Pulitore a vapore per pavimenti: guida all’acquisto

Igienizzare gli ambienti con il pulitore a vapore per pavimenti. Consigli utili, caratteristiche, funzionalità, modelli: ecco una completa guida all’acquisto.

pulitore-a-vapore-per-pavimenti-guida-all-acquisto-1

Igienizzare e pulire in modo efficace? Una valida soluzione è acquistare un pulitore a vapore per pavimenti.

Un elettrodomestico capace di portare l’acqua ad alte temperature, sfruttando le proprietà del vapore per disinfettare e lavare le superfici.

Un apparecchio multifunzione molto utile per la pulizia e l’igiene degli ambienti. Oggi si trovano in commercio diversi modelli con differenti potenze, funzioni e prezzi. Un acquisto azzeccato se ti interessa eliminare anche i batteri più resistenti ai comuni detergenti.

In questa nostra guida all’acquisto scopriamo una serie di utili consigli, le caratteristiche a cui prestare attenzione, le funzionalità indispensabili ed i modelli più richiesti dalla clientela.


Leggi anche: Come scegliere forno a vapore

Come scegliere miglior pulitore a vapore per pavimenti

pulitore-a-vapore-per-pavimenti-guida-all-acquisto-2

In commercio sono disponibili pulitori a vapore per pavimenti di differenti marche. Per scegliere il miglior elettrodomestico per le tue esigenze, è necessario non sottovalutare alcune caratteristiche ed esaminarle con la dovuta attenzione. Eccole riportate in dettaglio:

  • Potenza: i modelli più comuni presentano una potenza dagli 800 fino ai 1500 watt. I più potenti consentono di riscaldare l’acqua in pochi secondi ma consumano più energia.
  • Pressione: espressa in bar, misura la forza del vapore. Più è alta, maggiore è l’efficacia nelle operazioni di pulizia profonda.
  • Capienza serbatoio: un serbatoio grande, ad esempio di 600 ml, assicura un’autonomia maggiore. Per pavimenti di grandi dimensioni è un aspetto da non trascurare per evitare di doversi fermare a metà lavoro.
  • Portata: sta ad indicare la quantità di vapore rilasciata, calcolata in grammi al minuto. Va scelta in base alle proprie necessità, considerando che un valore più alto si traduce in una migliore capacità pulente del vapore.
  • Accessori: un elettrodomestico multiuso per la pulizia dei pavimenti richiede una serie di utili accessori. Spazzole, ugelli e prolunghe non dovranno mai mancare per lavare in modo ottimale le superfici di casa.

Pulitore a vapore per pavimenti tipologie

pulitore-a-vapore-per-pavimenti-guida-all-acquisto-3

Possiamo classificare i pulitori a vapore per pavimenti in tre tipi: scope a vapore, pulitori a traino e portatili. Scopriamo maggiori informazioni su ciascuna categoria.

Scope a vapore

La scopa a vapore è il modello più semplice e comodo da usare. Presenta misure contenute, l’ideale per la pulizia rapida dei pavimenti. Il peso non eccessivo lo rende estremamente maneggevole. Tra gli aspetti negativi un’autonomia limitata e un getto di vapore non molto potente rispetto ad altre tipologie. In vendita a partire da circa 40€ fino ad arrivare ai modelli più avanzati per cui occorrono anche 200€.


Potrebbe interessarti: Guida all’acquisto di una pistola a vapore: caratteristiche, funzioni e prezzi

Pulitori a vapore a traino

Il tradizionale vaporetto con serbatoio a traino. Rispetto alle scope a vapore è più potente ma ingombrante nell’uso. Dotato di rotelle, pulisce bene i pavimenti ampi grazie ad un serbatoio capiente in grado di assicurare una buona autonomia. Tra gli aspetti negativi la poca maneggevolezza. In vendita da 100€ anche se i prodotti più completi, come per il popolare vaporetto Polti, bisogna sborsare oltre 300€.

Pulitori a vapore portatili

Le classiche pistole a vapore usate per eliminare lo sporco che si forma nelle fughe delle mattonelle dei pavimenti. Attraverso un beccuccio viene fatto passare il getto di vapore. Tra i suoi punti di forza il peso contenuto ed i costi a partire da poche decine di euro. Tra i difetti, la scomodità nell’utilizzo per le superfici più ampie.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Pulitore a vapore professionale

pulitore-a-vapore-per-pavimenti-guida-all-acquisto-4

Un pulitore a vapore professionale può costare anche diverse migliaia di euro. Rappresenta la soluzione adatta, ad esempio, per le cucine industriali ed in tutti quei luoghi dove sono necessari i livelli più alti di igiene.

Pulitore a vapore con aspirazione

pulitore-a-vapore-per-pavimenti-guida-all-acquisto-5

I pulitori a vapore con aspirazione permettono di detergere in modo efficace ed ecologico i pavimenti. Disponibili in modelli e prezzi differenti, rappresentano una valida scelta per una pulizia completa.

Sono il risultato dell’azione igienizzante tipica del vapore associata all’aspirazione con filtro ad acqua. In questo modo rimuovi facilmente la polvere, neutralizzando batteri e germi.

Tra i modelli più interessanti per il buon rapporto prezzo-qualità, il Polti Vaporetto Lecoaspira, apparso sin da subito un prodotto piuttosto completo. Efficace per le pulizie profonde, elimina gli acari senza l’uso di detersivi. Unisce la potenza del vapore al filtro ad acqua, la soluzione perfetta per chi soffre di allergie.

Il pulitore a vapore Polti è funzionale su tutti i pavimenti, con accessori che si adattano a diverse superfici di casa. Prevede inoltre regolazioni personalizzate per vapore ed aspirazione, consentendo di adattarsi bene a differenti esigenze di pulizia.

Tranne poche eccezioni, come il citato modello del marchio Polti (attualmente in vendita a 399€), in linea generale i pulitori a vapore aspiranti rappresentano una tipologia costosa, destinata ad un uso più intenso e professionale.

Galleria immagini

A seguire una completa galleria di immagini per ispirarti nella scelta del tipo di pulitore a vapore per pavimenti più adatto alle tue esigenze.

 

 

Alessandro Mancuso
  • Ragioniere, Programmatore
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica