Come sistemare le cravatte nell’armadio

Capire come tenere in ordine le cravatte nell’armadio è fondamentale al fine di conservarle al meglio e di ottimizzare gli spazi. Ecco idee e spunti per sistemarle, da come riporle nei cassetti a come realizzare un portacravatte fai da te.

Come sistemare le cravatte nell’armadio

Le cravatte sono un accessorio elegantissimo e senza tempo, ma come riporle nell’armadio e come tenerle in ordine? In particolar modo se realizzate artigianalmente o se declinate in tessuti pregiati, è importante che le cravatte vengano disposte e collocate nel guardaroba prestando grande attenzione.

Sono due i metodi da poter attuare. Il primo è appendere le cravatte, utilizzando un portacravatte che consenta di sistemarle in lunghezza. Il secondo – nonché senza alcun dubbio il più pratico – prevede di arrotolare ogni singola cravatta e di sistemarle poi una a una in un cassetto o in una scatola portacravatte. A seconda della quantità di cravatte e delle proprie esigenze è possibile dare vita a soluzioni non solo performanti ma anche creative e belle da vedere, al fine di ottimizzare gli spazi e ovviamente di non rovinare le cravatte ma conservarle quanto più possibile nel tempo.

Chi ama dilettarsi con il fai da te, può realizzare un pratico portacravatte semplicemente avvalendosi di una scatola e di alcuni fogli di cartone, quindi praticamente a costo zero. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su come tenere in ordine le cravatte nell’armadio o nella cabina armadio, con tanti consigli e spunti.

Come sistemare le cravatte nell’armadio

Come riporre le cravatte nell’armadio? Le soluzioni

Come sistemare le cravatte nell’armadio

Soprattutto quando se ne possiedono molte, è importante riporre le cravatte in modo ordinato, seguendo un criterio ben preciso che consenta di averle tutte a portata di mano e di riconoscerle al primo sguardo, senza creare confusione.

I modi per sistemare e tenere in ordine le cravatte sono tanti, ma non tutti sono funzionali ed efficaci. Per esempio, appendere le cravatte – specialmente se tante – ne penalizza la forma e a lungo andare rischia di rovinarle. Tenerle una sull’altra, rette insieme da una semplice gruccia appendiabiti, può essere solo una soluzione temporanea.

L’ideale, in realtà, sarebbe arrotolare ogni cravatta intorno al palmo della mano, senza stringerla troppo, e riporle tutte in un cassetto a loro dedicato. Per aiutarsi nell’organizzazione, è possibile scegliere un guardaroba con scomparti appositi oppure acquistare un portacravatte.

Molti guardaroba moderni prevedono sistemazioni ad hoc per le cravatte, tra cassetti estraibili, cassettiere e ripiani idonei a riporle in modo ordinato. Nei cassetti disponete le cravatte in senso orizzontale, piegandole solo sul collo per non alternarne la forma. Se non volete rinunciare all’idea di appenderle, quantomeno scegliete un portacravatte di buona fattura: quelli in legno sono i più resistenti e hanno il pregio di adattarsi a qualsiasi tipo di armadio.

Potrebbe interessarti Come illuminare cabina armadio

Disponete di una cabina armadio? Dedicate un’intera area alle cravatte e provvedete anche a un sistema di illuminazione interno, così da riuscire a individuare subito quella che vi occorre e da non perdere tempo quando vi appresterete a vestirvi e a uscire di casa.

Come fare un portacravatte

Come sistemare le cravatte nell’armadio

In alternativa ai classici portacravatte, si può sempre realizzarne uno in totale autonomia, in modo semplice e creativo. Per un portacravatte fai da te a costo zero (o quasi), procuratevi dei fogli di cartone che risultino ondulati e facili da piegare e una scatola delle stesse dimensioni del cassetto in cui desiderate riporre le cravatte.

Ovviamente, la scatola può essere anche leggermente più piccola, meglio se in PVC o in cartone per adattarsi senza problemi allo spazio a disposizione. Ritagliate delle sezioni rettangolari dai cartoncini, alte all’incirca 10 cm e larghe in base alle dimensioni della vostra scatola.

Praticate con un taglierino dei tagli su ogni rettangolo, distanziati di 10 cm, e incastrate le strisce ricavate così da formare una sorta di struttura reticolare. A questo punto, posizionate la forma ottenuta nella scatola, adagiate quest’ultima nel cassetto del vostro armadio e disponete una cravatta in ogni nicchia. Potete scegliere di sistemarle in ordine di colore o raggruppandole in base al tessuto o alle stampe.

Consigli per tenere in ordine le cravatte

Come sistemare le cravatte nell’armadio

Non è importante solo sapere come organizzare e riporre le cravatte nell’armadio, ma anche seguire alcuni accorgimenti che ne permettono una corretta “manutenzione” e conservazione, in particolar modo se ci si sta approcciando a cravatte pregiate.

Prima di tutto, le cravatte non dovrebbero mai essere esposte alla luce diretta del sole. Rischiano di sbiadirsi e di rovinarsi, specialmente se colorate.

In secondo luogo, è necessario che siano al riparo dalla polvere e ovviamente dalle tarme. È opportuno, quindi, ricordarsi di spolverare frequentemente l’armadio e dotarlo di un antitarme se necessario. Così facendo terrete le vostre cravatte al riparo da rischi.

Come sistemare le cravatte nell’armadio: immagini e foto

I nostri consigli su come tenere in ordine le cravatte nell’armadio vi sono tornati utili? Nella galleria di immagini di seguito, tanti altri spunti per riporre al meglio le vostre cravatte e conservarle a lungo senza rovinarle.