Come pulire il tritacarne: cosa fare, cosa evitare assolutamente

Hai acquistato un tritacarne per avere sempre carne fresca e senza conservanti, ma ora non sai come pulirlo? Non temere, scopri i suggerimenti più adatti per pulire alla perfezione il nuovo attrezzo per lavorare bene in cucina.

pulire-tritacarne-11

Un tritacarne può esser il tuo partner ideale se ami la carne e ti diverti a preparare succulenti hamburger o salsicce dal sapore sempre fresco e intenso. Quando acquisti questi prodotti già pronti in macelleria, solitamente la carne tenderà a perdere di sapore, ma con il tritacarne la qualità e la freschezza della carne, sarà sempre al top.

Se vuoi però che la carne sia sempre fresca ad ogni suo utilizzo, devi prenderti cura del tuo tritacarne e assicurarti in tal modo, che la tua famiglia mangi sempre cibi sani. Pulire il tritacarne infatti è fondamentale per evitare germi e batteri che provengono dai residui di carne.


Leggi anche: Come tenere fresca la taverna

All’inizio potresti pensare che pulire il tritacarne sia una procedura ardua, ma al contrario con i nostri consigli ti renderai conto di quanto sia semplice farlo.

Come pulire il tritacarne

pulire-tritacarne-12

É importante pulire il tritacarne il prima possibile dopo averlo utilizzato. Se non lo fai i residui di carne potrebbero attaccarsi alle parti del tritacarne e causare intossicazioni alimentari, se reintrodotte nella successiva macinatura. Inoltre anche la pulizia diventerebbe maggiormente difficoltosa in quanto la carne tende a incrostarsi sulle pareti del tritacarne.

Ma non temere i tritacarne, sia manuali che elettrici, sono dispositivi semplici e possono esser facilmente smontati e puliti. Ma ricorda che anche una successiva corretta conservazione del tritacarne, è essenziale se desideri utilizzare a lungo il tuo apparecchio.

Ecco di seguito le varie fasi che dovrai seguire per prenderti cura del tuo tritacarne.

Fase 1: fai passare il pane nel macinino

pulire-tritacarne-2

Prima di pulire il tuo tritacarne, dovrai rimuovere tutti i residui di carne rimasti all’interno dell’apparecchio. Per far questo potrai aiutarti con delle fette di pane. Fai passare le fette di pane nel tritacarne, anche quello secco può far al tuo caso. Il pane, assorbirà il grasso e l’olio lasciato dalla carne appena macinata e attirerà a se gli ultimi residui di carne portandola all’esterno.

Dopo questo passaggio, puoi staccare la presa nel caso di un tritacarne elettrico e prepararti a smontare il macchinario.


Potrebbe interessarti: Rinnovare la cucina: idee da copiare

Fase 2: smonta il tritacarne

pulire-tritacarne-1

Dopo che con il pane avrai eliminato ogni residuo di carne, puoi procedere a smontare il tuo tritacarne.

La maggior parte dei tritacarne possono esser comodamente smontati. Ti consigliamo di  procedere comunque lentamente per evitare rotture. Inizia rimuovendo la ciotola e poi inizia a smontare tutte le parti interne come la ghiera, le lame, la piastra, l’elica e il corpo del tritacarne.  Fai molta attenzione quando inizi a rimuovere le lame onde evitare spiacevoli incidenti

Fase 3: pulizia approfondita del  tritacarne

pulire-tritacarne-5


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Dopo aver smontato il tuo tritacarne dovrai pulire manualmente tutte le parti e non utilizzare la lavastoviglie in quando potresti danneggiare le parti metalliche e l’affilatura delle lame potrebbe risentirne. Il sapone per lavastoviglie infatti è troppo abrasivo per le parti metalliche.

  1. Prepara una soluzione con acqua calda e abbondante detersivo  per i piatti. Avrai bisogno di acqua sufficiente a coprire tutti i pezzi. L’acqua calda e il sapone ti aiuteranno nella rimozione di eventuali residui di grasso o  di cibo. Se il tuo tritacarne è elettrico non immergere il motore nell’acqua, ma usa un panno umido per pulire il motore e i lati del tuo macchinario.
  2. Lascia in ammollo per un’ora.
  3. Con una spugna pulisci tutte le aree facilmente raggiungibili. Per le aree più difficili da raggiungere e interne, utilizza invece uno scovolino per assicurarti che non rimangano tracce di carne all’interno del tuo tritacarne. Assicurati di raggiungere ogni angolo e sii cauta quando maneggi la lama in quanto, essendo molto affilate, potresti tagliarti.
  4. Risciacqua accuratamente le parti con acqua corrente.
  5. Prendi un panno morbido e asciuga minuziosamente tutte le parti in quanto l’umidità potrebbe causare ruggine. Non dimenticare di asciugare anche la parte interna del tritacarne.

Consigli per mantenere il tuo tritacarne in perfetta forma

pulire-tritacarne-10

Se vuoi che il tuo tritacarne abbia vita lunga, oltre a pulirlo regolarmente dopo ogni utilizzo, dovrai seguire alcuni consigli utili che di seguito ti sveleremo:

  1. Dopo aver asciugato il tuo tritacarne è importante conservare adeguatamente il tuo tritacarne.  Per prevenirne la formazione di ruggine, strofina le diverse parti con olio da cucina. In alternativa, potresti conservare le parti del tuo tritacarne in sacchetti di plastica contenente una manciata di riso. Il riso infatti assorbe l’umidità e previene la formazione di ruggine.
  2. Utilizza carne fredda o poni le parti del tritacarne in congelatore alcune ore prima dell’utilizzo. Questo ti permetterà di macinare meglio la carne ed evitare che si leghi eccessivamente all’apparecchio.
  3. Cerca di eliminare i tendini dalla carne da macinare in quanto possono facilmente restar intrappolati all’interno delle lame.
  4. Per far funzionare correttamente il tuo tritacarne ricorda di affilare di tanto in tanto le lame.

Come pulire il tritacarne: immagini e foto

Vuoi sapere come pulire il tuo tritacarne e cerchi qualche consiglio per rendere il processo semplice ed efficace? Se la risposta è affermativa, guarda la nostra galleria e scopri quanto la pulizia del tritacarne e la sua corretta conservazione, sia fondamentale per garantirne la durata.

Veronica Iezza
  • Laurea in Sociologia
  • Giornalista Pubblicista
  • Corso in Selezione e valutazione del personale, Corso in Amministrazione del personale
  • Autore specializzato in Lifestyle, Casa, Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.