Open space stile anni 80: le regole da seguire

Gli anni 80 sono sempre stati considerati un bel periodo, un’epoca in cui sono state dettate alcune tendenze. Ancora oggi, si guarda ad alcune di queste e si cerca di imitarle. Ad esempio, arredare un open space stile anni 80 è la moda del momento. Ecco come fare!

open-space-stile-anni-80-3

Gli anni 80 sono stata un’epoca che si è fatta notare per la sua stravaganza. In particolare, è stato un periodo caratterizzato da una grande passione per i colori in tutti i settori, dal campo dell’abbigliamento a quello dell’arredamento.

Inoltre, il benessere economico del tempo si rifletteva anche in una nuova concezione della casa. Questa era diventata un luogo di ritrovo e doveva essere quanto più possibile accogliente.

Per questo, non si esitava ad arredarla in maniera funzionale, ma anche a decorarla con tanti accessori colorati. Gli open space, inoltre, iniziano a diventare sempre più diffusi ed anche oggi sono molto di moda. Arredarli in stile anni 80, quindi, è un’ottima idea.


Leggi anche: Idee per arredare ed organizzare un Open Space

open-space-stile-anni-80-17

Contrasti di colore

Gli anni 80 sono stati caratterizzati da una vera a propria esplosione di colore. Non si aveva paura a mischiare diverse tonalità insieme, anzi se ne potevano utilizzare tante proprio per rendere l’ambiente più vivace.

Se volete arredare un open space in stile anni 80, non dovete avere paura di osare. Evitate i colori neutri e troppo classici, e preferite invece tinte particolari. Anche i contrasti di colore sono ben accetti, in particolare quelli tra viola e giallo o rosso e blu.

open-space-stile-anni-80-16

Forme geometriche

Un’altra caratteristica tipica degli anni 80 è l’abbondanza di forme geometriche. Ad esempio, raramente le pareti erano dipinte di un unico colore, ma spesso presentavano proprio delle decorazioni con cerchi, triangoli, quadrati e linee varie.

Potremmo quasi paragonare i muri ad un quadro astratto. Per il vostro open space, allora, non esitate a scegliere una carta da parati particolare.

Inoltre, era molto in voga il pavimento a scacchi. In tutti i film di quel tempo non possiamo non notarlo ad esempio nei bar e nelle sale da ballo. Potete optare per questa fantasia anche nel vostro open space.


Potrebbe interessarti: Soggiorno con cucina a vista

open-space-stile-anni-80-14

Cucina con penisola

Non è raro in un open space optare per una cucina con penisola. Infatti, questa soluzione può essere adottata solo se si ha a disposizione uno spazio abbastanza grande.

Inoltre, è perfetta per creare una sorta di linea divisoria tra la cucina e l’altra zona dell’open space, che può essere il soggiorno o anche la sala da pranzo.

Negli anni 80 il modello della cucina con penisola era molto diffuso. La cucina, infatti, inizia ad essere concepita come un luogo di ritrovo, il posto ideale per stare con la famiglia ma anche con gli amici.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

In particolare, veniva data grande importanza ai banconi della penisola che erano sfruttati per bere qualcosa al volo, proprio come si faceva nei bar. Per questo, optate per questa soluzione e ricordate anche di aggiungere degli sgabelli alti.

open-space-stile-anni-80-11

Divano in pelle

Negli anni 80 tutta la casa inizia ad essere vista diversamente ed ogni stanza assume un ruolo fondamentale. Ad esempio, anche il salotto diventa un posto di ritrovo. Ecco, quindi, che il divano diventa il protagonista.

Si opta per modelli larghi e spaziosi. Molto spesso si sceglie anche la soluzione di divano letto per avere dei posti extra per poter ospitare qualche amico.

Il divano è rigorosamente in pelle, quindi nel vostro open space cercate un modello vintage del genere. Come colori, però, preferite quelli sgargianti come ad esempio rosso, blu o anche giallo.

open-space-stile-anni-80-7

Giusta illuminazione

In un open space, trattandosi di uno spazio molto grande, illuminare correttamente è fondamentale. La prima regola è quella di optare per diverse fonti di luce.

Negli anni 80 anche le lampade erano un modo per abbellire casa e si optava per quelle colorate con fantasie particolari. Non esitate a procurarvi un modello vintage da mettere esposto su un tavolino accanto al divano.

Un altro grande dettaglio erano le luci a neon. Non potevano mai mancare. Potevano essere delle scritte, dei disegni stilizzati, ma erano un vero e proprio must all’epoca.

Allora, non possono mancare nemmeno nel vostro open space. Tra l’altro sono un accessorio molto particolare per abbellire la stanza.

open-space-stile-anni-80-21

Accessori

Quando si arreda casa gli accessori sono sempre fondamentali. Anche negli anni 80 di certo non mancavano. Come facilmente prevedibile, venivano scelti tutti quegli ornamenti vistosi e colorati.

Ad esempio, un tocco green non mancava nemmeno all’epoca. Tuttavia, più che le piante in sé, erano i vasi colorati e particolari i veri protagonisti. Per il vostro open space scegliete quindi dei vasi che si facciano notare.

Non dimenticate, poi, di aggiungere un tappeto. Anche in questo caso non si andava sul sobrio. Infatti, i motivi più gettonati erano quelli zebrati o animalier.

Tuttavia, se avete scelto un pavimento a quadri evitatelo. Un tappeto del genere serve solamente per ravvivare un pavimento più neutro, come ad esempio il parquet.

open-space-stile-anni-80-6

Open space stile anni 80: immagini e foto

Se volete arredare un open space in stile anni 80 date uno sguardo alle immagini della galleria sottostante. Troverete delle interessanti foto da cui prendere spunto!

Federica De Blasio
  • Titolo di studio: Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica