Pavimento in PVC ad incastro: guida all’acquisto

Convenienti, facili da montare ed esteticamente gradevoli i pavimenti in pvc ad incastro, sono la soluzione ideale per chi vuole rinnovare i pavimenti di casa in poche semplici mosse. Scopri come fare nell’articolo che segue.

pavimenti-in-pvc-ad-incastro-7

State progettando di rinnovare i pavimenti della vostra casa, ma vi spaventa l’idea di avere lavori in casa? Niente paura, potete scegliere pavimenti in pvc ad incastro. Si tratta di pavimenti in grado di riprodurre a livello estetico le caratteristiche del parquet di legno o delle mattonelle di pietra, marmo o ceramica.

Scegliere il pavimento in pvc ad incastro presenta numerosi vantaggi che vi sorprenderanno. Dalla facilità di montaggio, all’estetica, dai costi alla facilità di pulizia. Un pavimento in pvc è perfetto per rinnovare in tempi brevi e senza troppa fatica i pavimenti della vostra casa, dell’ufficio o del garage.


Leggi anche: Iperceramica catalogo 2021: la collezione di pavimenti in pvc

Come è fatto un pavimento in pvc ad incastro? Quali sono i vantaggi della sua applicazione? Quanto costa? A queste ed altre domande risponderemo nell’articolo che segue. Scopriamo insieme tutti i motivi per scegliere un pavimento in pvc ad incastro.

Caratteristiche del pavimento in pvc ad incastro

Conosciuti anche come pavimenti in vinile, questo tipo di pavimentazione è ottenuto dalla lavorazione di materie plastiche. Si tratta quindi di un materiale estremamente leggero e versatile. Infatti si può adattare a qualsiasi tipo di ambiente interno. Non risulta invece molto adatto per pavimentazioni esterne.

I pavimenti in PVC sono disponibili in diverso formato:

  • a rotolo, poco pratico e meno utilizzato in ambiente domestico
  • in piastrella a doga (tipo parquet) autoadesivo
  • in piastrella a doga (tipo parquet) ad incastro o flottante o a click.

Il pavimento in pvc ad incastro si può montare direttamente su un pavimento già esistente, senza che sia necessario rimuoverlo. Il montaggio è abbastanza semplice. Chi ha una certa manualità  può tranquillamente montarlo da solo. Non richiede la stesura di nessun tipo di materiale aderente, ma si monta con un semplice click.

pavimenti-in-pvc-ad-incastro-10

Perché scegliere pavimenti in pvc ad incastro

Se vi state chiedendo perché scegliere un pavimento in pvc, la risposta è semplice. Perché presenta numerosi vantaggi che vediamo in dettaglio.


Potrebbe interessarti: Pavimenti pvc effetto marmo: la finitura elegante

  • Resistenza agli urti e ai graffi.  Ha una durata lunga nel tempo.
  • Facile da pulire. Bastano poche semplici mosse per un pavimento pulito e splendente.
  • Facile da installare. Come abbiamo detto in precedenza, si monta con facilità e quindi scordatevi lunghi tempi di lavorazione, disagi per lavori in corso e calcinacci e polvere in giro per casa.
  • Non necessita di altri materiali per la posa in opera. Basterà semplicemente pulire bene la pavimentazione dove deve essere applicato.
  • Non occorre rimuovere la pavimentazione esistente. Ma il pavimento in pvc si può montare su uno preesistente, a patto però che non sia danneggiato o sollevato.
  • E’ sottile. Il pavimento in pvc ha uno spessore di pochi mm. Varia infatti dai 2 agli 6 mm.
  • E’ impermeabile. Il pavimento in pvc non assorbe l’umidità, per questo motivo può essere installato anche in ambienti umidi.
  • Versatile. E’ perfetto per ogni ambiente di casa. Dalla cucina, alla camera da letto, al bagno. Ma è ideale anche per negozi, uffici o palestre che necessitano di essere rinnovati.
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo. Il costo del pavimento in pvc è piuttosto conveniente, anche se ovviamente dipende dalla tipologie e dai materiali impiegati. Oltre che dalla superficie di usura.
  • Igienico ed antistatico.
  • Estetica. I pavimenti in pvc ad incastro sono molto gradevoli ed accattivanti a livello estetico. Alcuni modelli infatti sono in grado di riprodurre gli stessi effetti di luce e le stesse striature di colore del legno o della ceramica.
  • Riciclablile. Realizzato in materiali provenienti da materie plastiche, possono essere riciclati per  intero.

pavimenti-in-pvc-ad-incastro-14Come si pulisce il pavimento in pvc ad incastro

Come abbiamo già detto in precedenza il pavimento in pvc ad incastro è facile da pulire. Ecco come procedere in semplici mosse.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

  • Per prima cosa munitevi di un aspirapolvere oppure di una scopa e rimuovete polvere o sporco presente sul pavimento.
  • A questo punto preparate una soluzione delicata per il lavaggio del pavimento. All’acqua aggiungete poche gocce di un detergente delicato. Meglio evitare  prodotti troppo aggressivi che possano rovinare il pavimento.
  • Munitevi di un comune mocio o di uno panno apposito e pulite il pavimento con la soluzione realizzata in precedenza.
  • Infine, risciacquate con acqua pulita.

Il risultato sarà un pavimento pulito e splendente. In pochi semplici passaggi e con pochi prodotti si può pulire con facilità il pavimento.

pavimenti-in-pvc-ad-incastro-3

Quanto costa il pavimento in pvc

In precedenza abbiamo accennato alla convenienza, in termini di costo, dei pavimenti in pvc ad incastro. Ma quanto costa? Il prezzo varia in base ad alcuni aspetti. Prima di tutto ad influire sul prezzo è la qualità dei materiali che costituiscono i pavimenti. Poi incide lo spazio di usura del pavimento, vale a dire lo spessore del pavimento, variabile da 2 mm a 6mm. Ovviamente occorre considerare anche il formato delle doghe o piastrelle.

Infine, non bisogna trascurare anche l’aspetto legato all’azienda produttrice. In generale il prezzo di un pavimento in pvc varia da pochi euro ad alcune decine di euro.

pavimenti-in-pvc-ad-incastro-11

Pavimenti in pvc ad incastro: foto ed immagini

Se volete rinnovare i vostri pavimenti di casa, senza spendere troppo e senza avere lavori in corso per molto tempo, potete scegliere i pavimenti in pvc ad incastro. Belli, convenienti e facili da montare, sfoglia la galleria e lasciati ispirare.

 

 

Marcella Piegari
  • Laurea in Scienze della comunicazione
  • Giornalista pubblicista
Suggerisci una modifica