Dove mettere le spugne in cucina: consigli e idee

Tenere bene ordinata una cucina è fondamentale per andare a creare un’atmosfera calda e accogliente; ecco quindi dove mettere le spugne per sistemare al meglio quest’ambiente così importante.

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-01

In ogni ambiente, specialmente in cucina, dobbiamo avere degli utensili e degli oggetti indispensabili. È anche indispensabile, però, che tutti gli elementi presenti nella stanza – pure quelli di cui abbiamo bisogno quotidianamente – siano sistemati al meglio. Per rendere l’ambiente più ordinato, infatti, esistono ovviamente trucchetti e strategie. Ci sono perciò dei posti strategici dove poter mettere, per esempio, le spugne e tutti i materiali che ci servono per le pulizie di tutti i giorni.

Vediamo insieme quali sono e scegliamo la soluzione migliore più adatta alle vostre esigenze. Che siano di microfibra, sintetiche, in cellulosa o di gomma, per le spugne valgono più o meno sempre le stesse regole ma non dimenticate mai che come al solito scegliere materiali ecosostenibili sarà sempre la soluzione migliore. Ecco tutte le nostre idee più originali e tutti i nostri consigli più utili per procedere al meglio; seguendo le nostre indicazioni potrete essere sicuri di non commettere neanche un errore.


Leggi anche: 10 idee per appendere i quadri negli ambienti piccoli

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-00

Mettere le spugne sotto il lavandino

La soluzione più ovvia per disporre in un modo veramente pratico e utile i prodotti per la pulizia in cucina è sotto il lavandino. Qui potranno essere messe ovviamente anche le spugne e tutto ciò di cui avete bisogno. Se vi serve, però, una visione d’insieme migliore che non viene oscurata dalla profondità e dagli spazi ristretti tipici di quello spot, potete provare con un cassetto oppure un cestello mobile. In commercio ne esistono di diversi tipi oppure è possibile farne creare uno su misura.

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-04

Le ante nascoste

Possono sembrare dei semplici cassetti ma non lo sono. Aprendoli, si scoprirà che sono delle ante speciali che rimangono aperte nella parte posteriore e dispongono di una struttura d’acciaio. In questo comodo scomparto del mobile, in genere sotto il lavello, è possibile quindi posizionare tutte le spugne, anche quelle appena usate che possono rimanere bagnate o comunque almeno un po’ umide.

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-11

Una comoda scatoletta

Si finisce quasi sempre per lasciare le spugne bagnate nel lavello o nelle sue vicinanze. Sicuramente averla sempre lì aiuta ma per quanto riguarda l’aspetto estetico potrebbe non essere il massimo. Esiste però una soluzione simpatica e funzionale. È infatti possibile fissare all’anta sotto il lavello una scatolina apposita.


Potrebbe interessarti: Comprare casa in agenzia: cosa sapere

Il materiale della stessa dovrà essere resistente all’acqua e all’umidità così da permettervi di riporre anche le spugne bagnate o comunque umide. L’aspetto esteriore invece potrete deciderlo voi. Vi basterà guardarvi attorno e scegliere il colore che meglio si abbina al resto dell’arredamento della cucina.

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-02

Una griglia portasapone

Spesso in cucina accanto al lavello è necessario posizionare una griglietta portasapone appunto per il prodotto da utilizzare per lavare i piatti e tutto ciò che vi serve. Accanto al sapone, però, è possibile disporre anche le spugnette. Se sono bagnate, quindi, si asciugheranno lì e non avrete problemi di cattivi odori non mettendo in secondo piano lo stile e l’ordine, caratteristiche che devono essere sempre ben presenti.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-10

Vaschette e contenitori

In commercio ci sono tantissime soluzioni perfette per tenere in ordine le spugne in cucina. Vi basterà acquistare una vaschetta o comunque un qualunque contenitore. Esistono poi addirittura degli involucri che servono per riporre tutto il necessario ma fungono anche da dispenser per il detersivo. Si tratta quindi di una soluzione dal duplice utilizzo.

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-03

Evitare i luoghi polverosi

Qualunque sia la vostra scelta ricordate semplicemente che l’importante è evitare sempre e comunque i luoghi polverosi. Questo perché in questi posti la sporcizia e i batteri si accumulano più facilmente ed è possibile che si venga a creare muffa o batteri che andranno a disturbare non solo la pulizia e l’ordine della vostra cucina ma anche il corretto funzionamento di certi elementi. In questo modo oltre che la comodità e la funzionalità sarà garantita anche la giusta sicurezza.

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-08

Come conservare le spugne in cucina

Prima di preoccuparsi della sistemazione delle spugne in cucina, è bene tenere a mente come conservarle nella maniera più opportuna. In questo modo si eviteranno infatti cattivi odori e si potranno conservare meglio tutti gli oggetti per la pulizia pulendoli a loro volta; esistono tantissimi modi per farlo.

È possibile affidarsi ai rimedi naturali come l’aceto, il limone e il sale oppure basterà un semplice lavaggio in lavastoviglie. Oltre che pulirle bisognerebbe spesso anche proprio sostituire le spugne. Siccome la soluzione migliore è cambiarle ogni 3-4 settimane circa, scegliendo materiali ecosostenibili non accumulerete troppi rifiuti dannosi per l’ambiente.

In generale un’adeguata manutenzione andrebbe fatta proprio in tutta la cucina sistemando per bene non solo le spugne ma tutti gli oggetti più utili.

Dove-mettere-le-spugne-in-cucina-consigli-e-idee-per-mobili-09

Dove mettere le spugne in cucina: immagini e foto

Nella nostra gallery fotografica sono illustrate tutte le migliori modalità per sistemare nel modo giusto le spugne in cucina; qui potete prendere quindi prendere spunto per tenere l’ambiente ordinato al massimo.

Gaia Giovannone
  • Diploma di maturità scientifica
  • Diploma in scrittura creativa (Scuola Holden)
  • Giornalista pubblicista
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica