Bagno lavanderia: idee per un locale versatile


Creare un bagno lavanderia. Progettazione del locale. Gli elettrodomestici necessari, accessori e soluzioni salvaspazio.

bagno-lavanderia-separato


L’idea di avere un bagno lavanderia è determinante quando vi trovate ad affrontare la questione della mancanza di spazio. Non sempre la casa dei sogni, pagata magari a caro prezzo, può avere tutto alla perfezione ma dovendoci vivere, per molti anni, è meglio acuire l’ingegno che continuare a pentirsi.

Arredare il bagno con un elettrodomestico importante come la lavatrice non significa togliersi il piacere di avere un ambiente all’insegna del design e del bello da vedere.

Quando però gli elementi prevedono oltre alla lavatrice anche la stendibiancheria ed eventuale zona stireria, il bagno lavanderia rappresenta la perfezione in una casa dalle dimensioni e dal numero di locali ridotto, dovendo così assicurare funzionalità, magari a danno di un maggior comfort.


Leggi anche: Lavanderia di casa: come organizzarla ed arredarla

bagno-lavanderia-moderno

Poiché disporre in casa di un locale lavanderia dedicato rappresenta un lusso, diventa importante progettare la zona della casa da dedicare alla pulizia della biancheria in genere.

Una delle alternative al bagno risulta essere la cucina, avendo cura di far installare la lavatrice a sufficiente distanza dai fornelli, sempre più si opta per dedicarle un angolo del bagno.

La possibilità di inserire l’asciugatrice rappresenta il top. Elettrodomestico ormai diventato essenziale, sopratutto per chi vive in certe zone soggette a climi umidi e freddi per molti mesi all’anno, rinunciare ad esso diventa una forzatura in caso di spazi angusti.

Un’idea può essere quella di impilare i due elettrodomestici a colonna, utilizzando lo spazio in altezza. Esistono degli appositi kit che permettono di accatastare gli elettrodomestici senza rischi e riducendo al massimo le vibrazioni.

Oppure la soluzione combinata della lavasciuga, sebbene da valutare sotto l’aspetto consumo energetico, decisamente più elevato, permette di avere un solo elettrodomestico in casa.


Bagno Lavanderia: soluzioni

bagno-lavanderia-accessori

In presenza di un secondo bagno l’idea di realizzare il locale lavanderia sarà ancora più semplice.

Le soluzioni proponibili dipendono prima di tutto dalla forma del bagno stesso.

Bagno lavanderia quadrato

Small Bathroom Laundry Designs Smart Laundry Room And Bathroom Combo Ideas For Small Bathroom

In caso il locale sia quadrato, risulta preferibile optare per la divisione dell’ambiente in antibagno e zona Wc.

In questo modo, nella prima parte del locale, opposta al lavabo, è possibile ricavare lo spazio adatto per un armadio in cui inserire tutto il necessario per le operazioni di lavaggio.

Bagno lavanderia rettangolare

nicchia-bagno-lavanderia

Se invece il locale è lungo e stretto, diventa utile suddividerlo, accorciandolo.

Con l’inserimento di un’armadiatura o una parete in cartongesso, una porta scorrevole o a soffietto farà scomparire dalla vostra vista lo spazio dedicato alla lavatrice.

Altra soluzione praticabile è impilare lavatrice ed eventuale asciugatrice a fianco della doccia: in questo modo sarà premiata la compattezza dell’ambiente.

Un pratico mobile colonna, con eventuali pensili laterali, sarà perfetto. Avrete all’interno della stessa stanza, senza rubare spazio per la vostra cura, lo spazio ideale per lavare e far asciugare i vostri panni.

Antibagno

Volendo recuperare spazio inutilizzato, in abitazioni di tipo tradizionale, può risultare determinante, in fase di progettazione e ristrutturazione, tagliare una parte del corridoio.

bagno-lavanderia-moderna

In questo modo il bagno rimarrà con le sue dimensioni originali, mentre nel locale lavanderia, ricavato nell’antibagno, potremmo inserire lavatrice, asciugatrice ed anche eventuale armadio a muro dove posizionare gli attrezzi del mestiere.

Bagno Lavanderia: illuminazione

All’attenzione del lettore la questione illuminazione. Trattandosi di una stanza decisamente versatile e nella quale il tempo di permanenza sarà maggiore rispetto alle semplici operazioni di cura del corpo, la presenza di punti luce, in numero adeguato, risulterà fondamentale.

Ecco allora che in fase di progettazione occorre sottoporre all’attenzione del geometra o della squadra di operai, la questione di dove sistemare i faretti direzionabili piuttosto che punti luce incassati nel controsoffitto.

Dato che illuminare la zona del lavabo e della doccia risulta obbligatorio, per una maggior comodità e sicurezza personale, occorre pensare a sistemare una serie di faretti che vi aiutino nelle operazioni di carico/scarico della lavatrice, senza dover lavorare al buio o in condizioni di scarsa illuminazione.

Scartate ipotesi di lampade portatili o torce: meglio pensare a soluzioni fisse, potendo scegliere la potenza della lampadina per limitare il consumo energetico.

Bagno Lavanderia: foto e immagini

Non mancheranno le idee dopo aver trovato ispirazione nella galleria di immagini dedicate al bagno lavanderia, ed allora non sarà più un problema dove lavare i vostri abiti.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta