Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno

L’ingresso è un piccolo spazio della casa da non sottovalutare, in quanto ci aiuta ad immergerci nella nostra casa senza avere un impatto in una prima stanza, e ci aiuta a riporre il porta abiti o un comodino per le chiavi, che sono utilissimi all’entrata e all’uscita della casa.

Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno

Se non ci fosse la zona ingresso, si potrebbe comunque riporre questi arredi e queste comodità direttamente all’interno del soggiorno, se questo sarà la prima stanza che troveremo all’entrata della nostra casa. Certamente non importa mai un grande ingresso, perché comunque è una zona che non è usufruita molte ore all’interno della tua giornata, ma è soltanto un luogo di passaggio.

Quindi averlo troppo grande, sarà molto spazio sprecato. Quindi possiamo pensare di unirlo anche al soggiorno e fare un’ unica stanza che comprenda più funzioni.

Possiamo quindi pensare di rimodificare la nostra casa, sfruttando la parte dell’ingresso per il soggiorno, vediamo degli esempi.

Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno

1. Ingresso/soggiorno uniti

Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno

La soluzione migliore sicuramente si ha quando non ci sono setti che dividono le stanze, quindi di conseguenza possiamo riporre l’ingresso dentro lo stesso soggiorno che troviamo all’entrata del nostro appartamento.

Nel caso ci fossero setti murari invece, potremmo vedere se possibile rimuoverli o fare delle aperture in modo che si possano collegare la zona ingresso alla zona soggiorno, e quindi che risulti tutta un’unica stanza. Tutto ciò sarà possibile se e solo se il tecnico professionista ti aiuterà in tutte le pratiche per la rimozione dei muri.

Se abbiamo una stanza molto grande come questa in foto, sarà molto bello avere l’ingresso direttamente collegato al soggiorno, perché ci darà subito l’impressione di entrare in un grande open space in cui in quell’unica stanza è possibile riporre anche tutto il necessario che solitamente si ripone nella piccola zona ingresso.

2. Ridurre l’ingresso

Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno

In questa tipologia di casa, in cui abbiamo un piccolo corridoio, arredato in maniera impeccabile, ma non sfruttato al meglio in quanto molto spazio è stato dato all’ingresso della casa, e quindi solamente un luogo di passaggio, possiamo pensare a come possiamo aprire questa parte e dare più superficie al soggiorno.

In questo casa una delle soluzione è capovolgere completamente le scale interne, oppure modificarle. Questo ci permetterà di avere le scale sempre vicine all’ingresso di casa, che ti porteranno direttamente ai piani superiori, e il sottoscala, che non sarà sicuramente basso, dedicarlo completamente al soggiorno.

Quindi risultato finale: ampliare molto la zona giorno, e diminuire la zona ingresso, che sarà costituita solamente da un piccolo disimpegno tra ingresso e scale.

3. Separazione ingresso dal soggiorno

Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno

Questo ingresso è stato proprio creato per fare da spartiacque tra l’entrata e le altre zone della casa. Invece di creare questi setti murari uno parallelo all’altro, che formano un piccolo corridoio, sarebbe stato possibile anche lasciarne solo uno.

In questa maniera avremo a disposizione lo spazio sufficiente per poter appoggiare un piccolo tavolino per le chiavi di casa e per dividere e separare la zona notte dietro di sé.

Potremmo invece togliere il setto murario sulla sinistra, che ci collegherebbe direttamente alla zona soggiorno e alla cucina, così da creare un unico spazio che comprenda tutta la zona giorno, nonché anche l’ingresso.

4. Opzione secondo ingresso

Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno

Se abbiamo a disposizione più ingressi nella nostra casa, potremmo anche pensare di spostare l’ingresso principale in una seconda entrata, ed utilizzare il vano ingresso per un’altra funzione.

Potrebbe essere possibile anche chiudere questo spazio con un setto e crearci all’interno un bagno, come un ripostiglio, come una piccola camera se le dimensioni ce lo permettono, e cambiamo quindi completamente le disposizioni delle funzioni della casa.

5. Eliminare disimpegno

Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno

In questo caso, per esempio, sarà possibile, se vogliamo eliminare il disimpegno dell’ingresso, demolire lo scalino e i setti murari e fare in modo che scompaia, in maniera che sia tutta un’unica stanza giorno.

Se vorremo delimitare un minimo l’ingresso, potremmo riporre un piccolo tavolino tondo dove poter appoggiare gli oggetti come le chiavi, oppure un attaccapanni al lato. Un tappeto può essere un oggetto di arredo molto bello all’ingresso di casa, che delimita la zona, senza però dividerla con muri o separazioni.

Se avrete quindi un ingresso che secondo voi è uno spreco di spazio, che invece potrebbe essere molto utile o molto bello associarlo alla zona giorno, chiedete sicuramente un parere ad un professionista che vi darà una nuova prospettiva di arredo o di progetto per una nuova ristrutturazione, e vi dirà se è possibile o meno questo cambiamento.

Come eliminare l’ingresso per ingrandire il soggiorno: foto e immagini