Perchè scegliere la cucina angolare: 6 buoni motivi per farlo


Funzionale ed altamente pratica, la cucina angolare, detta anche a L è la soluzione migliore per incastrare tutto in poco spazio senza rinunciare alla raffinatezza.

cucina-giallo-limone-angolo


La cucina cucina angolare, chiamata anche ad angolo o a L per via della sua somiglianza con la lettera dell’alfabeto, è un buon punto di partenza per una cucina confortevole che conservi in ogni occasione la sua natura originaria di stanza viva e abitata.

Infatti, scegliendo la forma della cucina non si può e non si deve dimenticare che è uno spazio molto utilizzato e non di semplice estetica come potrebbe essere un salotto. E la cucina ad angolo sa coniugare perfettamente questi due aspetti.

cucina-piccola-lavello-angolo


Attenzioni preliminari

Prima di indirizzare la vostra attenzione sulla cucina ad angolo, considerate le misure della stanza. Potrebbe non essere comodo inserire tutta gli elementi necessari, come il forno, il lavandino e uno spazio per il lavoro.


Leggi anche: Come scegliere il divano letto angolare

Controllate, ad esempio, che se posizionate il forno nell’angolo, sia comunque agevole aprirlo. Stesso discorso vale per le ante delle mensole, a volte evitabili nel design di questo ambiente, e gli sportelli dei cassetti, che possono risultare molto ingombranti.

Attenzione anche al muro con la cappa: potrebbe essere un ostacolo non irrilevante.

Allo stesso modo, se state rimodernando completamente lo spazio, controllate anche l’attaccatura del forno e il gas. Dover rifare, infatti, tutta la struttura potrebbe essere dispendioso e fuori dal vostro budget.

angolo-bar-colazione-illuminazione-lampada

Personalità della cucina

Se non avete limiti di spazio, la cucina ad angolo può esprimere in modo eccellente la vostra personalità e i vostri desideri.

Infatti, avendo la possibilità di giocare con le varie componenti, potete progettarla come preferite, facendo corrispondere ogni dettaglio alla vostra idea.

Pensando a ciò che usate più spesso in cucina, potete sistemare i mobili a cascata, da quelli più impiegati, che saranno più vicini, a quelli meno utilizzati, più lontani.

Ciò rifletterà egregiamente il cuoco che c’è in voi, esaurendo ogni desiderio.

angolo-bar-cucina-rosso

Conservare spazio

Se non avete molto spazio su cui lavorare, invece, è giusto adottare dei piccoli accorgimenti che faranno sfruttare ogni centimetro di cui disponete.

La cucina ad L risponde perfettamente a questa esigenza e questo rappresenta indubbiamente uno dei motivi principali per cui viene scelta.

Infatti, organizzata in tal modo, la cucina si trasforma in uno spazio dove tutto è a portata di mano e non dovrete muovervi tra ambienti troppo ampi e a volte dispersivi.

Ottimizzando, otterrete una cucina comoda senza dover cedere ai limiti che le misure ristrette vi pongono.

Questo vi agevolerà anche nei movimenti all’interno della cucina.

cucina-ad-angolo-ripostiglio

Riempire pareti

La cucina angolare regala un senso di profondità ma specialmente ha la capacità di arricchire le mura della stanza.

Infatti, procedendo con la cucina angolare, avrete modo di riempire le pareti che altrimenti rimarrebbero spoglie.

Tuttavia, non credete che ciò appesantisca l’ambiente, al contrario, lo rende più vivace e simpatico.

cucina-ad-angolo-moderna-4

Angolo di lavoro

Solitamente, la cucina ad L ha una struttura standard, con il forno o l’angolo cottura e il lavandino che creano un angolo.

Ciò permette di adibire un vero e proprio spazio di lavoro, comodo per preparare i piatti più elaborati in poco tempo.

In questo spazio risultano spesso molto performanti anche le mensole e gli scaffali aperti, così da ottimizzare e velocizzare i tempi e far risaltare subito all’occhio gli utensili che ci servono.

angolo-bar-cucina-bancone

Versatilità di stile

La cucina angolare non deve essere scelta unicamente in base alla sua funzione così comoda ma, anzi, presenta un ulteriore vantaggio.

Infatti, si adatta gradevolemente a qualsiasi stile.

Con uno stile moderno, potreste scegliere i moduli molto minimal, asciutti ma pur sempre molto dinamici.

Invece, per uno stile più antico e nostalgico, la cucina angolare si presta ad essere in perfetta moda shabby chic. Specialmente adottando questa opzione, lo spazio risulterà ancora più caldo e familiare, avvolgendo completamente chi vi entra.

Ma anche una cucina scandinava può essere ad angolo, venendo incontro alle esigenze nordiche scevre di fronzoli e molto attente alla praticità degli ambienti.

Insomma, potete giocare con il carattere e la natura dell’ambiente come preferite: la cucina angolare saprà adattarsi.

cucina-ad-angolo-10

Isola centrale

Se non avete scelto la cucina ad L per motivi prettamente architettonici, come la mancanza di spazio, avrete modo di arredare la cucina ad angolo liberamente.

La cucina ad angolo, proprio per la sua natura poco ingombrante, vi farà conservare un sacco di spazio da destinare ad una mobilia differente.

Potreste optare, infatti, per una cucina con isola, dove trasferire l’intero angolo di lavoro.

Oppure, se preferite usare la cucina come base per le vostre ricette, l’isola potrà essere destinata ad un piano per fare colazione, sistemando le sedie attorno.

L’isola può diventare anche ospitare fiori vistosi e vivaci, ravvivando ulteriormente l’ambiente.

E perchè no, magari potrebbe diventare un luogo di esposizione dei vostri manicaretti prima di essere serviti in sala da pranzo.

bancone-colazione-casa

Perchè scegliere una cucina ad angolo: foto e immagini

Ecco qualche altro spunto su come organizzare la cucina ad angolo secondo le vostre esigenze.

Elena Morrone

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta