I colori migliori per un monolocale


Il monolocale, essendo uno spazio non troppo ampio, ha bisogno di toni chiari e luminosità; ecco tutti i dettagli per arredare al meglio questa speciale abitazione.

I-colori-migliori-per-un-monolocale-01


Si sa, i luoghi piccoli hanno bisogno di trucchetti e strategie affinché sembrino almeno visivamente più grandi. In questo modo lo spazio sembrerà maggiore e l’atmosfera sarà più pulita e rilassante. Per questa ragione bisogna attenersi a qualche piccolo accorgimento quando si arreda un monolocale.

Ci sono infatti dei colori più giusti rispetto ad altri per lo stile di un’abitazione anche solo leggermente più piccola delle altre. Stiamo parlando dei colori chiari e leggeri e di tutte quelle tinte che sprigionano sensazioni di armonia e libertà. Vediamo insieme nel dettagli quali sono le nuance più adeguate; ecco idee fantasiose e suggerimenti pratici per scegliere i colori migliori per un monolocale.


Bianco per un monolocale classico

I-colori-migliori-per-un-monolocale-02

Il bianco, e ovviamente anche tutte le sue sfumature come il ghiaccio, il crema o il panna, vanno benissimo per un ambiente leggermente ristretto quale è il monolocale. Il look total white, come è noto, tende a illuminare l’ambiente e quindi a renderlo più spazioso. È poi possibile aggiungere dettagli avorio per smorzare un po’ l’atmosfera oppure giocare di contrasto con un po’ di nero.


Leggi anche: 10 trucchi per arredare un monolocale

Si tratta di una tinta anche molto facile da abbinare (perché no, con i colori pastello) e renderà lo spazio elegante, classico e raffinato.

Colori e arredamento

I-colori-migliori-per-un-monolocale-05

A primo impatto scegliere le gradazione per un monolocale può sembrare semplice perché si tratta di uno spazio unico. C’è bisogno però di fare attenzione a scegliere una sola palette di colori e poi partire da quella per aggiungerne qualche altro che ci si abbina bene.

Il grigio, in tutte le sue tonalità (per esempio il tortora) renderà l’ambiente visivamente più grande quindi va benissimo se scelto per le pareti e per i mobili più importanti. Per il resto dell’arredo servirebbero nuance che lo mettono invece in risalto. Anche giocare di contrasto è una buona idea perché dona dinamismo all’abitazione e anche il movimento crea spazio.

I toni chiari e neutri

I-colori-migliori-per-un-monolocale-04

Oltre al bianco e al grigio, c’è una vasta gamma di tonalità chiare e/o neutre che possono essere perfette per il monolocale. Stiamo infatti parlando di gradazioni che aiutano la luce a muoversi nell’ambiente e che quindi daranno un aspetto di maggior ampiezza alla casa. Si possono dunque usare le nuance più leggere del marrone come il beige o il color corda oppure le tinte pastello come il rosa o il giallo o un leggero viola.

I colori caldi

I-colori-migliori-per-un-monolocale-09


Potrebbe interessarti: Come arredare un monolocale

Rimanendo sempre su sfumature delicate, i colori caldi possono rendere migliore il monolocale. Infatti, la capacità che hanno tinte come il rosso, l’arancione, l’ambra è rendere lo spazio più intimo e accogliente. Anche se il locale sarà piccolo, quindi, i vostri ospiti si sentiranno calmi e positivi. Il relax può essere sprigionato anche dai toni freddi come il blu che può essere usato per creare un po’ di contrasto; anche il verde è una buona idea per dare un tocco natural all’ambiente con piante o altri elementi d’arredo.

Le tinte accese

I-colori-migliori-per-un-monolocale-06

Anche i colori più accesi e vivaci, nella loro tinta più brillante così da illuminare maggiormente il tutto, possono andare bene in un monolocale se dosati nel modo giusto. Ad esempio, se volete utilizzare una tinta energica potete pitturare in questo modo una sola parete e, così, evitare di esagerare.

In alternativa potete scegliere di usare queste tonalità per dettagli e rifiniture come cuscini del divano o decorazioni varie.

Verniciare in modo diverso una parete soltanto è un mood che si applica bene anche al soffitto: dipingere solo quello con un colore più chiaro, infatti, renderà lo spazio più arioso.

Decorare le pareti con specchi e carta da parati

I-colori-migliori-per-un-monolocale-08

Lo specchio per definizione dilata gli spazi e rende più luminoso l’ambiente quindi è perfetto per un monolocale. Nello specifico, sarebbero preferibili quelli a parete non appesi alla stessa ma semplicemente appoggiati.

Un altro trucchetto per creare un’illusione ottica niente male è la carta da parati. Quest’elemento, soprattutto se applicato solo ad alcune zone della casa e non a tutto il muro, aiuterà a creare visivamente uno spazio a parte nonostante il locale sia solo uno.

In alternativa, le pareti si possono decorare semplicemente verniciando in modo particolare. Una buona idea sono le righe: quelle orizzontali allargheranno visivamente lo spazio mentre quelle verticali lo allungheranno.

Materiali per l’arredo del monolocale

I-colori-migliori-per-un-monolocale-03

Anche i colori semplicemente dei materiali possono essere la soluzione giusta. Per esempio, il legno renderà l’atmosfera naturale mentre tutto ciò che è lucido, come alluminio e acciaio, farà risplendere maggiormente il monolocale e i suoi angoli più bui.

Colori migliori per un monolocale: immagini e foto

Nella galleria di foto ecco tutte le immagini con i dettagli per arredare al meglio il monolocale scegliendo sempre i colori più giusti.

Gaia Giovannone

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta