Come scegliere le finestre vasistas: guida e consigli

Come scegliere le finestre vasistas? Modelli, vantaggi e consigli. Scopri tutto quello che c’è da sapere e i prezzi di vendita sul mercato.
come-scegliere-finestre-vasistas-copertina
In un progetto d’abitazione sicuramente la scelta delle finestre riveste un momento fondamentale. Tra le tante tipologie presenti sul mercato, quella più apprezzata ed acquistata è sicuramente la finestra vasistas, chiamata anche “a ribalta”, preferita sia in abitazioni di tipo privato che in edifici e uffici pubblici.

Una curiosità circa questo modello riguarda proprio il nome che – a titolo puramente informativo – deve la sua origine all’espressione tedesca, anche se la sua diffusione si deve alla lingua francese, “Was ist das?” la cui traduzione in italiano è letteralmente “Cos’è questo?”.
Il forestierismo deriva dal fatto che i turisti tedeschi erano soliti porre proprio questa domanda ai francesi quando si trovavano di fronte a una finestra con questa tipologia d’apertura.

Al di là dell’etimologia – che può farti fare bella figura in una discussione – oggi vogliamo approfondire l’argomento “finestre vasistas” segnalando modelli, vantaggi, prezzi e consigli su come sceglierle se vuoi risparmiare spazio in casa.


Leggi anche: Finestre scorrevoli

come-scegliere-finestre-vasistas-copertina-2

Finestre vasistas: caratteristiche

come-scegliere-finestre-vasistas-1

Una finestra vasistas è caratterizzata da cerniere posizionate sul telaio inferiore con apertura verso l’interno aprendosi di circa 10/15 centimetri così da permettere all’aria di entrare. Una caratteristica che la differenzia da una finestra tradizionale è l’assenza della maniglia sostituita da varie tipologie di apertura (a cricchetto, a corda, a leva, motorizzata).

Finestre vasistas: dove installarla?

come-scegliere-finestre-vasistas-2

Fino a qualche anno fa le finestre vasistas erano appannaggio esclusivo di ambienti industriali o comunque utilizzate in uffici e negozi per la sua caratteristica di non poter offrire un affaccio all’esterno in quanto può consentire solamente l’entrata di aria. Oggi, invece, è ampiamente utilizzata in ambito residenziale soprattutto perché consente di ottimizzare gli spazi.


Potrebbe interessarti: Porte finestre scorrevoli: guida all’acquisto

Se ti stai chiedendo dove installarla ti stupirà sapere che ha un largo impiego in abbinamento a infissi tradizionali, ad esempio nello spazio superiore, per avere dell’aria anche quando piove dato che il suo sistema d’apertura evita all’acqua di entrare. È una soluzione ideale anche in un bagno di piccole dimensioni, dove non sarebbe possibile aprire una finestra tradizionale ma in cui è fondamentale il ricircolo dell’aria.

Finestra vasistas: come scegliere il modello giusto?

come-scegliere-finestre-vasistas-3

Una vasistas viene realizzata con gli stessi materiali di finestre a battente e la sua qualità, anche nel nostro caso, dipende da questi materiali. Se desideri un infisso che duri nel tempo che possa anche offrirti vantaggi in termini di risparmio energetico e confort termico, la soluzione migliore è optare per finestre vasistas in PVC oppure alluminio a taglio termico anche se sul mercato si trovano anche vasistas in legno. Vediamone le caratteristiche.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Vasistas in PVC

come-scegliere-finestre-vasistas-pvc

Il PVC è un materiale molto utilizzato per produrre gli infissi soprattutto per i suoi vantaggi intrinsechi, quali:

  • fonoassorbenza
  • resistenza al fuoco e al maltempo
  • resiste al calore e al freddo
  • non è necessaria grande manutenzione
  • costa meno rispetto a legno e alluminio

A onor del vero segnaliamo anche alcuni svantaggi di una vasistas in PVC:

  • l’esposizione al sole causa scolorimento del materiale
  • non adatto a finestre grandi
  • è meno elegante dell’alluminio e del legno

Finestre vasistas in alluminio

come-scegliere-finestre-vasistas-alluminio

La tipologia in alluminio è preferita per il peso ridotto e per la sua capacità di resistere nel tempo e agli agenti atmosferici. Anche la sua manutenzione è ridotta al minimo e anche a questi vantaggi vanno aggiunti alcuni svantaggi come: minore capacità di isolare termicamente rispetto al PVC e al legno (aspetto risolvibile optando per vasistas in alluminio a taglio termico che, naturalmente, fa lievitare il prezzo di circa 100 euro).

Finestre vasistas in legno

come-scegliere-finestre-vasistas-legno

Infine, una parentesi sulla tipologia in legno. Gli infissi vasistas in legno hanno notevoli vantaggi in termini di isolamento sia acustico che termico, in termini di durata nel tempo e in termini di estetica risultando maggiormente elegante.

Gli unici svantaggi riguardano il costo più elevato e una manutenzione più frequente.

Finestre vasistas: vantaggi e svantaggi

come-scegliere-finestre-vasistas-vantaggi

In generale, prima di procedere con l’acquisto e l’installazione di finestre vasistas è bene informarsi circa i vantaggi e gli svantaggi che procurano queste tipologie di infissi.
Tra i vantaggi segnaliamo:

  • la capacità di ricambiare aria anche nei giorni piovosi ed evitano la formazione di correnti d’aria forti
  • perfette per appartamenti di piccole dimensioni perché l’apertura non è ingombrante
  • evitano la formazione di correnti forti

Tra gli svantaggi invece segnaliamo naturalmente l’impossibilità di affaccio e una pulizia più complicata anche se in mercato si trovano strumenti e detersivi adatti a questa tipologia di finestre.

Come scegliere le finestre vasistas: prezzi

come-scegliere-finestre-vasistas-4

Se stai pensando di acquistare delle finestre vasistas, troverai utile conoscere i prezzi che circolano sul mercato. Per vasistas in PVC il range di prezzo va da 300 euro a 900; in legno da 500 euro a 1000 euro e in alluminio da 700 euro a 1000 euro. A questi prezzi va aggiunto un ulteriore 25% in più se si sceglie una tipologia di colore diversa dal bianco.

Come scegliere le finestre vasistas: foto e immagini

Per rivedere le immagini sfoglia la galleria che segue.

 

Marika Manna
  • Laurea triennale in Scienze della Comunicazione a Salerno
  • Laurea magistrale in Editoria e Giornalismo
  • Autore specializzato in Lifestyle, Casa, Arredamento, enogastronomia
Suggerisci una modifica