Angolo tv in cucina: cosa non può mancare

Hai pensato di dotare la tua cucina di un bel televisore con il quale seguire i tuoi programmi preferiti, anche durante momenti di pausa e ristoro all’interno di essa? In questo articolo vedremo cosa non far mancare alla postazione desiderata.

Angolo tv in cucina. Cosa non può mancare

L’angolo tv in cucina può essere molto suggestivo, se si adottano i dovuti accorgimenti. Questo, chiaramente, si somma alla sua funzionalità. La cucina è un luogo della casa molto vissuto.

Molte volte ci si ferma, anche seduti ad un tavolino per dissetarsi, oppure si aspetta che la pietanza esca dal forno. In ogni caso, in quei momenti ci si può dedicare anche a guardare la tv, proprio perché la cucina è un luogo nel quale ci si ferma nel corso della giornata.

Quindi osserviamo cosa non far mai mancare all’angolo tv in cucina.

L’angolo tv in cucina: elementi essenziali

Angolo tv in cucina. Cosa non può mancare

L’angolo tv in cucina è un elemento tale da realizzare un piccolo soggiorno all’interno della stessa. Vediamo cosa non può mancare al riguardo. Innanzitutto, lo spazio. Un cucinino ristretto e con funzioni all’essenziale, non potrà accogliere un nuovo elettrodomestico, e, nei casi in cui questo si rivelerà possibile, sarà comunque una soluzione sacrificata, e niente a che vedere con un “angolo tv” degno di questo nome.

Altro elemento fondamentale, i mobili per la seduta. Sempre con riferimento all’evitare una soluzione sacrificata, la quale non può definirsi angolo tv (proprio perché quest’ultimo prevede altresì altri elementi), necessario è anche un arredamento che consenta di sedersi. Come requisito minimo, la cucina dovrà essere dotata di un tavolo e delle sedie. Al riguardo, molte cucine abbastanza spaziose ne sono già dotate, e spesso si usa farvi colazione. Lo stesso arredo fondamentale, può essere usato per guardare la tv.

Certo, l’ideale sarebbe posizionare, di spalle al tavolo, un piccolo divanetto con la funzione apposita di rendere comoda la seduta per guardare la tv. L’arricchimento con tale elemento d’arredo, dell’angolo tv in cucina, sarebbe preziosissimo.

Inoltre, una parete attrezzata. Questa si rivela essenziale per un angolo tv, e il discorso non fa eccezione in cucina. Una soluzione potrebbe essere quella di una parete attrezzata sospesa, con la tv che vi trova così un piano d’appoggio apposito, ovvero il principale fra quelli disponibili.

Ma, sul punto, un’altra soluzione potrebbe essere data da una parete attrezzata che lasci della superficie libera centrale, la quale verrà utilizzata per il fissaggio di una tv a parete.

Soluzione per la più alta armonia fra cucina e angolo tv

Angolo tv in cucina. Cosa non può mancare

Una soluzione di tendenza, dal design raffinato e moderno al tempo stesso, è quella del sistema modulare. Si tratta di un sistema che è anche a parete fluida. Sul piano funzionale, tale soluzione creerà una continuità fra i mobili della cucina e l’angolo tv, e la stessa apparirà come una grande parete attrezzata, laddove l’attrezzatura in questione si rivela essere l’arredo cucina e parti attinenti, più l’angolo tv.

Se sul piano funzionale, l’effetto è quello della riunione delle funzionalità in un’unica soluzione d’arredo, sul piano estetico l’effetto è quello di creare armonia, fra l’ambiente della cucina, e quello dedicato alla tv. Cosa quest’ultima non di poco conto data la copresenza dei due ambienti nella stessa stanza.

Potrebbe interessarti Lavello cucina: quale scegliere?

Inoltre, come preannunciato, il design è veramente molto moderno e la continuità darà altresì un’idea di fluidità, di perfezione nella coordinazione tra i due ambienti.

La disposizione dell’angolo tv in cucina: la tv “mimetizzata”

Angolo tv in cucina. Cosa non può mancare

Quanto emerso finora ci porta a considerare che un altro elemento che non può mancare all’angolo tv in cucina è proprio la sua disposizione. Un’idea alternativa, e che può contribuire al ricavo di ulteriore spazio, qualora ce ne fosse bisogno, è la soluzione da incasso.

La stessa può rivelarsi preziosa anche nel momento in cui si desideri un angolo tv in cucina maggiormente discreto. La tv verrà incassata e nascosta in un armadio a muro nel quale potranno essere incassati altresì gli elettrodomestici.

Altra soluzione creativa, appendere la tv su un pannello che verrà appositamente posto all’interno dei pensili. La soluzione creata è ancora più discreta, con un effetto mimetizzante ancora più netto.

Altra soluzione, rivestire una parete con pannelli in legno. Parliamo della parete davanti al divanetto o al tavolo da cucina. Nella parte centrale della medesima parete rivestita, si può ricavare un’apertura, a pannello dispiegato, nella quale collocare la tv.

Quindi la tv potrà essere lasciata a vista, una volta spenta, ma potrà anche essere nascosta con lo stesso pannello, predisposto per essere richiudibile senza che nessuno si accorga della differenza: sembrerà una parete dalla superficie omogenea.

L’angolo tv con tv ruotabile

Angolo tv in cucina. Cosa non può mancare

Una soluzione altrettanto alternativa e innovativa è la tv da applicare in una parete divisoria. La tv potrà essere ruotata da un versante o dall’altro, creando anche angoli tv “alternativi” fra loro, se si desidera.

Altrimenti, se nessuno è seduto all’angolo tv, la stessa potrà essere ruotata verso chi cucina. La  rotazione è a 360 gradi. Esiste altresì la soluzione a 90 gradi, con la tv appesa sopra al bancone della cucina. Potrà essere rivolta, anche in tal caso, verso chi cucina, o verso chi segue da un angolo tv appositamente creato.

Angolo tv in cucina: foto e immagini

Osserva le configurazioni d’arredo per angolo tv in cucina, e fai la lista di cosa inserirci!