Cameretta in stile Girly: idee e proposte colorate

Quando si è molto giovani è importante avere uno spazio che ci rappresenti e dove poter trascorrere il proprio tempo. Se hai una figlia, sicuramente le piacerà l’idea di arredare la propria cameretta in stile Girly. Le sue caratteristiche principali sono l’utilizzo di tutti quegli elementi e tonalità che vengono comunemente associati alla femminilità. Vediamo subito come si arreda una cameretta da favola.

Cameretta in stile Girly
cameretta in stile Girly

Prima di vedere le caratteristiche di questo stile, gli elementi che proprio non possono mancare e alcuni esempi interessanti da cui prendere spunto, facciamo chiarezza su un aspetto.

Anche se noi oggi ci concentreremo sulle camerette, il nome “girly” non deve ingannare: questo stile di arredo non è adatto solo a ragazzine adolescenti, ma a chiunque ami gli spazi raffinati e le atmosfere da sogno.

Caratteristiche

Cameretta in stile Girly
cameretta bianca in stile Girly

La cameretta in stile Girly è perfetta per bambine o ragazze che amano le tonalità pastello, le stampe eleganti e letti e cuscini di grandi dimensioni.

Come dicevamo sopra, anche se lo stile Girly si riferisce principalmente alle giovanissime, non significa che non possa essere scelto anche da donne adulte facendo alcune modifiche.

Ciò che caratterizza lo stile Girly è la scelta di arredi, rivestimenti e colori raffinati e femminili. Infatti, i colori più apprezzati sono il rosa, il bianco, lavanda e le tonalità pastello in generale.
Niente deve essere lasciato al caso: specchi, lampade, tappeti e soprammobili devono essere studiati nei minimi dettagli.

Lo stile girly prende ispirazione dalle tendenze degli anni ’60, un mix tra principesco, stile retrò ed elementi glamour.

Anche se abbiamo parlato di colori pastello e della predominanza del rosa, per chi preferisce un’atmosfera più elegante e meno infantile si può ripiegare sul color rame oppure sull’oro, ma sempre abbinato al bianco. Ci si può ispirare allo stile Boho chic.

In questo caso è consigliato inserire oggetti lucidi (argento, bianchi o oro) e oggetti morbidi e voluminosi (pouf o cuscini) per mantenere le caratteristiche dello stile seppur variando i colori.

Cameretta in stile Girly
cameretta in stile Girly

Per quanto riguarda le pareti, puoi deciderle di lasciare tutte bianche in caso la stanza sia piccola. Questa scelta, infatti, serve per far apparire la stanza più ampia, soprattutto se illuminata adeguatamente.
Se invece la cameretta è di medie o grandi dimensioni, lo stile Girly prevede la personalizzazione dei muri.

Molto apprezzate sono le decorazioni murali, ma anche la carta da parati floreale, a pois o con delle farfalle.

Le più giovani apprezzano anche le popolarissime stelle che si applicano al soffitto e si illuminano al buio, ovviamente bisogna scegliere lo stile delle pareti in base al tipo di arredamento che si vuole utilizzare: strafare non è mai una buona idea!

Cameretta in stile Girly: cosa non può mancare

Cameretta in stile Girly
Dettagli cameretta in stile Girly

Gli elementi che proprio non possono mancare in una cameretta in stile Girly sono principalmente questi: letto matrimoniale con testiera ampia, cuscini voluminosi, poltroncine di varie forme, decorazioni floreali, tende, uno o più specchi, candele e quadri (o stampe).

Questi ultimi vanno inseriti solo se le pareti sono in tinta unita: combinare quadri con colori importanti a muri già decorati rischia di creare troppo contrasto, l’effetto non sarebbe piacevole.

C’è un ultimo elemento che non va dimenticato: il baule.

Questo va posizionato in fondo al letto, oppure in un angolo della stanza.
Oltre ad essere un elemento d’arredo utile perché ti permette di riporre oggetti che altrimenti sarebbero sparsi per la stanza, contribuisce ad arricchire la stanza rendendola più accogliente ed originale.

Idee arredo

Cameretta in stile Girly
Tende per cameretta in stile Girly

Passiamo ad alcune idee arredo per la tua cameretta in stile Girly.

La prima idea arredo che ti proponiamo ha come elemento d’arredo principale, oltre al letto king size, le tende.

Non le avevamo ancora menzionate nel corso dell’articolo, ma tende colorate e voluminose possono cambiare radicalmente l’aspetto di una stanza.
Scegli delle tende di un bel rosa acceso che arrivino fino al pavimento e abbinale a coperte chiare.
Se non ti va di utilizzare la tinta unita, puoi optare anche per i pois oppure per le righe: il contrasto bianco, nero e rosa funziona bene.

A questo punto, posiziona dei cuscini ampi e morbidi sul letto. Qualsiasi forma va bene, ma nello stile Girly sono molto gettonati i cuori o le conchiglie.

Questi due elementi vengono riproposti anche nelle poltroncine e nei pouf.

Cameretta in stile Girly
cameretta in stile Girly

La seconda proposta ha come protagonisti gli elementi floreali.

L’idea sarebbe quella di posizionare una mensola sulla parete dove poggia il letto, in modo che questa sia sopra la testata.

Su questa mensola dovranno essere posti vasi con piante.
Piante e fiori dovranno essere ripresi anche in almeno una delle pareti: rose, girasoli, tulipani e margherite creeranno un’atmosfera da favola.

Cameretta in stile Girly
Cameretta floreale in stile Girly

Per una cameretta Girly unica ed originale, invece del classico letto matrimoniale con testata ampia si può scegliere un letto con struttura in legno a forma di capanna.

Questo modello è suggestivo e l’abbinamento del legno con colori caldi, il bianco delle coperte, cuscini voluminosi e poltroncine comode rendono l’ambiente accogliente.

Cameretta in stile Girly
Cameretta Girly originale

Per quanto riguarda l’illuminazione, in commercio si trovano delle luci di varie forme che possono essere appese sulla struttura in legno. Anche in questo caso meglio orientarsi verso un tipo di illuminazione calda.

Cameretta in stile Girly: foto e immagini

Eccoti raggruppate le foto utilizzate all’interno dell’articolo e da cui potrai prendere spunto per la tua casa.