Cappa senza canna fumaria: prestazioni e vantaggi dei sistemi filtranti


In cucina non hai la possibilità di installare una cappa aspirante? Scopri le caratteristiche e i vantaggi di una cappa filtrante senza canna fumaria. Le cappe con sistemi a ricircolo offrono buone prestazioni e un design adattabile a qualsiasi esigenza architettonica. In questo articolo ti spieghiamo tutto quello che c’è da sapere sulle cappe filtranti: prestazioni, vantaggi e costi di montaggio.


cappa-senza-canna-fumaria (1)

La scelta di una buona cappa da cucina è fondamentale per garantire la vivibilità e il comfort di questo ambiente domestico. La sua funzione è infatti quella di eliminare tutti i vapori durante la preparazione dei cibi, impedendo ai cattivi odori di spargersi in tutta la casa.

Le cappe aiutano a eliminare tutte le sostanze inquinanti, sanificando l’aria e ripulendo l’ambiente dalle particelle di unto e sporco. La loro funzione è talmente indispensabile che anche la legge ne impone l’obbligo di installazione nei luoghi chiusi.

In commercio esistono varie tipologie di cappe, con e senza canna fumaria. Quando non si ha la possibilità di installare un condotto per espellere i cattivi odori della cucina, si può optare per un modello filtrante. Scopri come funziona una cappa senza canna fumaria, insieme ai vantaggi del sistema filtrante.


Leggi anche: Cappa cucina a scomparsa

cappa-senza-canna-fumaria (8)


Cos’è e come funziona una cappa filtrante

Capita che alcuni edifici siano sprovvisti del condotto per la dispersione dei fumi della cucina, per mancanza di spazio o per delle particolarità legate alla morfologia dell’abitazione. In questo caso è impossibile installare una tradizionale cappa aspirante e bisogna ricorrere a una cappa filtrante, detta anche a ricircolo.

Come suggerisce il suo nome, la cappa filtrante si limita a prelevare l’aria dell’ambiente e a filtrarla, mediante appositi filtri purificanti, che la ripuliscono dalle particelle di sporco. Ma la cappa a ricircolo, anziché convogliare l’aria verso l’esterno, la restituisce all’ambiente dopo averla purificata.

La cappa a ricircolo è dotata di due filtri specifici:

  • filtro ai carboni attivi: efficace contro i cattivi odori. Non può essere igienizzato e riutilizzato;
  • filtro antigrasso: speciali retine metalliche o sintetiche che assorbono l’unto e lo sporco. I filtri metallici possono essere lavati anche in lavastoviglie.

cappa-senza-canna-fumaria (7)

Come scegliere la cappa

Oltre all’estetica è importante prestare attenzione anche alle caratteristiche e alle prestazioni di questo indispensabile elettrodomestico. Prima dell’acquisto è necessario considerare alcuni aspetti, tra i quali:

  • le dimensioni: la larghezza deve essere uguale o maggiore alla dimensione del piano cottura. Per quanto riguarda il montaggio in altezza, affinché la cappa sia efficace dovrà avere una distanza compresa tra i 65 e i 90 cm rispetto ai fornelli;
  • la potenza di aspirazione: una buona cappa dovrebbe garantire un ricambio d’aria pari ad almeno 6 volte il volume della stanza. Questa misura va calcolato in base alla grandezza dell’ambiente e dipende anche da quanto spesso e come si utilizza la cucina;
  • i consumi: le cappe da cucina sono elettrodomestici molto dispendiosi a livello di consumi. Per questo è meglio optare per modelli a risparmio energetico. Fai attenzione alla potenza di aspirazione: acquista un modello che sia proporzionale alle dimensioni della stanza;
  • la potenza del filtraggio: valore indicato con una lettera che va dalla A (massima efficienza) alla G. L’indicazione è sempre riportata sull’etichetta energetica;
  • la funzionalità e la silenziosità: maggiore è la potenza della cappa, maggiore sarà il rumore percepito. Per ridurne l’intensità è possibile installare dei tubi in materiali fonoassorbenti. Per quanto riguarda la funzionalità, è importante prestare attenzione alla facilità di manutenzione dei filtri.


Potrebbe interessarti: Camini senza canna fumaria

cappa-senza-canna-fumaria (6)

Tipologie, vantaggi e svantaggi

Le cappe filtranti hanno un design ideale per qualsiasi modello di cucina e adattabile a qualsiasi esigenza architettonica. A parete, a vista, a incasso o a isola: ogni modello risponde a gusti e a necessità differenti. Per essere installata non è necessario ricorrere a interventi di muratura, in quanto basta inserirla in una presa di corrente.

L’assenza della canna fumaria non rappresenta un limite per i modelli con sistema filtrante: una cappa a ricircolo permette di neutralizzare l’80% degli odori presenti nella stanza; inoltre con l’installazione di una ventola è possibile evitare anche i fenomeni di condensa, causati dai vapori di cottura che non riesce ad aspirare.

Gli svantaggi delle cappe filtranti sono legati alla bassa silenziosità e alla necessaria e sistematica manutenzione. Per ottenere una prestazione efficace e che duri a lungo nel tempo, i filtri devono essere puliti e sostituiti spesso.

cappa-senza-canna-fumaria (3)

Installazione e costi

L’installazione della cappa deve sempre essere affidata a un tecnico specializzato, anche quando si tratta dei modelli a ricircolo che non prevedono l’installazione della canna fumaria.

Il tecnico è in grado di stabilire il modello più adatto alla cucina, calcolando le dimensioni dell’apparecchio e la potenza di aspirazione con la classe energetica più idonea, per evitare inutili sprechi di energia. Inoltre è tenuto a rilasciare un certificato di conformità.

Rispetto ai modelli aspiranti le cappe filtranti hanno un costo meno esoso, in quanto dal montaggio, sono esclusi i costi relativi agli interventi di muratura per l’installazione del condotto di areazione.

I prezzi variano in base alle dimensioni, alla potenza di aspirazione e ai materiali: generalmente si parte da un minimo di 300/400 euro per i modelli con prestazioni base, fino a 800/900 euro per le tipologie con prestazioni più elevate.

Come-scegliere-migliore-Cappa-Aspiratrice-sottomobile-extra1

Cappe filtranti: immagini e foto

In questa galleria troverai alcuni esempi di cappe senza canna fumaria, dotati di sistemi filtranti che permettono di prelevare l’aria e di restituirla all’ambiente purificata. Lo stile e il design innovativo ne fanno dei veri oggetti di arredo!

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta


Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.