Dove sistemare gli split del condizionatore in casa: 6 criteri da considerare

Dove sistemare gli split del condizionatore per ottenere il massimo in termini di riscaldamento e climatizzazione. Ecco quali sono i fattori da considerare quando devi valutare la posizione dell’unità interna nelle stanze della tua casa.

split-condizionatore-e-flusso-aria

Un aspetto fondamentale da considerare quando si installa un apparecchio di riscaldamento e climatizzazione in casa, è proprio quello di stabilire la posizione degli split. Questo fattore influisce, infatti, sulle loro prestazioni e sulla loro efficienza energetica.

In linea generale, è necessario assicurarsi che l’unità interna abbia spazio e aria a sufficienza per un funzionamento ottimale. Ma prima di tutto capiamo come funziona lo split, che cosa è esattamente e a cosa serve.

dove-sistemare-gli-split

Cos’è uno split e come funziona?

Ogni condizionatore è costituito da due unità: quella esterna e quella interna. La prima è formata dal motore e dalla ventola mentre la seconda, quella interna, dallo split ossia l’apparecchio che permette all’aria condizionata di fluire in un determinato ambiente.


Leggi anche: Riscaldamento al bioetanolo: il camino dal design moderno

Il condizionatore può essere mono-split e multi-split, composti rispettivamente da una singola unità interna e da due o più unità interne. Scegliere l’una o l’altra tipologia dipende principalmente dalla grandezza degli ambienti che si vogliono rinfrescare e riscaldare.

split-dove-metterli

Come e dove posizionare gli split del condizionatore?

Spesso i proprietari di casa decidono di climatizzare solo la zona giorno perché è l’area dove trascorrono più tempo. In altri casi, invece, si richiede anche l’installazione di apparecchi di climatizzazione in camere da letto particolarmente esposte che necessitano di essere riscaldate d’inverno e rinfrescate d’estate. In linea generale quando si installano gli split di un condizionatore bisogna sempre assicurarsi che la parete di riferimento sia robusta abbastanza da sostenere l’unità senza problemi. Vediamo dove posizionare gli split.

split-condizionatore-dove-metterlo

1. Flusso d’aria ben direzionato

Quando si valuta la posizione degli split è importante accertarsi che, sia in regime di riscaldamento che in quello di raffreddamento, il flusso d’aria venga direzionato in una zona di passaggio e che non sia orientato verso le persone che occupano la stanza.

Per fare un esempio, in una camera da letto gli split del condizionatore dovrebbero essere posizionati sulla parete al di sopra della testata, al centro del muro o ad uno dei due lati. Quello che bisogna evitare è di sistemarli di fronte al letto in modo che l’aria fredda non sia puntata direttamente su chi dorme o si riposa.


Potrebbe interessarti: Condizionatori senza unità esterna pro contro come sceglierlo

Si tratta di una regola sempre valida anche nelle altre stanze di casa, ma in camera da letto è particolarmente importante soprattutto se si dorme per tante ore con l’apparecchio in funzione. In questo caso è fondamentale regolare la giusta temperatura ed impostare al massimo due gradi in meno rispetto a quella di partenza dell’ambiente.

split-condizionatore-camera-da-letto

2. Distanza dello split da soffitto e mobili

Per favorirne le prestazioni e migliorarne l’efficienza, è consigliabile posizionare gli split in una zona centrale della stanza, a circa 15-20 cm dai mobili e non troppo vicino al soffitto, precisamente a 10-15 cm di distanza. In questo modo viene consentito un miglior flusso e viene garantita una distribuzione d’aria uniforme nell’intera metratura. Inoltre ciò consentirà un buon ricambio ed un buon riciclo d’aria.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

split-in-punto-centrale-stanza

3. Split sopra ad armadi e lontano da ostacoli

Un’altra regola d’oro quando si valuta il posto dove installare i climatizzatori, è assicurarsi che la fonte d’aria fresca o calda non venga bloccata da ostacoli di qualunque sorta.

Occorre sistemarli, quindi, lontano da pilastri, muri divisori, mobili alti e massicci e piante di grandi dimensioni dal momento che questi possono ostruire il flusso dell’aria. Un grave errore è anche quello di posizionare gli split dietro le tende perché questa collocazione è controproducente al fine di un corretto funzionamento.

split-condizionatore-senza-ingombri

4. Lontano da fonti di calore

Fattore determinante quando si montano gli split è quello di evitare il più possibile fonti di calore o vapore nelle immediate vicinanze dell’unità. La parete prescelta dovrebbe, quindi, essere lontana da fonti di luce dirette come quella solare o quella artificiale. Il calore di lampadine a sospensione o appliques montate molto vicino allo split, potrebbe inficiarne le prestazioni.

Designed living room interior

5. Condizionatore in corridoio: sì o no?

Contrariamente a quanto si può pensare, collocare gli split in corridoio nella speranza di climatizzare più ambienti contemporaneamente tenendo aperte le porte delle varie stanze, non è la scelta giusta. Così facendo, si rischia di disperdere l’aria fresca o calda e di non climatizzare le stanze in modo uniforme. Inoltre, l’apparecchio lavorerà di piùe questo impatta notevolmente sui costi energetici. Preferibile, quindi, installare uno split in ogni singolo ambiente di casa.

split-evitare-i-corridoi

6. Posizionarlo in un punto favorevole per la manutenzione

Quest’ultima condizione è fondamentale: gli split devono essere posizionati in modo da poterci arrivare con facilità rendendone più semplice la manutenzione e la pulizia dei filtri.

split-condizionatore-facilmente-raggiungibili

Dove sistemare gli split del condizionatore: immagini e foto

Abbiamo elencato le condizioni necessarie per sistemare gli split del condizionatore in modo corretto. Per farti un’idea più dettagliata, sfoglia la galleria fotografica e dai uno sguardo alle nostre foto.

Alessia Carbone
  • Laureata in Lingue e Letterature Straniere
  • Autore specializzato, Copywriter e Content Creator
  • Specializzazione: Design, Arredamento, Lifestyle, Viaggi
Suggerisci una modifica