Le 10 cose da fare prima di sbrinare il freezer


Durante la bella stagione è tra gli elettrodomestici che si usa di più. Ecco quali sono le 10 cose da fare prima di sbrinare il freezer.

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-1


Anche tu in estate apri e chiudi il freezer con più frequenza? È normale, durante la bella stagione è tra gli elettrodomestici più utilizzati in famiglia. È tempo di gustarsi i gelati in casa oppure di congelare quanto cucinato la sera prima, quando la temperatura è più fresca, per poi consumarla al momento del bisogno. D’altronde con il caldo non è piacevole stare per lungo tempo ai fornelli.

Un maggior uso del congelatore in questo periodo può causare la formazione di ghiaccio in eccesso, rendendo scomoda l’apertura e chiusura dei cassetti. Forse se anche tu non hai un modello “No Frost” ma un classico freezer, è arrivato il momento di sbrinarlo. È infatti meglio non sottoporre il motore a ulteriore stress per mantenere la corretta temperatura, peraltro traducendosi in un conto più salato per la tua bolletta. Ricordiamo che sbrinare il congelatore è consigliato quando si accumulano circa 3 mm di ghiaccio.


Leggi anche: Sbrinare il freezer velocemente: ecco come fare

Non sempre però è possibile procedere a tale operazione quando il freezer è vuoto, ecco perché a volte può risultare un lavoro fastidioso. Grazie ai nostri consigli, sarà più semplice e veloce se eseguirai con attenzione i 10 passaggi da compiere prima di sbrinarlo.


1. Verificare il modello di freezer: classico o No Frost

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-2

Il primo passo da compiere è verificare se il modello del tuo freezer è classico oppure No Frost. Nel primo caso è necessario eseguire i passaggi che ti andiamo ad elencare in questo articolo. Se invece è No Frost, lo sbrinamento avverrà in automatico. Non ti preoccupare se vedi strati di ghiaccio, spariscono da soli.

2. Spostare gli alimenti in posti idonei

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-3

Se hai deciso che è giunto il momento di sbrinare il freezer, ti devi preparare già il giorno prima. Dovrai infatti spostare gli alimenti in luoghi idonei. Se non hai a disposizione un congelatore singolo come alternativa, una buona soluzione è estrarre i cassetti con dentro il cibo, ricoprirli con del ghiaccio e fogli di giornale. Proprio questi ultimi sono dotati di un buon potere isolante. È fondamentale prestare attenzione agli alimenti, non bisogna lasciarli scongelare nemmeno parzialmente.

3. Spegnere il freezer

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-4

Dopo aver spostato gli alimenti, lo step successivo è spegnere il congelatore e staccare la spina. Per chi possiede un frigo con la funzione No Frost, come anticipato, non è necessario eseguire alcuna operazione di sbrinamento. Osserva che la quantità e la rapidità di accumulo della brina è differente in base alle condizioni ambientali e alla frequenza di apertura/ chiusura dello sportello (in estate certamente più volte al giorno).

4. Lasciare aperto lo sportello

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-5

Per facilitare lo scioglimento della brina ti consigliamo di lasciare aperto lo sportello. Se disponi di un modello in cui il comparto congelatore è posizionato in basso rispetto al reparto frigo, solitamente è presente una canalina di scarico per l’acqua. In tal caso è utile predisporre una bacinella.

5. Togliere i cassetti ed i ripiani

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-6

Togliere i cassetti ed i ripiani, naturalmente se estraibili. Se noti delle resistenze al riguardo, meglio non forzarli altrimenti c’è la concreta possibilità di romperli. Quando hai tempo provvedi ad una profonda pulizia, con prodotti specifici o in alternativa con rimedi naturali come il bicarbonato di sodio, sostanza dai molteplici usi. Si rivela infatti un buon detergente per rimuovere lo sporco ed i cattivi odori.

6. Controllare la presenza del tubo di drenaggio

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-7

Alcuni freezer sono provvisti di un apposito tubo di drenaggio. Solitamente è posizionato sul fondo del congelatore. Se è presente, collegalo a un’altro tubo per eliminare l’acqua. Eventualmente infila degli rialzi sotto i piedini del tuo elettrodomestico per favorirne il deflusso.

7. Sistemare per terra giornali e asciugamani

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-8

Ricorda di sistemare per terra dei vecchi giornali, degli asciugamani o strofinacci. Si rivelano utili per raccogliere possibili fuoriuscite di acqua. Può essere comodo tenere vicino una bacinella per strizzarli quando sono particolarmente inzuppati.

8. Verificare le guarnizioni

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-9

Con il passare del tempo le guarnizioni sono soggette ad usura e si possono danneggiare. È il momento giusto per verificare se vanno sostituite oppure se serve soltanto rimetterle a nuovo. In che modo? Basta applicare dell’olio di oliva per ripristinarne la corretta funzionalità.

9. Non usare strumenti appuntiti

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-10

Nel momento in cui rimuovi la brina o il ghiaccio in eccesso non è consigliato utilizzare coltelli o altri oggetti appuntiti poiché in questo modo rischi di danneggiare il sistema di raffreddamento. Bisogna sempre prestare la massima delicatezza, d’altronde il ghiaccio si trasformerà in acqua, non c’è bisogno di ricorrere alla maniere forti.

10. Procedere alla sbrinamento

le-10-cose-da-fare-prima-di-sbrinare-il-freezer-11

A questo punto puoi passare allo sbrinamento vero e proprio del freezer. Non sai come fare? Leggi il nostro articolo dedicato e scopri la corretta procedura da seguire. Ricorda che è un’operazione che andrebbe eseguita 2 volte l’anno.

Alessandro Mancuso

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta