Colori caldi ingresso: come fare le scelte migliori

Accogliente, elegante, confortevole, l’ingresso di casa costituisce il biglietto da visita di un ambiente equilibrato, moderno, in ordine e perfettamente arredato. Tanti accorgimenti sono fondamentali per creare, a partire dall’atrio, una sintonia ai limiti della perfezione. L’utilizzo di colori caldi è, ad esempio, tra i primi accorgimenti da scegliere per una zona ingresso confortevole.

Colori caldi ingresso
colori caldi particolari

Seppure venga trascurata nella stragrande maggioranza dei casi, la zona che conduce all’ingresso porta allo spazio abitativo in maniera diretta e senza ostacoli, percorrendo spesso un corridoio che direziona verso tutti gli interni. Ed è per questo motivo che un perfetto equilibrio di insieme, nell’ottica di un arredo curato nel minimo dettaglio, è indispensabile colorare l’atrio di luce naturale, in modo tale da dargli forza e lustro, peculiarità pronte ad assolvere opportunamente alle sue funzioni.

Tutto questo non deve essere mai trascurato, anche perché l’area ingresso costituisce il primo biglietto da visita per un qualsiasi monolocale, appartamento, villa che abbiano una zona giorno accogliente, conviviale, confortevole. La tecnica e lo stile adoperati e salvaguardati dagli esperti sono nel rintracciare l’adeguato equilibrio che esiste tra il colore delle pareti, e caratteristiche dell’ingresso, la disposizione del mobilio, la presenza di accessori, l’utilizzo di decori.

Colori caldi per l’ingresso: quali utilizzare per le pareti

colori caldi ingresso
ambiente soft nel living

La creazione di un ambiente confortevole ed accogliente passa attraverso la scelta dei colori caldi, pronti ad accentuare la presenza di luce, resa eventualmente scarna ed insufficiente a causa dell’assenza di porte, finestre ed infissi in generale. Tra le colorazioni maggiormente prese in considerazione da esperti del settore e professionisti di design si evidenziano:

  • arancione e giallo, ideali per ambienti domestici laddove venga rispettato uno stile classico e moderno
  • verde o rosso, considerata la necessità di rispettare uno stile preesistente molto vicino al minimalista e all’essenziale
  • bianco, quando non sussistono velleità particolari ed il colore della parete non è un problema.

Tendenzialmente, le tonalità di colore troppo pesanti e fredde vanno evitate, così da non limitare la quantità di luce necessaria per la zona giorno della casa. Colori differenti e sfumature variegate come il blu, il viola, il marrone, il lilla non si adeguano, quindi, ad un ingresso bello da vivere, confortevole e moderno agli occhi degli appassionati.

Corto, basso, poco illuminato: caratteristiche del corridoio

colori caldi ingresso
ampio ingresso

Creare un ambiente caldo significa anche prendere in considerazione le più disparate caratteristiche del corridoio. Solitamente, in una casa moderna, questo può essere basso, corto, poco illuminato. A seconda delle sue peculiarità, occorre intervenire in modo diverso. Quando si ha poca luce a disposizione è bene rendere l’ingresso luminoso e aperto sui punti vivi del contesto abitativo.

Tutto questo si ottiene solamente utilizzando dei colori chiari, come il beige, il tortora, il bianco, il giallo paglierino, e così via. Qualora ci si trovasse di fronte ad un corridoio più ampio, si possono utilizzare anche degli inserti e delle decorazioni, quali nastri o cornici dai motivi classici o floreali, che aumentano in modo esponenziale l’intensità della luce presente in casa.

Diversamente, quando il corridoio è basso oppure irregolare nell’aspetto e nella sua disposizione, l’utilizzo di nastri di carta a scopo decorativo, così come strisce di carta parati predisposte in senso perpendicolare rispetto alla parete, danno l’impressione di vivere un ambiente ben illuminato. Si riesce così ad accentuare molto bene la componente estetica della casa, quella che non guasta mai e per la quale ogni scelta di stile diventa consapevole e mirata.

I nastri di carta da apporre sui bordi più alti della parete possono essere neutri, dipinti successivamente a mano, oppure tinteggiati con l’ausilio di un rullino e della vernice di buona qualità.

Predisposizione del mobilio: evitare ingombri preferendo essenziale

Colori caldi ingresso
ingresso classico

Anche se tendenzialmente scarno quanto alla presenza di mobili, accessori e complementi d’arredo vari, l’ingresso può contenere vari elementi, quotidianamente vissuti dagli inquilini. È fondamentale, in questo caso, riuscire a studiare bene una corretta predisposizione del mobilio, evitando un affollamento di oggetti e cose, e cercando di restituire all’ambiente ordine, pulizia, equilibrio, per ogni angolo dello spazio domestico.

L’importanza di un progetto

colori caldi ingresso
stufa a legna

Tutto questo risulta più semplice quando si ha un progetto preciso su cui lavorare, dove il minimo dettaglio è attenzionato e curato bene da esperti e appassionati del mestiere. Così, i mobili eventualmente presenti nella zona di ingresso vanno posizionati in modo tale da non ostacolare flussi di luce che entrano, in casa, dall’esterno.

Occorre cercare di disporre i complementi d’arredo su una singola parete, ben distanziati gli uni dagli altri e non occupare troppo spazio a disposizione.

Soltanto così, anche l’ingresso risulterà più ampio e meno impegnato, costituendo un punto di partenza cruciale per uno spazio abitativo ammodernato a regola d’arte. In questo caso, sia lo stile che il design di un ambiente moderno curato nei minimi particolari riescono perfettamente nel loro intento: catturare l’interesse degli appassionati e rendere la casa accogliente, calda, bella da vivere.

Colori caldi ingresso: immagini e foto