Come eliminare i cattivi odori in cucina


Cercate un modo per eliminare quegli odiosi odori di cucinato che pervadono la cucina? Quali prodotti si possono utilizzare? A cosa fare attenzione? Ecco alcuni pratici consigli che vi aiuteranno a sbarazzarvene per sempre.

come-eliminare-cattivi-odori-in-cucina-1


Avete organizzato una cena con amici la sera precedente e, nonostante abbiate fatto cambiare l’aria nell’appartamento, gli odori delle pietanze permangono ancora, magari per più giorni.

Odore di fritto, di pesce ed il grasso della carne cotta riecheggiano ancora per tutta la casa soprattutto in cucina e non sapete come sbarazzarvene un volta per tutte. Vediamo insieme cosa fare per eliminarli e poter prevenire per la prossima mangiata in compagnia.


Pentole e padellecome-eliminare-cattivi-odori-in-cucina-5

La prima cosa da fare per poter eliminare i cattivi odori è effettuare una pulizia accurata delle stoviglie utilizzate in cottura. Può capitare che nonostante il lavaggio gli odori più forti persistano su pentole e padelle, soprattutto se non si dispone della lavastoviglie.

Basterà tagliare un limone in due parti e strofinarlo sulle stoviglie per annullare gli odori, in alternativa si può inumidire un tovagliolo con aceto di mele da strofinare.


Leggi anche: Cestino della spazzatura: come rallentare la formazione dei cattivi odori

 

La spazzaturacome-eliminare-cattivi-odori-in-cucina-6

Uno degli odori più nauseabondi che possono appestare la cucina è il tanfo della spazzatura, soprattutto l’organico se non smaltito subito può creare cattivo odore.

Oltre ad compiere una pulizia periodica del contenitore è buona usanza quella di cospargerne il fondo con del bicarbonato che oltre ad annientare gli odori forti fungerà da acchiappa liquidi qualora la busta dovesse perdere, evitando così di sporcare ulteriormente il cassonetto ed impregnarlo.

 

Pulire gli elettrodomesticicome-eliminare-cattivi-odori-in-cucina-7

Forno, microonde e robot da cucina sono solo alcuni degli elettrodomestici che possono contribuire al cattivo odore che sentiamo nella nostra cucina.

Mettere in pratica una pulizia profonda di questi elettrodomestici dopo ogni utilizzo aiuta a prevenire le incrostazioni di cibo e l’intensificarsi dell’odoraccio.

Per scrostare le pareti del forno si può creare un composto di bicarbonato, sale, succo di limone o aceto ed acqua dalla consistenza molto densa da applicare all’interno e lasciare agire fino a completo scioglimento. Risulterà così semplicissimo rimuovere lo sporco e donargli un aspetto nuovo e pulito.

 

Disinfettare ed odorare frigo e lavastoviglie

come-eliminare-cattivi-odori-in-cucina-3Solitamente il frigorifero è uno dei posti dove si annidano la maggior parte degli odori, dai profumi di cibo alle puzze degli alimenti andati a male o che hanno già di natura una fragranza forte.

Periodicamente è importante disinfettare il frigorifero ed effettuare una pulizia approfondita del freezer con appositi prodotti. In alternativa possiamo scegliere di usare il succo di limone, l’aceto di mele o acqua e bicarbonato che oltre a rinvigorire l’apparecchio permetteranno una pulitura profonda.

Per contrastare la comparsa dei cattivi odori basta lasciare in uno degli scomparti un limone tagliato a metà oppure un bicchierino pieno di aceto, vedrete che ad ogni apertura sarete travolti  da una ventata di fresco.

 

Il lavandinocome-eliminare-cattivi-odori-in-cucina

All’interno dello scarico del lavandino possono insinuarsi residui di cibo che marcendo aggravano la situazione emanando un tanfo maleodorante. Prevenire è semplice, basterà infatti spurgare al bisogno il lavello ed applicare un filtro di raccolta dei rifiuti.

Se volete andare sul sicuro potete versare nel lavello una soluzione di acqua, bicarbonato e limone che reagendo creeranno l’effetto effervescenza ed oltre a ripulire le pareti dello scarico, le bollicine sprigioneranno il loro profumo nell’aria.

 

Rinfrescare i mobili e le mattonelle

come-eliminare-cattivi-odori-in-cucina-2Quello che contribuisce ai cattivi odori non è dovuto soltanto alla cottura dei cibi o agli odori di putridume, anche gli alimenti presenti negli scaffali o li odori che persistono su piani da lavoro e taglieri fanno la loro parte.

Granelli di zucchero, farina, briciole e macchie di olio oltre ad essere causa di cattivi odori possono attirare moscerini e piccoli insetti che rischieranno di sciupare gli alimenti buoni.

Almeno 1 volta ogni 2 mesi bisognerebbe pensare di rimuovere tutto il contenuto degli scaffali ed eseguire una pulizia meticolosa. Aceto di mele, succo di limone, bicarbonato e menta macerata o acqua e cannella solo alcune soluzioni naturali con cui pulire gli scaffali.

Lasciare una ciotolina con la posa del caffè all’interno o un bicchierino pieno di aceto allontaneranno i cattivi odori e gli insetti mettendo in salvo gli alimenti.

 

Rinfrescare l’ariacome-eliminare-i-cattivi-odori-in-cucina-11

Se la fragranza di cottura non ne vuole che sapere di sparire dalla cucina aprite tutte le finestre e fate circolare aria pulita. Per profumare l’ambiente senza utilizzare dei dispositivi appositi si può cucinare un putpourri di agrumi e spezie.

Sarete inebriati dall’aroma di arancia, menta, lavanda e limone. Potete anche ricreare i forti profumi dell’atmosfera natalizia cucinando un decotto di cannella, mela, chiodi di garofano e anice stellato, tutte queste spezie avvolgeranno la cucina eliminando finalmente quel cattivo odore.

Se poi volete unire l’utile al dilettevole perché non cucinare una bella torta, una ciambella o del pane caldo? Potete optare anche per un buon caffè, l’aroma intenso sarà capace non solo di profumare l’ambiente ma risveglierà anche i sensi.

 

Lavare i tessuticome-eliminare-cattivi-odori-in-cucina-4

In ultimo ma di fondamentale importanza è il rinfresco di biancheria, pezze e spugne. Effettuate un lavaggio intensivo di tende, cuscini per le sedie e strofinacci. Optate per un ammorbidente dal profumo intenso come lavanda, pino selvatico o agrumi cosicché il buon odore possa perdurare a lungo in cucina.

 

Come eliminare i cattivi odori in cucina: galleria delle immagini 

Le immagini della gallery saranno da monito per ricordarvi sempre che la pulizia è importante.

Simona Commara

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta