Quadri per la camera da letto: come fare la scelta giusta


Quadri per la camera da letto: arredare la camera da letto con l’aiuto dei quadri, complementi capaci di dare consistenza e corpo all’ambiente. Come sceglierli? Semplicemente in base al tema che piace, alle passioni che si inseguono, alle atmosfere in cui rispecchiarsi. 

quadri-camera-da-letto-6


Potete arredare benissimo una camera da letto, occuparvi dei complementi perfetti da abbinare, ma se lasciate le pareti spoglie la sensazione di rimando è di un’opera incompiuta. Quando poi la parete vuota è quella che salta all’occhio prima delle altre, l’insuccesso è assicurato.

La camera da letto è l’ambiente più intimo della casa, quella che può e deve rappresentarvi e deve farlo inequivocabilmente. Pensiamo ad abbellire le pareti nel salotto e lo facciamo anche nella zona living, ma la camera da letto viene troppo spesso lasciata sguarnita di decorazioni da parete.


Leggi anche: Arredare camera matrimoniale

Nella convinzione che sia proprio il caso di arredare anche con i decori alle pareti la camera da letto ci occupiamo in particolare dei quadri giusti per la stanza dei nostri sogni, in senso figurato e non solo.

quadri-camera-da-letto-15


Quadri per la camera da letto: seguire un tema

La casa da vivere è quella che ci rappresenta, che esprime in maniera velata o anche esplicita le nostre passioni. Siete amanti dei viaggi e allora date spazio a questo tema con oggetti e tele che vi facciano viaggiare, anche quando siete a casa. Nessuna passione è troppo personale da non trovare gli elementi che ce la facciano vivere, basta solo essere sicuri di volerla estrinsecare.

Se per la vostra camera avete un tema e avete seguito un’idea ben precisa quando l’avete arredata, sarà molto semplice trovare la giusta tela da appendere alla parete, se non altro perché nella scelta diventa semplicissimo escludere tutto quello che non rispecchia il tema che avete in mente.

Lo stile prescelto racchiude già in sé un concetto a cui vi sarete ispirati e le decorazioni da parete completeranno il percorso per esprimerlo e rappresentarlo.

quadri-camera-da-letto-18

Scegliere in base alle sensazioni

Ciò detto, quanto stiamo per riportare, in merito ai quadri adatti ad una stanza da letto, vale fino al punto in cui subentra la nostra personale attitudine e il gusto. Eccezion fatta per qualche colore che vi consiglieremo di non esporre nella camera dedicata al riposo, tutto è lecito.


Potrebbe interessarti: Letti in stile industriale idee da copiare

Qualunque cosa deciderete di appendere nella vostra camera da letto deve piacervi, deve suscitare in voi una sensazione di piacevolezza, di divertimento, di relax. Qualora non sono queste le sensazioni non esitate a scartare il soggetto, perché non c’è modo migliore per scegliere.

Se la camera da letto è tutta per una persona è presto fatta la scelta, se parliamo di una camera per una coppia allora la scelta sarà un po’ più ardua. Qualche compromesso tra le stanze da decorare e su chi e cosa ad ognuno e il gioco è fatto.

quadri-camera-da-letto-4

Quadri in camera da letto: dove

Tolta la parete occupata dal guardaroba ed una seconda da finestra e tendaggi, c’è sempre una parete libera almeno per metà, in senso verticale s’intende, di cui occuparci per decorarla opportunamente. La parete in esame è quella dove si appoggia il letto, quella che attira l’attenzione su di sé quando si entra nella stanza, quella su cui poggiamo gli occhi prima di andare ad occupare il letto.

In merito alle dimensioni qualche regola può essere d’aiuto. I quadri devono riempire con una presenza incisiva questa porzione di parete sopra al letto. La presenza si riferisce alle dimensioni nel caso di un quadro, mentre se la scelta cade su un oggetto quello che conta è la presenza nei termini di impatto visivo sull’osservatore.

quadri-camera-da-letto-7

Un letto posizionato al centro della stanza avrà probabilmente alle spalle una finestra o il guardaroba ed avrà rubato la scena al quadro centrale. Chi ama i quadri non vi rinuncerà comunque e li sistemerà sulle pareti libere, optando per tele più piccole e sistemate in modo creativo ed originale.

quadri-camera-da-letto-19

Quadri in camera da letto: colori

Parlando di decorazioni la scelta del quadro può essere fatta in base ai colori predominanti dello stile in generale e della stanza in particolare. Aggiungete colori già presenti nella stanza, per rafforzare il messaggio che quella tonalità esprime. In alternativa un colore in abbinamento con quello predominante andrà bene comunque.

Trattandosi di una camera da letto sono generalmente sconsigliati i colori caldi, mentre le tinte fredde e tutte le neutre sono le benvenute, decorazioni comprese, per l’effetto energetico che le une e le altre imprimono all’ambiente.

Scegliete sfumature più audaci della stessa combinazione di colori, un dipinto azzurro è il giusto complemento per un muro blu, ad esempio. Il colore della parete non limita, ma diviene essa stessa una tavolozza su cui inserire il quadro.

quadri-camera-da-letto-16

Le dimensioni dei quadri in camera da letto

Il quadro è ancora la decorazione più usata per arricchire la camera da letto. Scegliendo una tela unica vi consigliamo di occupare tutta la larghezza del letto, duplicando lo spazio sopra la testiera. Non esistono regole anche in questo caso, quello che vi consigliamo di ottenere è una distribuzione che disegni geometrie armoniche con il letto.

Al via anche per le tele che ripresentano un soggetto in due, tre elementi diversi, siano essi frazionati in altezza o in lunghezza.

Gli elementi architettonici e strutturali fanno la parte del leone e decidono se e dove appendere i nostri quadri. Se la testiera è alta e importante, soprassedete sul sistemare dei quadri sopra di essa, ma insistete con piccole tele sui comodini laterali.

La presenza di cornici in gesso decorativo sulla parete ci orientano a scegliere più tele che sistemeremo all’interno di questi riquadri, posizionandoli in maniera da essere ben distanziati dai bordi.

quadri-camera-da-letto-14

Quanti quadri in una stanza da letto?

Pochi pezzi per una stanza ricca, più quadri per una stanza che vuole essere arricchita. L’uso della cornice è importante per enfatizzare lo stile. Una tela in una stanza si unirà al resto del contesto in parte con il soggetto del quadro, ma soprattutto con la sua cornice esterna.

Lo stile decide per noi: se amiamo il colore e le note del bohemien i quadri non saranno mai abbastanza, mescolati ad altre decorazioni, per pareti che sembrano scomparire dietro di esse.

quadri-camera-da-letto-3

Per uno stile minimalista una singola tela centrale o dimensionata alla testiera, per il criterio less is more da seguire sopra ogni altra argomentazione. Se scegliete più quadri seguite i confini del letto per appenderli e badate anche alla giusta distanza tra l’uno e l’altro, che non sia poca e neanche troppa, perché appaiano comunque come un insieme e non pezzi unici.

Per una stanza più orientata alle linee ricche negli arredi, in stile shabby chic ad esempio, diremmo che la decorazione da parete può essere fatta con tanti quadri con dimensioni, soggetti e cornici diverse, dove sistemerete prima le più grandi per fare poi spazio via via alle più piccole. L’effetto sarà strepitoso.

quadri-camera-da-letto-5

Quadri per la camera da letto: immagini e foto

Appendere i quadri in camera da letto è il modo per dare personalità alla stanza, un’impronta chiara in cui rispecchiarvi. A parte lo stile che risponde al nostro carattere, le decorazioni in genere ed i quadri nello specifico dicono tanto di noi e raccontano le storie che vorremmo ascoltare prima di addormentarci.

 

Fiorella Petrocelli

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta