è un materiale che non risponde ai requisiti, poichè ricavato dal lavoro dei preziosi e laboriosi insetti che ne vengono poi privati.

candele-vegane

Arredamento in stile vegano: galleria delle immagini

Vediamo esempi ed idee d’arredo con mobili, complementi d’arredo ed accessori vegani.

 

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta