8 modi per illuminare al meglio l’ufficio in casa


Illuminare la scrivania per utilizzare al meglio possibile la postazione lavoro in casa. Come decidere il tipo di luce: direzionata verso la scrivania o il tavolo da lavoro. Le opzioni possibili.

illuminazione-modulare-binario


Illuminare il tavolo  è una delle esigenze base di chi lavora da casa, ovvero opera in smart working e ha necessità di migliorare la performance, per lo meno di avere condizioni di base che non affatichino la vista. Possiamo considerare otto soluzioni per ottimizzare il fascio di luce, assicurando così l’assenza di zone d’ombra.


paralume-luce-direzionabileParalume con luce direzionabile

Per iniziare il discorso, possiamo partire da un modello facilmente rintracciabile sul mercato ed a basso costo: è la lampada che termina con un imbuto che può direzionare la luce direttamente sulla parte della scrivania da illuminare. Grazie a tale soluzione si evita la formazione del cono d’ombra.

 

 

paralume-luce-basso-consumo


Leggi anche: Come organizzare la scrivania

Lampada con luce a basso consumo

In questo caso il diffusore di luce è composto da una base snella che termina con una luce a led. In particolare, il pendente, che può avere tante forme diverse, dalla luce a basso consumo, è una panacea per gli occhi.

La luce a led a basso consumo consente un’illuminazione perfetta senza costi eccessivi in bolletta. Pertanto, lavorare ad una scrivania o un tavolo di lavoro della propria abitazione con gli occhi alleggeriti da una luce soffusa e ben direzionata, consente di migliorare il proprio rendimento ed allo stesso tempo di beneficiare di ridurre lo spreco di consumo.

paralume-base-scrivania

Paralume fissato alla scrivania

Esistono diverse parti della nostra casa in cui creare uno spazio tutto speciale. Ogni angolo dell’abitazione merita un tipo di luce differente. A seconda delle necessità si possono installare diverse lampade.

Il più richiesto sul mercato resta il paralume con base sulla scrivania. In questo caso, dalla lampada proviene un fascio di luce sottile, gradevole e di lieve intensità consigliata per la postazione studio. Specificatamente si abbina la luce migliore nel punto giusto senza trascurare lo stile.

paralume-pendente

Paralume pendente

Un paralume pendente è tutto ciò che occorre per illuminare il perimetro di una determinata superficie. La direzione ad intensità costante derivante dall’applique usato consente di far cadere la luce sulla porzione di scrivania interessata.

Pertanto, il raggio di estensione del fascio di luce a maggior gettata consente di far scendere la luce diffusa dalla lampada su di una lunga scrivania. In tal caso l’abbinamento luce con lo stile è possibile installando alla medesima distanza due paralumi.


Potrebbe interessarti: IKEA catalogo ufficio 2021: idee per lo smart working

In breve, con l’uso di un paralume pendente si può diffondere luce per una porzione di superficie. Di conseguenza, dovesse aumentarne la lunghezza della superficie, un doppio paralume costituirebbe la soluzione efficace.

paralume-per-scrivania.

 Paralume per scrivania

Illuminare la scrivania è semplice se ci si lascia illuminare dall’uso di lampade da tavolo. Perciò se c’è necessità di coprire un mobile piuttosto lungo, direzionare il fascio di luce può rivelarsi più complicato del previsto.

Niente paura: basta affidarsi ad un paralume dotato di una flessibile e pieghevole base in grado di far cadere la luce dove desideriamo. Per regolare l’intensità del fascio di luce basta fare uso di un dimmer. In altre la luce è regolata mediante un modulatore di cui è dotata la lampada acquistata. Grazie all’uso di tale accessorio è possibile dosare la luce per intensità adatta alla circostanza.

luce-a-parete

Luce a parete

Su e giù, destra e sinistra. Dove più vi fa piacere avrete la luce. La meccanica vi è amica grazie all’impiego di un paralume a parete dotato di un avambraccio flessibile con il quale è possibile direzionare l’illuminazione. La zona d’ombra diventa in tal modo un risultato voluto in un determinato angolo della propria abitazione. Grazie a questa opzione, si può raggiungere l’obiettivo.

applique-da-tavolo

Applique da tavolo

Desiderate una luce soffusa che illumini e renda stilisticamente più armoniosa la superficie della scrivania in un determinato angolo di paradiso della casa?  Con una semplice applique da tavolo c’è la possibilità di contemperare le due funzionalità.

Se preferite maggiore luce utilizzate un altro paralume con riduzione dello stile a vantaggio di un’ illuminazione radiosa. In conclusione con un applique da tavolo è possibile illuminare la superficie senza sprechi e con un tocco di classe in più.

Avv. Ennio Carabelli

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta