Come togliere le macchie di bruciature dai tessuti


Se avete bruciato uno dei vostri vestiti preferiti, non disperate! Agendo in fretta è possibile togliere in modo efficace le bruciature da tutti i tipi di tessuti, ecco come.

Togliere-bruciature-dai-tessuti-09


Anche facendo attenzione, può capitare di bruciare dei vestiti pure solo con una sigaretta o con il ferro da stiro; con il lavaggio c’è sempre la paura di lasciare aloni. Seguendo le nostre indicazioni non riscontrerete problemi. Inoltre, per evitare di lasciare macchie antiestetiche basterà agire velocemente cioè prima che la bruciatura si fissi alle fibre; è quindi utile tenere a mente consigli e suggerimenti così da non trovarvi mai impreparati.

Infine, ricordate che potrete tranquillamente usare anche ingredienti naturali già presenti in tutte le dispense. Il lavoro sarà quindi facilissimo ma andiamo con ordine e scopriamo insieme tutti i dettagli. Ecco trucchetti e strategie per togliere bruciature dai tessuti.


Leggi anche: Come scegliere un ferro da stiro

Togliere-bruciature-dai-tessuti-00


Togliere le bruciature dai tessuti con l’acqua ossigenata

Il perossido di idrogeno si rivela sempre molto efficace contro le macchie, anche quelle di bruciatura. Potete quindi passare all’azione con l’acqua ossigenata per il lino oppure per il cotone mentre è fortemente sconsigliata per i tessuti più delicati come la seta e la lana. Per evitare che il colore del capo si stinga sarebbe quindi preferibile non solo leggere bene l’etichetta ma anche fare una prova concreta su un angolo nascosto dei vestiti.

Dopo aver appurato questi accertamenti, potete tamponare la macchia con un panno bianco imbevuto di acqua ossigenata. Bisogna in ogni caso evitare di strofinare perché agire in maniera troppo forte potrebbe far imprimere l’alone ancora di più nelle fibre. Con sapone di Marsiglia e acqua fredda potrete poi procedere al lavaggio per poi risciacquare e stendere all’aria aperta in un luogo semi-soleggiato.

Togliere-bruciature-dai-tessuti-03

Il potere smacchiante del bicarbonato

Il bicarbonato è molto utile in tantissimi ambiti. Tra i suoi tanti vantaggi non si può non menzionare il potere smacchiante. Si tratta di una sostanza forte per cui è meglio leggere attentamente le etichette dei tessuti prima di procedere. Oltre a non essere indicato per quelli più delicati come lana o seta, il bicarbonato potrebbe sbiancare i capi in maniera permanente. Facendo un po’ di attenzione, però, il risultato sarà ottimo in ogni caso.

Nello specifico bisognerebbe, come primo step, tamponare delicatamente la macchia per inumidirla. In seguito servirà cospargere il punto preciso con il bicarbonato e aspettare una ventina di minuti in attesa che si asciughi. Il passaggio successivo sarà tamponare nuovamente la macchia, anche stavolta delicatamente ma magari con l’aiuto di una spazzola per cospargere ancora meglio il bicarbonato. E nuovamente dovrete aspettare i 20 minuti prima di risciacquare il tessuto con acqua fredda e lasciarlo in ammollo per altri 15.


Potrebbe interessarti: Come togliere le macchie di bruciato dal top cucina: i rimedi più efficaci

A questo punto sarà il momento del lavaggio finale di routine prima di far asciugare il tutto all’aria aperta (ma non a contatto diretto con i raggi solari). Se lo ritenete necessario potete ripetere tutta l’operazione più volte fin quando non vedrete che l’alone è completamente sparito.

Togliere-bruciature-dai-tessuti-04

Usare il ghiaccio contro le macchie

Il ghiaccio è generalmente uno smacchiante perfetto perché può togliere dai tessuti macchie di ruggine, di sangue e di cioccolato. Lo stesso discorso vale ovviamente anche dallo sporco causato dalle bruciature.

Il primo passo è procedere strofinando sulla superficie macchiata un cubetto di ghiaccio fino a farla bagnare completamente. C’è anche però una soluzione alternativa. È infatti possibile mettere il tessuto in questione in ammollo in acqua fredda proprio insieme al ghiaccio. In seguito è possibile procedere al lavaggio normale ma rigorosamente a mano e con un sapone delicato.

Ricordate, però, di non strofinare troppo forte perché potreste ottenere l’effetto opposto fissando la macchia alle fibre del tessuto. Una volta concluso tutto il procedimento potete far asciugare il capo al sole.

Togliere-bruciature-dai-tessuti-05

Smacchiare con il limone

L’acido citrico è un ottimo smacchiante naturale. Tutti sicuramente abbiamo un po’ di limone a casa da poter usare per quest’operazione molto utile. Tenete bene a mente, però, che questa sostanza non va bene per tutti i tessuti; i capi in lana oppure in seta risultano troppo delicati e l’acido citrico potrebbe peggiorare la situazione. In tutti gli altri casi, dovete seguire poche semplici indicazioni.

Il succo di limone andrà spremuto direttamente sulla superficie da pulire; il tutto poi dovrà essere lasciato in ammollo in acqua fredda per circa mezz’ora. Il tessuto andrà poi risciacquato sempre con acqua fredda per poi procedere a un vero e proprio lavaggio rigorosamente a mano e con il sapone di Marsiglia. Il sole è un ottimo alleato contro le macchie quindi sarebbe preferibile asciugare tutto naturalmente.

Togliere-bruciature-dai-tessuti-06

L’aceto bianco contro le bruciature sui tessuti

L’aceto bianco ha un potere smacchiante davvero efficace. Tra i suoi tanti vantaggi, riesce ad agire su tutti i tipi di tessuto. Anche i materiali più delicati come la seta, infatti, possono trarre benefici da questa sostanza che li farà tornare come nuovi. Per procedere nel modo giusto, comunque, basterà seguire alcuni piccoli accorgimenti.

Innanzitutto bisognerà procurarsi un panno pulito e preferibilmente bianco per agire sulla macchia; il colore neutro vi aiuterà a evitare indesiderati scambi di toni. Questo straccio dovrà poi essere immerso nell’aceto e successivamente potrete strofinarlo delicatamente sul tessuto da pulire. Continuate fino a quando la macchia non sarà impregnata d’aceto e poi passate allo step successivo. Dopo circa 15 minuti potrete risciacquare il capo incriminato.

L’acqua dovrà essere fredda mentre le modalità per asciugarlo dovranno essere naturali cioè dovrà essere steso al sole perché anche questo tipo di luce è perfetto contro le macchie al contrario dell’asciugatrice che potrebbe fissare la macchia al tessuto. Se lo ritenete necessario potete ripetere tutta l’operazione più volte fin quando non vedrete che l’alone è completamente sparito.

Togliere-bruciature-dai-tessuti-07

Togliere bruciature dai tessuti: immagini e foto

Nella nostra gallery fotografica ecco illustrate tutte le procedure più originali e più interessanti per togliere in modo efficace le bruciature da tutti i tipi di tessuti.

Gaia Giovannone
  • Diploma di maturità scientifica
  • Diploma in scrittura creativa (Scuola Holden)
  • Giornalista pubblicista
  • Blogger specializzata in Design, Arredamento, Lifestyle
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta


Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.