Come togliere la carta da parati da soli

Come togliere la carta da parati da soli, in 3 passaggi facili. Prodotti e strumenti indispensabili per rimuovere qualsiasi tipo di carta da parati, anche plastificata o verniciata. Rimedi veloci per eliminare la carta da parati dal legno senza lasciare tracce.

come-togliere-carta-parati-da-soli (4)

Sulla carta da parati ci sono miti difficili da sfatare, come per esempio la sua rimozione dal muro. A detta di molti si tratta di un’operazione difficile e sfiancante; in realtà, con metodo e pazienza, è possibile eliminarla facilmente senza lasciare tracce.

Per togliere la carta da parati da soli esistono diversi metodi che si possono applicare con successo: basta soltanto conoscere il tipo di carta da rimuovere e ricorrere al metodo più idoneo allo scopo.

Utilizzando strumenti appositi potrai agevolarti di molto con il lavoro, scoprendo anche quanto sia divertente farlo da soli. Non solo, perché il fai da te aiuta anche a risparmiare: un vantaggio da non sottovalutare, se consideri che le ditte specializzate hanno costi elevati, calcolati in base ai metri quadri da ripulire.


Leggi anche: Catalogo Leroy Merlin carta da parati: lo stile inizia dalle pareti

Dunque, se desideri cambiare la carta da parati per installarne una nuova di zecca, ecco tutto quello che dovrai fare per togliere la vecchia tappezzeria in maniera facile e veloce: scopri il procedimento in 3 passaggi e quali sono i prodotti e gli strumenti indispensabili per eliminare la vecchia carta da parati senza lasciare tracce.

come-togliere-carta-parati-da-soli (11)

Strumenti indispensabili e materiale occorrente

come-togliere-carta-parati-da-soli (1)

L’utilizzo del vapore è sicuramente il modo più semplice per ottenere un risultato a regola d’arte, in quanto esso funziona per quasi tutti i tipi di carta da parati. Se non possiedi un vaporizzatore potrai comunque rimuovere la carta da parati utilizzando dell’acqua bollente, che garantirà risultati altrettanto sorprendenti.

Vediamo ora quali sono gli strumenti indispensabili per togliere la carta da parati da soli:

  • uno staccaparati a vapore: si tratta di un vaporizzatore munito di una piastra quadrata che va appoggiata sulla carta per alcuni secondi
  • un rullo perforatore per carta da parati (conosciuto anche come “tigre di carta”)
  • una spatola metallica
  • un cutter

In alternativa all’unità staccaparati puoi utilizzare:


Potrebbe interessarti: Carta da parati: le 10 tendenze cool del 2021

  • un secchio d’acqua bollente e un pennello piatto da imbianchino
  • un flacone spray riempito d’acqua (per i punti più difficili da raggiungere)
  • un raschietto metallico, per eliminare gli eventuali residui di colla.

Ricorda sempre di eseguire la rimozione in totale sicurezza, indossando abiti adeguati e possibilmente a maniche lunghe. Inoltre i guanti da lavoro e la mascherina per gli occhi saranno indispensabili a proteggerti durante tutte le fasi in cui dovrai maneggiare l’acqua bollente o il vapore.

Come rimuovere la carta da parati in 3 step

Le carte da parati non sono tutte uguali. In commercio esistono tipologie rimovibili a secco, quelle cioè che vengono via senza bisogno di essere bagnate; altre, invece, possono essere rimosse solo con l’acqua o con il vapore.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Vediamo, dunque, il procedimento in 3 passaggi per eliminare questo secondo tipo di carte da parati.

1. Prepara la parete

come-togliere-carta-parati-da-soli (9)

  • Prima di tutto rimuovi ganci e chiodi dalla parete per evitare di farti male durante la rimozione della carta da parati
  • Le eventuali prese elettriche andranno coperte da una busta di plastica
  • Sul pavimento dovrai disporre fogli di giornale aperti per accogliere i residui di carta eliminati. Quest’operazione sarà indispensabile per proteggere la pavimentazione, perché la colla inumidita potrebbe far attaccare la carta al suolo.
  • Quando la parete sarà completamente pulita, taglia i bordi con un cutter, facendo attenzione a non penetrare troppo all’interno della parete.
  • Subito dopo passa a bucherellarla con il rullo perforatore: in questo modo il vapore o l’acqua penetreranno più facilmente all’interno della carta rendendo il lavoro più agevole. Questo passaggio, tuttavia, va riservato solo alle pareti in muratura; se la carta da parati copre una parete di cartongesso, evita di utilizzare su di essa sia il rullo chiodato, sia l’acqua calda.

2. Inumidisci la carta da parati

come-togliere-carta-parati-da-soli (3)

Nel secondo step dovrai inumidire tutta la parete con lo staccaparati a vapore. Se non ce l’hai, puoi ricorrere a un pulitore a vapore oppure all’acqua bollente: con un pennello piatto da imbianchino inumidisci la parete partendo da un angolo in alto. Prosegui verso il basso, fino a quando non avrai bagnato tutta la carta da parati.

Per gli angoli più piccoli o difficili da raggiungere, ti consigliamo di munirti di un flacone spray vuoto riempito di acqua bollente. Questo metodo può essere utilizzato con parsimonia anche sulla parete di cartongesso, facendo attenzione a non bagnare troppo la parete.

3. Rimuovi la carta

come-togliere-carta-parati-da-soli (6)

Quando la carta inizierà a incresparsi inizia a sollevare i bordi precedentemente tagliati utilizzando la spatola metallica. Se noti che la carta inizia ad asciugarsi, tieni appoggiata la piastra dello staccaparati per almeno altri 30 secondi; subito dopo procedi alla sua rimozione con la spatola.

Per un risultato impeccabile è consigliabile proseguire dall’alto verso il basso, tirando via la carta poco alla volta in strisce verticali.

Come staccare la carta da parati plastificata?

come-togliere-carta-parati-da-soli (7)

La carta da parati plastificata (o vinilica) è costituita da uno strato plastificato con il motivo decorativo e da uno di carta, sul retro del quale si trova lo strato di colla. Per staccarla dalla parete:

  1. tagliare prima i bordi con un cutter.
  2. incidere dei piccoli pezzi di parati, facendo attenzione a non penetrare troppo all’interno della parete.
  3. solleva delicatamente lo strato vinilico con l’aiuto della spatola, tirando la carta in maniera delicata verso l’alto.
  4. con lo stesso metodo precedentemente descritto, potrai passare a eliminare lo strato di carta sottostante con il raschietto.

Come togliere la carta da parati verniciata?

come-togliere-carta-parati-da-soli (8)

Potrebbe capitare di voler rimuovere una carta da parati sulla quale, nel corso del tempo, si è deciso di verniciare. In questi casi bisognerà dapprima rimuovere la vernice, cercando di individuare la tipologia di pittura utilizzata.

Prima di cominciare esegui questo test. Applica del solvente su un fazzoletto di carta e strofina: se la vernice viene via facilmente, vuol dire che si tratta di una pittura ad acqua. Dunque, potrai eliminare la carta verniciata con l’acqua o il vapore senza problemi, perché la vernice è idrosolubile.

Nel caso contrario si tratta di una vernice a olio; per eliminarla sarà necessario ricorrere a dei solventi liposolubili da acquistare in ferramenta, che avranno il compito di sciogliere lo strato di pittura, rendendo più agevole la rimozione della carta sottostante.

Come rimuovere la carta da parati dal legno?

Cutter

E se la carta da parati copre una pannellatura di legno? In questi casi dovrai utilizzare estrema delicatezza per evitare di graffiare il rivestimento di legno con il cutter o con la spatola. Inumidisci la carta da parati con una soluzione di acqua bollente diluita al 50% con aceto. Questo è un rimedio infallibile per eliminare i residui di colla più resistenti, senza lasciare tracce visibili.

Come togliere la carta da parati da soli: immagini e foto

Vorresti rimuovere la vecchia carta da parati con il fai da te ma temi di commettere qualche errore? Sfoglia la galleria delle immagini per rivedere tutti i passaggi necessari e ottenere un lavoro impeccabile in pochi step.

 

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica