Pareti camera da letto colori acquamarina: 3 spunti

Clelia Ragosta
  • Autore - Laurea in Lingua e Lettere Svedese

Il colore acquamarina è molto elegante, sofisticato, luminoso e adatto a diversi stili. Abbiamo pensato di supportarti nella creazione della tua ideale camera da letto, utilizzando il colore acquamarina per le pareti. Ecco spunti, idee e consigli per fare un lavoro impeccabile. 

Pareti camera da letto colori acquamarina

Il colore acquamarina sprigiona energia pura, palpabile freschezza e buon gusto ed è, senza dubbio, la tinta adatta per arredare in maniera originale la camera da letto. Si preannuncia essere, per questa nuova stagione stilistica, un colore che sarà molto amato e utilizzato nelle più diverse declinazioni.

Abbiamo raccolto alcune idee a riguardo. Ecco come utilizzare il color acquamarina per le pareti della camera da letto. 

Pareti camera da letto colori acquamarina

Colore acquamarina: codice RGB e significato

Pareti camera da letto colori acquamarina

Il codice RGB corrispondente al colore acquamarina è composto da: 127; 255; 212. 

Questo colore ha le seguenti percentuali di colori primari:

  • Rosso 49,8%
  • Verde 100%
  • Blu 83,14%.

Si tratta di un colore che dal verde sfuma verso una gradazione molto chiara dell’azzurro, tra il turchese e il verde chiaro. Un colore che prende il nome dalla colorazione chiara e cristallina dell’acqua del mare, che nella sua versione stilistica è annoverato tra i colori pastello.

Il colore acquamarina si può confondere facilmente con un altro colore molto celebre, il verde Tiffany. Tuttavia l’acquamarina è leggermente più chiara e brillante.

Si tratta di un colore molto eclettico, molto versatile e facile da abbinare, che si sposa alla perfezione con una palette ricca di colori, di cui fanno parte il colore viola, il rosa, l’arancione, il marrone, il dorato e il bianco.

Il significato armocromatico legato al colore acquamarina è molto positivo. Questo colore, infatti, rappresenta la purezza e l’energia. Inoltre ha un significato profondo, legato al contatto con la natura. Un colore, quindi, molto adatto a conciliare e a stimolare le giuste vibrazioni nella camera da letto.

Pareti acquamarina e toni classici

Pareti camera da letto colori acquamarina

Il colore acquamarina diventa una base per una stanza da letto in stile classico, se abbinato a colori fantasie adatte.

Il primo evidente abbinamento che rievoca la classica eleganza è tra le pareti acquamarina e il bianco immacolato e brillante, utilizzato per la testiera del letto e per le cornici. A questo va aggiunta la presenza del legno scuro, per mobili, comodini e comò. Il legno scuro, infatti, è l’elemento immancabile in una camera in stile classico.

Per concludere, utilizza dei tessuti antichi, dai disegni senza tempo. Una fantasia floreale, un contrasto tra colori e tessuti lavorati a mano, alla vecchia maniera saranno la ciliegina sulla torta. Per questo puoi tirare fuori dal baule l’eredità tessile di nonne e bisnonne, e utilizzarle in abbinamento alla parete di color acquamarina.

Gli errori da non fare quando scegli di abbinare le pareti in colore acquamarina ad uno stile classico è quello di evitare l’utilizzo di colori troppo accesi e sgargianti, come il rosso o il giallo, sebbene siano colori che di norma si abbinano al colore acquamarina.

Camera da letto moderna e pareti acquamarina

Pareti camera da letto colori acquamarina

Dai toni classici, sempre molto amati, passiamo a quelli contemporanei, approfondendo il gusto e lo stile da adottare per abbinare alle pareti acquamarina una camera da letto contemporanea.

Uno stile moderno è caratterizzato da elementi spigolosi, curati nel design e nel colore, così come nell’abbinamento tra contrasti. La parete acquamarina, quindi, accoglie una serie di elementi decorativi improntati sul nero: cornici, mobili, mensole si rifanno alle forme geometriche.

I tessili, invece, diventano il punto di colore. Ma la vera chicca è il lampadario in gocce di cristalli pendenti che, in questa camera così attuale, diventa il punto focale. Per enfatizzare lo stile moderno, scegli una tinta dei tessili che abbia al suo interno un colore simile a quello delle pareti acquamarina. Il richiamo tra colori contribuisce a creare un ambiente armonioso, coerente e mai caotico o confusionario.

Pareti color acquamarina nella stanza scandinava

Pareti camera da letto colori acquamarina

Ancora una volta lo stile scandinavo trova in un colore chiaro e luminoso un perfetto alleato. Come abbinare il colore acquamarina allo stile scandinavo? La regola per le pareti in questo tono è accostare mobili ed elementi d’arredo in bianco, il colore principale dello stile nordico. 

Utilizza la solita palette tipica dello stile della Scandinavia, fatta di una base bianca e di colori pastello, quindi mobili, complementi d’arredo e pavimento bianchi se possibile. Abbinare alle pareti color acquamarina dei tessili in colore ottanio o in verde più scuro, così da essere coerente nello stile.

Per dare un tocco di colore puoi utilizzare elementi decorativi, come vasi, sfruttando i colori in palette come il turchese, il giallo, il rosa e così via. 

Un’alternativa valida ed interessante, per rimanere in tema stile nordico o scandinavo, puoi utilizzare per le pareti anche una carta da parati che abbia come colore principale l’acquamarina.

Pareti camera da letto colori acquamarina: foto e immagini

Una ricca galleria fotografica, piena di immagini dove puoi ammirare l’utilizzo del colore acquamarina per le pareti della camera da letto. Buona ispirazione.