Pregi e difetti di un lavello in fragranite


Lavello in fragranite. Quali sono i pregi di un lavello in fragranite? E quali i difetti? Di che materiale di tratta? Tutte le caratteristiche positive e negative dello scegliere un lavello per la tua cucina in fragranite. Inoltre, alla fine dell’articolo troverai anche delle tips sulla pulizia.

lavello-fragranite-copertina


State ristrutturando casa o costruendo il vostro appartamento dei sogni e non sapete che tipo di materiale scegliere per il lavello della cucina? I dubbi vi assalgono? Non vi piace l’acciaio inox o laminato o il gres? Volete qualcosa di tendenza che però sia anche funzionale? Abbiamo la soluzione: oggi vi parleremo di un materiale che ultimamente ha riscosso molto successo ed utilizzato nelle cucine di molte case. Parliamo della fragranite.

Cos’è? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo materiale sul lavello? In questa piccola guida cercheremo di rispondere alle domande più frequenti circa la fragranite. Nei paragrafi che seguono potrete farvi un’idea chiara e precisa, cercheremo dunque di sciogliere qualche dubbio affinché possiate finalmente scegliere quello che fa per voi e per il vostro lavello.


Leggi anche: Lavello cucina: quale scegliere?

lavello-fragranite-copertina-2


Fragranite: cos’è?

La fragranite è un materiale composto da micro particelle, polvere di granito naturale e resine acriliche non tossiche. Il suo nome non è altro che la fusione del nome della prima azienda che ne ha sperimentato l’uso – la Franke – e granite (granito in inglese). Attualmente, altre aziende hanno sperimentato l’uso di materiali compositi molto simili alla fragranite ma che hanno nomi diversi (facciamo riferimento ad esempio al silestone, cristadur, silgranit).

Con la fragranite si realizzano lavelli da cucina in varie finiture e colorazioni grazie alle quali sono possibili abbinamenti differenti a top e mobili, miscelatori, piani di cottura nello stesso materiale. La sua versatilità, oltre al fatto che risulta essere “meno freddo” dell’acciaio, lo ha reso un materiale molto diffuso e ne ha decretato il successo. Come ogni cosa, anche un lavello fragranite presenta pregi e difetti. Vediamoli insieme.

lavello-fragranite-copertina-3

Lavello in fragranite: pregi

La fragranite è un materiale con notevoli pregi e, conseguentemente, un lavello realizzato con questo prodotto acquista automaticamente alcuni pro. In particolare, i pregi che ne hanno decretato il successo sono:

  • è un materiale atossico e particolarmente igienico (alcuni modelli, infatti, sono sottoposti a trattamenti igienizzante agli ioni d’argento che li protegge riducendo la proliferazione di batteri sulla superficie)
  • la colorazione del lavello si mantiene inalterata nel tempo, perché non è frutto di verniciatura ex post ma è integrata nella composizione del materiale
  • ha una grande resistenza meccanica e all’usura, per cui non si scheggia e non si graffia
  • è resistente al calore fino a 280 gradi (per questo è utilizzato anche per i piani d’appoggio a lato della cottura)
  • presenta una superficie liscia resistente alle macchie
  • in commercio è possibile trovare lavelli in Fragranite in diverse colorazioni. Questo permette di adattarlo a qualsiasi arredo per un risultato armonioso.


Potrebbe interessarti: Come scegliere il lavello perfetto: misure e dimensioni

Dunque, il lavello in fragranite non solo rappresenta un’ottima soluzione dal punto di vista estetico ma anche funzionale. Naturalmente, insieme ai pregi (molti) presenta anche dei difetti (pochi).

lavello-fragranite-pregi

Lavello in fragranite: difetti

Tra i difetti di un lavello costruito con questo materiale, derivanti naturalmente dalla composizione della fregranite:

  • anche se è molto resistente, è meglio evitare shock termici: non poggiate pentole bollenti sul lavello, sarebbe indicato lasciarle raffreddare o quantomeno sciacquarle con dell’acqua fredda
  • Il prezzo: la fragranite è sicuramente un materiale costoso. Ma, in generale, acquistare un lavello in fragranite equivale ad acquistarne uno in acciaio di alta qualità
  • Non è indicato per chi è sempre di corsa o non ama pulire i lavelli dopo ogni pranzo o cena: sciacquare velocemente il lavandino può non bastare, col tempo, si formerebbero depositi di calcare che rendono la fragranite più ruvida e porosa (quindi più formazione di macchie).

lavello-fragranite-difetti

Lavello in fragranite: tips per la pulizia

In questo paragrafo segnaliamo alcune tips da tenere a mente quando dovrete pulire il vostro lavello in fragranite.

Soprattutto nei modelli di colore scuro, come quei bellissimi lavelli in fragranite nera, dovrete fare molta attenzione e praticare una pulizia giornaliera per non rischiare il formarsi di quegli orrendi depositi di calcare. In generale, pulite il lavello in fragranite con acqua tiepida, detergenti non abrasivi e una spugna morbida. Le spugnette abrasive rischiano di rovinare il materiale con il passare del tempo. Fate attenzione ai prodotti e alle sostanze che solitamente si usano per sturare gli scarichi dei lavandini perché sono aggressivi e possono causare macchie con cui sarà difficile combattere.

Un consiglio? Inserite questi prodotti direttamente nello scarico.  Inoltre, sarebbe opportuno non lasciare per troppo tempo, per esempio una notte, il cibo e i piatti sporchi nella vasca a contatto con la Fragranite perché potrebbero creare delle macchie che diventa poi difficile eliminare.

lavello-fragranite-tips

Lavello in fragranite: immagini

Sfogliate la galleria per rivedere le immagini relative ai pregi e ai difetti di un lavello in fragranite. Poi, fate la vostra scelta.

Marika Manna

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta