Come pulire il pavimento in graniglia

La graniglia potrebbe risultare abbastanza facile da pulire, ma come farlo nel modo migliore, garantendosi anche la sua integrità? Con poche e semplici soluzioni, avremo un pavimento sempre lindo e pulito che saprà soddisfarci.

come-pulire-il-pavimento-in-graniglia-2

Ogni pavimento è composto di materiali particolari e specifici che rendono altrettanto particolare e specifico il suo trattamento durante gli anni. Non possiamo, infatti, pensare che la poca acqua e il poco detersivo che utilizziamo per un parquet, ad esempio, possa andare bene per un pavimento in cotto o viceversa. Dovremo, pertanto, studiare soluzioni che possano soddisfare le esigenze differenti del pavimento, imparando a conoscere la sua composizione. Solo in questo modo avremo un pavimento che durerà molto di più nel tempo, mantenendo la bellezza estetica e l’integrità dei materiali di quando lo abbiamo applicato.


Leggi anche: Pavimento in stile industriale

5-idee-imperdibili-per-il-rivestimento-della-cucina-05

Pavimento in graniglia: cos’è

La graniglia si può facilmente identificare con l’intera mattonella che viene appositamente applicata sul pavimento e ha delle sorte di macchie chiare e scure. E’ un materiale che si può ottenere mescolando la pietra o il marmo. In particolare, nel pavimento in graniglia abbiamo i residui di lavorazione di questi materiali.

Infatti, uno degli aspetti positivi di questo materiale è proprio la sua caratteristica di essere un riciclo di altri materiali, così da non sprecarne nemmeno un pezzettino.

E’ molto facile trovare il pavimento in graniglia specialmente nelle case degli anni Sessanta, dove abbondava questa semplice ma elegante tipologia di materiali. D’altronde, è facile capirne il suo utilizzo diffuso: è di aspetto sobrio, composto da materiali di una certa sicurezza e solidità. Molto spesso, è anche questo uno dei problemi che si pone con la sua manutenzione, poiché non si sa bene come riportarlo in auge dopo tutti questi anni se troviamo a confrontarci con una casa più antica che lo ha di default.

Poi, grazie alla sua composizione e alle tinte abbastanza chiare, trattiene abbastanza bene la sporcizia, essendo poi facile da rimuovere, se fatto con le giuste attenzioni.

come-pulire-il-pavimento-in-graniglia-3

Pulizie preliminari

Prima di procedere alla pulizia più approfondita, sarà meglio eliminare quei fastidiosi granelli di polvere che ormai il vostro occhio esperto sa vedere anche da lontano. Per quanto la soluzione più scontata possa sembrare l’aspirapolvere, in realtà non conviene affatto utilizzarlo. Infatti, l’elettrodomestico, così utile in altre situazioni, potrebbe in questo caso lasciare dei fastidiosi graffi sul pavimento di graniglia che non si toglieranno mai più, rovinandolo irrimediabilmente.


Potrebbe interessarti: Pulire le fughe del pavimento con facilità

Piuttosto, la cosa migliore sarà utilizzare una scopa, possibilmente con le setole molto morbide, e poi buttare la sporcizia nell’indifferenziato, dopo averla raccolta. Altrimenti, potremo anche utilizzare un panno in microfibra da mettere sulla stessa scopa, se le setole non sono abbastanza morbide, così da coprirle e ottenere lo stesso effetto senza rischi per il pavimento.

ikea-collezione-borstad-scopa-paletta

Lavaggio

Il lavaggio deve avvenire in modo molto misurato e ripetitivo. Come prima cosa, dovrete acquistare un detergente apposito: ne esistono molti in commercio. Difatti, virare su soluzioni economiche o non pensate appositamente potrebbe alterare la composizione di base della graniglia e dar vita a fastidiosi aloni o rovinare il colore originale delle mattonelle.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Sciogliete un cucchiaio di detergente all’interno del secchio dell’acqua e provvedete a fare una prima passata approfondita. Poi, dopo aver atteso che l’acqua si asciughi, fate un’altra passata con nuova acqua e così via dopo averlo fatto almeno due o tre volte.

Se alcune macchie non vengono via con il detergente, come pennarelli, smalti o liquidi di vario genere, utilizzate l’acetone, poichè andrà ad agire nel modo migliore contro queste infide sporcizie.

In generale, poi, possiamo utilizzare per il lavaggio quotidiano o settimanale il sapone di Marsiglia, ideale per questa particolare tipologia di pavimento.

come-pulire-il-pavimento-in-graniglia-1

Passare il lucido

Infine, dopo aver lavato adeguatamente tutto il pavimento ed ogni singola mattonella, è il momento di passare al tocco finale.

Avete qui due opzioni abbastanza diverse che però garantiscono lo stesso risultato. Volendo seguire la prima ipotesi, potreste pensare di passare direttamente la cera sul pavimento asciutto dopo averlo lavato. Difficilmente si sporcherà in modo massiccio, poichè la cera si occuperà del problema sporcizia, eliminandolo almeno per un po’.  In questo caso, però bisognerà attendere che la cera si assorbisca bene e rimarrà comunque una patina scivolosa per un po’ di tempo. Se avete persone anziane in casa o bambini o anche degli animali domestici che corrono, sarà meglio passare ad una soluzione più veloce.

L’alternativa potrebbe essere comprare prodotti appositi per lucidare che abbiano un tempo di assorbimento più rapido. Otterremo un effetto praticamente simile in meno tempo e con meno rischi. In commercio, infatti, è molto facile trovare prodotti specifici che possano prendersi cura del nostro pavimento in graniglia.

Con queste piccole accortezze, con una grande attenzione a non graffiare il pavimento con l’aspirapolvere o scope troppo aggressive, la graniglia conserverà il suo splendore originale per molto tempo.

cleaning vinyl floors using steam cleaners – How to Clean and Remove Stains From Laminate Floors

Come pulire il pavimento in graniglia: immagini e foto

Lasciatevi ispirare dalle foto nella galleria delle immagini per trovare lo sprint giusto per poter pulire i vostri pavimenti in graniglia.

Elena Morrone
  • Laurea triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali
  • Laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d'Impresa
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica